user preferences

Italia / Svizzera - Evento comunista anarchico
Wednesday September 26 2012
04:00 PM

26 Settembre - Giornata di lotta europea

category italia / svizzera | economia | evento comunista anarchico author Thursday September 13, 2012 17:26author by USI - Rete Europea del Sindacalismo di Base e Alternativoauthor email usiait1 at virgilio dot it Report this post to the editors

contro i tagli e le politiche di austerità

Presidio dalle 16 alle 19 presso l’ufficio dell’Unione Europea
in via IV Novembre 149 a Roma


26 SETTEMBRE - GIORNATA DI LOTTA EUROPEA contro i tagli e le politiche di austerità

PRESIDIO DALLE 16 ALLE 19 PRESSO L'UFFICIO DELL'UNIONE EUROPEA
IN VIA IV NOVEMBRE 149 A ROMA


APPELLO

NON VOGLIAMO PAGARE LA CRISI DI UN SISTEMA CHE NON E' NOSTRO!
Organizziamoci insieme per vincere!


La crisi del sistema capitalista si espande in tutti i paesi. Ovunque i governi e il padronato prendono a pretesto questa situazione per sfruttare ulteriormente i lavoratori. Ma sono sicuramente loro i responsabili di questo stato di cose e della crisi del loro sistema economico e politico capitalistico.

Vorrebbero farci credere che tutte le misure eccezionali di adeguamento di tagli, di austerità sono necessari per mantenere il sistema, quando l'unica cosa che vogliono è continuare ad arricchirsi a spese delle persone che vivono del loro lavoro. Tutti gli attacchi che abbiamo subito in tutti i paesi europei hanno lo stesso schema:

  • Distruzione dei servizi pubblici
  • Riforma delle leggi sul mercato del lavoro che lasciano tutto il potere nelle mani dei padroni
  • Eliminazione dei diritti fondamentali, sociali e sindacali, raggiunti dopo molti anni di lotta
  • Aumento della precarietà e della disoccupazione
  • Attacchi contro il diritto alla pensione e alla salute
  • Attacco alla scuola e all'università
Tutte le direttive del FMI, della Banca Mondiale, della BCE, .. cercano solo di salvaguardare gli interessi dei più potenti. Il sindacalismo tradizionale sta lasciando un altra volta soli i lavoratori. In queste condizioni non si possono firmare accordi e accettare i dictat imposti dagli organismi internazionali.

Per noi, il ruolo del sindacalismo è quello di difendere i lavoratori e di costruire una società più giusta; questo compito passa per una netta opposizione ai piani di austerità, ne è più possibile per noi usare modelli concertativi. Si rende necessaria una forte mobilitazione con scioperi e manifestazioni a livello europeo.

Per il movimento operaio, la priorità deve essere posta nella costruzione di una mobilitazione europea, e non nella negoziazione con i padroni. Non si possono accettare accordi o patti che applicano i piani di austerità e di tagli decisi dalla Banca Mondiale e dal Fondo Monetario Internazionale.

Costruiamo insieme un movimento sindacale europeo alternativo e una grande mobilizzazione sociale per il 27 settembre.

A firma della
RETE EUROPEA DEL SINDACALISMO DI BASE E ALTERNATIVO


dall'appello della CGT SPAGNOLA in appoggio allo sciopero generale dei paesi baschi che viene diffuso da USI - Confederazione di sindacati nazionali e di federazioni locali sito: www.usiait.it e www.unionesindacaleitaliana.blogspot.com
Sede nazionale: ROMA LARGO VERATTI 25 - tel. 06/70451981 - fax 06/77201444
Ricordiamo SABATO 6 OTTOBRE dalle 10.00 alle 15.00 presso i locali del Consiglio Metropolitano in via Giolitti 231 (vicino alla stazione termini) riunione > promossa dalla Rete Nazionale per la Sicurezza sul Lavoro > OdG: questione Ilva di Taranto e iniziativa nazionale (manifestazione o convegno) a Taranto (si propone a novembre)

Inoltre ricordiamo anche che sabato 22 settembre si svolgerà a Roma il corteo in difesa della scuola pubblica con la mattina un convegno promosso da ANIEF e USI con esonero dalle lezioni, e che SABATO 29 settembre nella festa del centenario dell'USI a UDINE presso la sede di Via Val D'Aupa 2 si svolgerà un dibattito sulla crisi e sulle proposte per uscirne e le prossime mobilitazioni, al quale siete tutti e tutte invitati

Per contatti e adesioni e-mail: usiait1@virgilio.it

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Employees at the Zarfati Garage in Mishur Adumim vote to strike on July 22, 2014. (Photo courtesy of Ma’an workers union)

Front page

Reseña del libro de José Luis Carretero Miramar “Eduardo Barriobero: Las Luchas de un Jabalí” (Queimada Ediciones, 2017)

Análise da crise política do início da queda do governo Temer

Dès maintenant, passons de la défiance à la résistance sociale !

17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia.

Los Mártires de Chicago: historia de un crimen de clase en la tierra de la “democracia y la libertad”

Strike in Cachoeirinha

(Bielorrusia) ¡Libertad inmediata a nuestro compañero Mikola Dziadok!

DAF’ın Referandum Üzerine Birinci Bildirisi:

Cajamarca, Tolima: consulta popular y disputa por el territorio

Statement on the Schmidt Case and Proposed Commission of Inquiry

Aodhan Ó Ríordáin: Playing The Big Man in America

Nós anarquistas saudamos o 8 de março: dia internacional de luta e resistência das mulheres!

Özgürlüğümüz Mücadelemizdedir

IWD 2017: Celebrating a new revolution

Solidarité avec Théo et toutes les victimes des violences policières ! Non à la loi « Sécurité Publique » !

Solidaridad y Defensa de las Comunidades Frente al Avance del Paramilitarismo en el Cauca

A Conservative Threat Offers New Opportunities for Working Class Feminism

De las colectivizaciones al 15M: 80 años de lucha por la autogestión en España

False hope, broken promises: Obama’s belligerent legacy

Primer encuentro feminista Solidaridad – Federación Comunista Libertaria

Devrimci Anarşist Tutsak Umut Fırat Süvarioğulları Açlık Grevinin 39 Gününde

The Fall of Aleppo

Italia - Ricostruire opposizione sociale organizzata dal basso. Costruire un progetto collettivo per l’alternativa libertaria.

Recordando a César Roa, luchador de la caña

© 2005-2017 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]