user preferences

New Events

Italia / Svizzera

no event posted in the last week

Una molotov nera...

category italia / svizzera | antifascismo | altra stampa libertaria author Monday May 05, 2008 17:20author by Associazione Culturale Alternativa Libertaria Report this post to the editors

Comunicato stampa di associazioni culturali e sindacali sui recenti episodi a Pesaro

Non possiamo permettere che il ripetersi delle violenze neofasciste a Pesaro e provincia venga derubricato al rango di fenomeno sociale da ragazzate giovanili, perchè queste percosse fisiche e questi tentativi incendiari sono guidati dall'odio ideologico e dall'intolleranza che da sempre sono serviti ad uccidere la libertà e a trasformare le persone in sudditi di un regime.


Una molotov nera...


Una molotov nera, nera di fascismo ed odio politico ha colpito il CSA Oltrefrontiera di Pesaro e poteva mandare a fuoco anche il centro sociale degli anziani. Una molotov lanciata di notte per incendiare e dstruggere uno degli ultimi luoghi in cui può succedere di sentire un po' di musica diversa, teatro militante, iniziative di controinformazione in un clima piatto di omologazione culturale.

Nel caso migliore, comunque, un avvertimento di stampo mafioso, lanciato da chi punta ad alimentare uno stato di insicurezzza che scatena i soloni pronti a far resuscitare "opposti estremismi" mettendo sullo stesso piano scritte murali (che in Italia si fanno dai tempi dell'antica Roma) con attentati incendiari.

Questa città deve reagire al tentativo di farla sprofondare nell'indifferenza e nella sottovalutazione di un pericolo che oggi -come 80 anni fa- gira per le nostre strade a picchiare giovani di sinistra e a tentare di incendiare sedi di aggregazione sociale e giovanile.

Non possiamo permettere che il ripetersi delle violenze neofasciste a Pesaro e provincia venga derubricato al rango di fenomeno sociale da ragazzate giovanili, perchè queste percosse fisiche e questi tentativi incendiari sono guidati dall'odio ideologico e dall'intolleranza che da sempre sono serviti ad uccidere la libertà e a trasformare le persone in sudditi di un regime.

Lanciamo un appello a tutta la città che riconosce in questi atti una minaccia concreta ed insidiosa alla nostra sicurezza ed alla nostra libertà, affinchè si alzi alta la protesta e l'indignazione di tutti contro questi crimini e si mobilitno tutte le coscienze antifasciste della città.

Solidarietà al Centro Sociale Oltrefrontiera!

Basta con le violenze neofasciste!


associazioni culturali e sindacali firmatarie:

ALLP - Associazione Lavoratrici Lavoratori Pesaresi
ANPI
ARCI
Associazione Culturale Alternativa Libertaria
Associazione Culturale L'AltraScuolA
Associazione Culturale Nuovomondo
Associazione Culturale Sacco&Vanzetti
CIB - Unicobas
Legambiente
Movimento di Cooperazione Educativa
RdB/CUB
Resistenza Solidale

a cui si è unita la solidarietà dell'USI-AIT da Ancona

Related Link: http://www.fdca.it
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
© 2005-2023 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]