user preferences

Mandato d'arresto europeo: dopo Aurore Martin, a chi tocca?

category iberia | repressione / prigionieri | opinione / analisi author Wednesday January 30, 2013 20:22author by Max Hoelz - Alternative Libertaire Report this post to the editors

La militante indipendentista basca è stata arrestata dalla Francia e consegnata alle autorità spagnole. I due Stati non concedono alcuna tregua alla lotta politica e pacifica del popolo basco. [Français]

am.jpg


Mandato d'arresto europeo: dopo Aurore Martin, a chi tocca?


La militante indipendentista basca è stata arrestata dalla Francia e consegnata alle autorità spagnole. I due Stati non concedono alcuna tregua alla lotta politica e pacifica del popolo basco.

L'ex ministro degli Interni Claude Guéant l'aveva sognato, ma aveva lasciato di fronte alla mobilitazione e il sostegno dei baschi ad Aurore Martin. Manuel Valls, il suo successore socialista, l'ha fatto. Di nazionalità francese, questa militante è stata perseguita dallo Stato spagnolo per aver partecipato a incontri pubblici di Batasuna, un'organizzazione politica indipendentista vietato lì, ma comunque autorizzata in Francia. Ma quando la pressione su di lei sembrava essere rilassato, è stata arrestata vicino a Pau il 1 novembre scorso in una vera trappola. E' stata consegnata alla Spagna dallo Stato francese e rischia dodici anni di carcere.

Il caso di Aurore Martin è un perfetto esempio di come gli Stati possono utilizzare il Mandato di arresto europeo per sopprimere qualsiasi tipo di dissenso. Per fare attività legali in un paese dell'Unione europea, ma illegali in altri, ognuno rischia di essere estradato dal suo stesso governo, che si suppone dovrebbe proteggere i propri cittadini. Nell'epoca franchista Valls stesso sarebbe stato consegnato ai fascisti spagnoli, essendo il Partito socialista al momento vietato in Spagna! Allo stesso modo, perché non estradare i medici che praticano l'aborto, legale in Francia, ma vietato in Polonia o in Portogallo?

Violato la tregua

Sul piano puramente politico, l'arresto di Aurore Martin versa benzina sul fuoco nel rapporto tra Euskadi Ta Askatasuna (ETA) e gli Stati francese e spagnolo. L'organizzazione separatista basca, spinto da Batasuna, ha dichiarato e mantenuto una tregua unilaterale per più di due anni, in modo che potesse essere messo in atto un processo democratico per risolvere il conflitto nei Paesi Baschi. Questo è il momento scelto dal governo francese di allearsi con il governo spagnolo per accentuare la repressione. Sembra così voler affondare la soluzione pacifica!

Nei Paesi Baschi, ma anche in Francia e in Spagna, la solidarietà con Aurore Martin non ha sosta. Dopo una manifestazione che ha riunito più di 15.000 persone a Bayonne il 10 novembre scorso, una grande manifestazione a sostegno dei prigionieri politici baschi si terrà 12 gennaio 2013 a Bilbao.

Max Hoelz
Alternative Libertaire - Saint Denis

Traduzione a cura di FdCA - Ufficio relazioni internazionali

Related Link: http://www.alternativelibertaire.org
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Employees at the Zarfati Garage in Mishur Adumim vote to strike on July 22, 2014. (Photo courtesy of Ma’an workers union)

Front page

Reseña del libro de José Luis Carretero Miramar “Eduardo Barriobero: Las Luchas de un Jabalí” (Queimada Ediciones, 2017)

Análise da crise política do início da queda do governo Temer

Dès maintenant, passons de la défiance à la résistance sociale !

17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia.

Los Mártires de Chicago: historia de un crimen de clase en la tierra de la “democracia y la libertad”

Strike in Cachoeirinha

(Bielorrusia) ¡Libertad inmediata a nuestro compañero Mikola Dziadok!

DAF’ın Referandum Üzerine Birinci Bildirisi:

Cajamarca, Tolima: consulta popular y disputa por el territorio

Statement on the Schmidt Case and Proposed Commission of Inquiry

Aodhan Ó Ríordáin: Playing The Big Man in America

Nós anarquistas saudamos o 8 de março: dia internacional de luta e resistência das mulheres!

Özgürlüğümüz Mücadelemizdedir

IWD 2017: Celebrating a new revolution

Solidarité avec Théo et toutes les victimes des violences policières ! Non à la loi « Sécurité Publique » !

Solidaridad y Defensa de las Comunidades Frente al Avance del Paramilitarismo en el Cauca

A Conservative Threat Offers New Opportunities for Working Class Feminism

De las colectivizaciones al 15M: 80 años de lucha por la autogestión en España

False hope, broken promises: Obama’s belligerent legacy

Primer encuentro feminista Solidaridad – Federación Comunista Libertaria

Devrimci Anarşist Tutsak Umut Fırat Süvarioğulları Açlık Grevinin 39 Gününde

The Fall of Aleppo

Italia - Ricostruire opposizione sociale organizzata dal basso. Costruire un progetto collettivo per l’alternativa libertaria.

Recordando a César Roa, luchador de la caña

© 2005-2017 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]