user preferences

Vogliamo sapere cosa è successo a David Venegas Reyes

category nord america / messico | repressione / prigionieri | comunicato stampa author Tuesday January 31, 2012 17:51author by Voces Oaxaqueñas Construyendo Autonomía y Libertad - VOCAL Report this post to the editors

Circa alle 15.30 di domenica 29 gennaio 2012, il nostro compagno David Venegas Reyes è stato arrestato arbitrariamente su ordine diretto di Jesús Martínez Álvarez, Segretario Generale del Governo di Oaxaca; l'arresto si è verificato mentre il nostro compagno, insieme ad altri compagni, stava riportando alla Autonoma Municipalità di San Juan Copala, una roulotte gestita per un anno dalle donne sfollate. [Castellano]

david_venegas_el_alebrije.jpg


Vogliamo sapere cosa è successo a David Venegas Reyes


Circa alle 15.30 di domenica 29 gennaio 2012, il nostro compagno David Venegas Reyes è stato arrestato arbitrariamente su ordine diretto di Jesús Martínez Álvarez, Segretario Generale del Governo di Oaxaca; l'arresto si è verificato mentre il nostro compagno, insieme ad altri compagni, stava riportando alla Autonoma Municipalità di San Juan Copala, una roulotte gestita per un anno dalle donne sfollate.

In base alle prime informazioni, si sa che è stato arrestato all'incirca a 20 minuti di strada da San Juan Copala, e poi portato via dall'area dove si trovava la roulotte delle donne sfollate. Non sapendo dove fosse stato portato, abbiamo iniziato a cercarlo.

Alle 17.50, ci siamo presentati all'Ufficio del Procuratore di Stato, precisamente al Sotto-ufficio per le Investigazioni Preliminari del Governo dello Stato di Oaxaca, dove ci è stata negata qualsiasi informazione sulla sorte del nostro amico. Allo stesso tempo lo abbiamo cercato nella città di Huajuapan de León, vicino alla regione di Triqui. Poi siamo andati all'Ufficio del Procuratore di Stato nel distretto di Colonia Experimental alle 19.30 ed al quartier generale del Segretariato per la Pubblica Sicurezza di Oaxaca per cercare di scoprire che fine avesse fatto David Venegas Reyes. Nessuna informazione in nessuno dei due posti.

Aggiungiamo a questo le insistenti richieste fatte ai vari enti di Stato per i diritti umani perché si interessasero di questa scomparsa, ma abbiamo ottenuto solo il loro rifiuto. Siamo dunque costretti a denunciare la scomparsa forzata del nostro compagno David Venegas Reyes.

In questo contesto, vogliamo mettere in allerta le persone sulla attuale situazione di forte tensione in tutta la regione, ed è tuttora in forse se i compagni di San Juan Copala potranno tornare nella loro città.

Tutto questo si aggiunge alla sfrenata campagna di legittimazione dell'impunità nello stato di Oaxaca che il governo di Gabino Cué Monteagudo ha messo in opera nei giorni recenti, per giustifcare gli attacchi contro la Autonoma Municipalità di San Juan Copala, e per far vedere che non ci sarà nessuna pace nella regione di Triqui o in Oaxaca fino a che è lo stesso governo che attacca e reprime un popolo in lotta solo per la sua autodeterminazione, che impedisce con la forza alle persone di far ritorno alle loro case, che parla di una pace che non esiste quando nei fatti è lo stesso governo dello Stato che rompe col processo di dialogo in corso e con qualsiasi soluzione contro la violenza intentata dagli stessi abitanti della Autonoma Municipalità di San Juan Copala.

Riteniamo Gabino Cué Monteagudo e Jesús Martínez Álvarez direttamente responsabili per la cattura o per la scomparsa di David Venegas Reyes.

Vogliamo l'immediata prova di che fine ha fatto David Venegas Reyes!


Oaxaca de Juárez, 29 gennaio 2012, ore 20.00

Voces Oaxaqueñas Construyendo Autonomía y Libertad (VOCAL)

Traduzione a cura di FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali

Related Link: http://vocal.saltoscuanticos.org/
author by Brendas Aguilarpublication date Wed Feb 01, 2012 00:53Report this post to the editors

El dia de hoy en el periodico de extraccion socialdemocrata salio la declaracion del gobernador Gabino Cue, de Oaxaca, en el que afirma que nuestro compañero y editor de este sitio "insto" a los compas triquis a continuar en la caravana a pesar de los "peligros" (y el lo sabe bien pues tiene a sus paramilitares armados), que esto implicaba.

Tambien se rumora que se pretende trasladar a nuestro compañero a una carcel en el estado de Guanajuato, esto sin confirmar. El dizque "gobernador" acuso a david de agredir e insultar a policias estatales y justifica mediante calumnias esta detencion. Se suplica a todos y todas seguit atentos y atentas y continuar con el apoyo a VOCAL y David Venegas Reyes.

author by Solidariopublication date Tue Jan 31, 2012 18:17Report this post to the editors

Finalmente, David Venegas Reyes è comparso in pubblico verso le 20,30 al quartier-generale del Dipartimento per la Sicurezza Pubblica a Santa Maria Coyotepec dove, abbiamo saputo, è stato accusato di "danni, aggressione e minacce contro pubblici ufficiali", denunciato da Eusebio Nicolás Hernández e Cielito Sánchez García, e poi trasferito alle dipendenze dell Ufficio del Procuratore dello Stato nella cosiddetta Città della Giustizia, dove so trova tuttora.

Dato le circostanze e la situazione critica che le azioni del governo statale hanno provocato ai compagni e alle compagne del Municipio Autonomo di San Juan Copala, abbiamo indetto una manifestazione che si terrà lunedì 30 gennaio alle ore 17,00 di fronte alla Cattedrale.

 

This page has not been translated into Română yet.

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Employees at the Zarfati Garage in Mishur Adumim vote to strike on July 22, 2014. (Photo courtesy of Ma’an workers union)

Front page

Democracia direta já! Barrar as reformas nas ruas e construir o Poder Popular!

Reseña del libro de José Luis Carretero Miramar “Eduardo Barriobero: Las Luchas de un Jabalí” (Queimada Ediciones, 2017)

Análise da crise política do início da queda do governo Temer

Dès maintenant, passons de la défiance à la résistance sociale !

17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia.

Los Mártires de Chicago: historia de un crimen de clase en la tierra de la “democracia y la libertad”

Strike in Cachoeirinha

(Bielorrusia) ¡Libertad inmediata a nuestro compañero Mikola Dziadok!

DAF’ın Referandum Üzerine Birinci Bildirisi:

Cajamarca, Tolima: consulta popular y disputa por el territorio

Statement on the Schmidt Case and Proposed Commission of Inquiry

Aodhan Ó Ríordáin: Playing The Big Man in America

Nós anarquistas saudamos o 8 de março: dia internacional de luta e resistência das mulheres!

Özgürlüğümüz Mücadelemizdedir

IWD 2017: Celebrating a new revolution

Solidarité avec Théo et toutes les victimes des violences policières ! Non à la loi « Sécurité Publique » !

Solidaridad y Defensa de las Comunidades Frente al Avance del Paramilitarismo en el Cauca

A Conservative Threat Offers New Opportunities for Working Class Feminism

De las colectivizaciones al 15M: 80 años de lucha por la autogestión en España

False hope, broken promises: Obama’s belligerent legacy

Primer encuentro feminista Solidaridad – Federación Comunista Libertaria

Devrimci Anarşist Tutsak Umut Fırat Süvarioğulları Açlık Grevinin 39 Gününde

The Fall of Aleppo

Italia - Ricostruire opposizione sociale organizzata dal basso. Costruire un progetto collettivo per l’alternativa libertaria.

© 2005-2017 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]