user preferences

Palestina-Israele: ancora una settimana di azioni unitarie contro l'occupazione e le deportazioni

category mashrek / arabia / irak | lotte sul territorio | cronaca author Friday February 14, 2014 00:19author by Ilan S. - Anarchists Against the Wall; A-Infos; Ahdutauthor email ilan.shalif at gmail dot comauthor address Tel Aviv Report this post to the editors

Report del 13.02.14

La lotta del villaggio di Ein Hijleh è continuata fino a giovedì notte. Le forze di stato israeliane hanno perseguitato gli attivisti per tutta la settimana ma, a causa della crescente pressione internazionale, si sono astenuti dal procedere ad arresti persino durante gli sgomberi, limitandosi a qualche breve fermo. Invece, non hanno risparmiato di picchiare e di ferirne a dozzine. Gli effetti montanti della campagna B.D.S. hanno diffuso il panico tra l'elite israeliana che ha iniziato a fare pressioni sul governo per ottemperare alle richieste imperialiste. I media israeliani ne parlano quotidianamente. Continua la lotta dal basso in corso, sebbene non ancora come un tempo. [English]

Le bandiere rosse&nere di Ahdut a Bi'lin, 07.02.14
Le bandiere rosse&nere di Ahdut a Bi'lin, 07.02.14


Ancora un'altra settimana di azioni unitarie contro l'occupazione e le deportazioni


La lotta del villaggio di Ein Hijleh è continuata fino a giovedì notte. Le forze di stato israeliane hanno perseguitato gli attivisti per tutta la settimana ma, a causa della crescente pressione internazionale, si sono astenuti dal procedere ad arresti persino durante gli sgomberi, limitandosi a qualche breve fermo. Invece, non hanno risparmiato di picchiare e di ferirne a dozzine. Gli effetti montanti della campagna B.D.S. hanno diffuso il panico tra l'elite israeliana che ha iniziato a fare pressioni sul governo per ottemperare alle richieste imperialiste. I media israeliani ne parlano quotidianamente. Continua la lotta dal basso in corso, sebbene non ancora come un tempo. Continua la lotta contro gli sgomberi striscianti - principalmente nella Valle del Giordano, sulle colline sud di Hebron e nel quartiere di Sheikh Jarrah di Gerusalemme Est. L'organizzazione comunista anarchica Ahdut sta aumentando il suo impegno nella lotta unitaria contro l'occupazione insieme agli attivisti popolari di base di Bil'in.

Bil'in

Le sorprese a Bil'in non finiscono mai. Una mezzora al cancello ed un corteo lungo il muro verso il parco di Abu Lemon senza ricevere né lacrimogeni né granate assordanti. 17 Israeliani, venti internazionali e dozzine di residenti si sono lamentati della mancanza della dose settimanale di lacrimogeni che ci è riservata. Solo dopo insistenti richieste a furia di pietre e quando non ne potevamo più, ci è arrivata la consueta scarica verso la fine della manifestazione. Sei militanti di Ahdut hanno orgogliosamente sventolato bandiere rosse&nere.

Polizia di frontiera fugge con autoblindo dopo l'eplosione di un candelotto lacrimogeno:
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=658243630907287
http://www.dailymail.co.uk/news/article-2556140/Israeli....html

Bandiere rosse&nere a Bil'in:
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=789113724451057
Israel video: http://www.youtube.com/watch?v=-JaTNSD8YDo
Yigal Levin: https://www.facebook.com/profile.php?id=100004272993501...ype=1

Ein Hijleh

Giovedì notte

Per tutta la notte di giovedì, l'esercito israeliano e le forze di polizia hanno sgomberato i residenti del vecchio villaggio di Ein Hijleh nella parte sud della Valle del Giordano. Tutti gli attivisti palestinesi sono stati costretti ad andarsene mentre alcuni di loro sono rimasti feriti durante lo sgombero. Le forze israeliane hanno sequestrato tutti i beni rinvenuti sul posto, comprese alcune automobili. 31 persone sono finite in ospedale e molti di più sono i feriti durante l'incursione e lo sgombero operato da 1.000 soldati israeliani.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=782187941811266
https://www.youtube.com/watch?v=hBmMoP2ZA-s

Ma'sara

Impedito e negato il permesso di accedere alle terre confiscate del villaggio alla manifestazione settimanale del 7.1.2014 a Ma'sara contro l'occupazione. La manifestazione ha protestato contro il brutale sgombero di Ein Hijleh

Qaddum

"4 persone ferite ed a decine vittime di sintomi da soffocamento durante la manifestazione di oggi.
L'esercito israeliano ha attaccato il corteo a KAFR QADDUM con lacrimogeni, bombe assordanti e proiettili metalli provocando 4 feriti:
Saqir Obaid, di 58 anni, ferito alla testa in seguito ad una caduta (è quello meno grave).
Kamil barham, di 23 anni, ferito alla mano da un proiettile metallico
Nasir shtaiwi, di 43 anni, ferito alla gamba da un proiettile di metallo
Mahmoud riyad, di 5 anni ferito alla gamba da un candelotto.
L'esercito ha sparato centinaia di candelotti direttamente sulle persone ed ha fatto frequente uso di proiettili di gomma.
Lo scorso venerdì vi abbiamo detto di come ci trattano i soldati quando sanno che ci sono gli osservatori dell'ONU, ma oggi che non ce n'erano sono tornati a spararci addosso e ad inseguirci nel tentativo di arrestarci...ecc."

http://www.youtube.com/watch?v=W5pm9z_8R3Y&feature=youtu.be

Sheikh Jarrah

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10152188912854183

"Non dite che non lo sapevamo", n°399

Il 22, 24 e 27 gennaio, i coloni ebrei di Itamar hanno invaso il vicino villaggio palestinese di Beit Furiq, lanciando pietre sulle persone, sulle automobili e sulle case. I residenti hanno cercato di scacciarli ed hanno chiamato la Amministrazione Civile per denunciare le aggressioni. I soldati che sono arrivati hanno sparato sui residenti ferendone due. Poi hanno sgomberato i coloni e ne hanno fermato 9.
 

Ilan Shalif
http://ilanisagainstwalls.blogspot.com/

Anarchici Contro Il Muro
http://www.awalls.org

Traduzione a cura di FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
Sito in italiano su Anarchici Contro il Muro:

Related Link: http://www.fdca.it/wall
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Employees at the Zarfati Garage in Mishur Adumim vote to strike on July 22, 2014. (Photo courtesy of Ma’an workers union)

Front page

ANARCHISM, ETHICS AND JUSTICE: THE MICHAEL SCHMIDT CASE

Land, law and decades of devastating douchebaggery

Democracia direta já! Barrar as reformas nas ruas e construir o Poder Popular!

Reseña del libro de José Luis Carretero Miramar “Eduardo Barriobero: Las Luchas de un Jabalí” (Queimada Ediciones, 2017)

Análise da crise política do início da queda do governo Temer

Dès maintenant, passons de la défiance à la résistance sociale !

17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia.

Los Mártires de Chicago: historia de un crimen de clase en la tierra de la “democracia y la libertad”

Strike in Cachoeirinha

(Bielorrusia) ¡Libertad inmediata a nuestro compañero Mikola Dziadok!

DAF’ın Referandum Üzerine Birinci Bildirisi:

Cajamarca, Tolima: consulta popular y disputa por el territorio

Statement on the Schmidt Case and Proposed Commission of Inquiry

Aodhan Ó Ríordáin: Playing The Big Man in America

Nós anarquistas saudamos o 8 de março: dia internacional de luta e resistência das mulheres!

Özgürlüğümüz Mücadelemizdedir

IWD 2017: Celebrating a new revolution

Solidarité avec Théo et toutes les victimes des violences policières ! Non à la loi « Sécurité Publique » !

Solidaridad y Defensa de las Comunidades Frente al Avance del Paramilitarismo en el Cauca

A Conservative Threat Offers New Opportunities for Working Class Feminism

De las colectivizaciones al 15M: 80 años de lucha por la autogestión en España

False hope, broken promises: Obama’s belligerent legacy

Primer encuentro feminista Solidaridad – Federación Comunista Libertaria

Devrimci Anarşist Tutsak Umut Fırat Süvarioğulları Açlık Grevinin 39 Gününde

© 2005-2017 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]