user preferences

Upcoming Events

Iberia | Economia

No upcoming events.

Nuove mobilitazioni della CGT dopo lo sciopero generale dei 29 Settembre

category iberia | economia | comunicato stampa author Thursday October 28, 2010 18:58author by Confederación General del Trabajo - CGT Report this post to the editors

Decisioni della Assemblea Plenaria Ordinaria del Comitato Confederale della CGT del 19 Ottobre

Per la CGT, la lotta sindacale e sociale deve continuare dopo lo Sciopero Generale del 29 settembre.

460_0___30_0_0_0_0_0_cgtanimada_1.jpg


Nuove mobilitazioni della CGT dopo lo sciopero generale dei 29 Settembre

Decisioni della Assemblea Plenaria Ordinaria del Comitato Confederale della CGT del 19 Ottobre


Per la CGT, la lotta sindacale e sociale deve continuare dopo lo Sciopero Generale del 29 settembre. Dopo l'attacco brutale che abbiamo subito come classe lavoratrice col Piano di Accomodamento antisociale per ridurre il disavanzo pubblico, con la già approvata ed in vigore Riforma del Lavoro, con le nuove Misure Generali antisociali del 2011, con la prevista riforma del sistema pubblico delle Pensioni, con la futura riforma della Negoziazione Collettiva che pretende di annullare tutti gli accordi e ricominciare la nuova negoziazione da zero nei prossimi mesi, dovremo continuare a lottare e a mobilitarci. Per la CGT, lo Sciopero Generale è stato solo lʼinizio di una lotta che dovrà continuare e non un tentativo di mettersi la coscienza a posto davanti ai lavoratori e alle classi sfruttate.

Perciò, ABBIAMO CONCORDATO:

  1. NUOVE MOBILITAZIONI DECENTRATE. Dal 20 al 30 di Novembre, mobilitazioni decentrate in tutto lo stato spagnolo (in Portogallo è convocato lo sciopero generale il 24 novembre).

  2. SCIOPERO DEI CONSUMI. Il 21 Dicembre: Sciopero dei Consumi, contro il capitalismo, il neoliberismo, le multinazionali, le banche... e le loro misure di tagli lavorativi e sociali.

  3. MOBILITAZIONI UNITARIE CONTRO LA RIFORMA LAVORATIVA. Provocare Iniziative di mobilitazioni unitarie da parte dei Comitati di Impresa quando si verificano licenziamenti e EREs (Espedienti di Regolazione dellʼImpiego, una sorta di prelicenziamenti) in conseguenza dell'applicazione della Riforma Lavorativa.

  4. SCIOPERO GENERALE. Lavorare per una futura Mobilitazione Centralizzata, una convocazione di Sciopero Generale nel 2011, una convocazione di Sciopero Generale Europeo.

  5. NO ALLE PROPOSTE DI UGT/CCOO. Definire chiaramente le proposte di azioni future di UGT/CCOO come sostanzialmente insufficienti e smobilitatrici. È inammissibile che davanti alla situazione di crisi attuale, le proposte di questi sindacati consistano in scioperi di 10 minuti o in raccolte di firme da portare al parlamento, rinunciando all'occupazione della strada.

  6. NON TORNARE A NEGOZIARE. Esigere che le CCOO e la UGT non tornino a sedere attorno ad un nuovo tavolo di negoziazione col governo e la Confindustria. Ora è il momento di mobilitarsi fino a che non vengono cancellate le politiche antisociali e la riforma lavorativa, come si è chiesto per strada lo scorso 29 settembre.

  7. APPOGGI. La CGT cercherà lʼappoggio di tutte le organizzazioni e i movimenti sociali, sindacali, comunali, studenteschi al fine di continuare con le mobilitazioni, gli scioperi e le azioni dirette contro la crisi e per l'occupazione della strada.
DOPO LO SCIOPERO GENERALE DEL 29 SETTEMBRE, LA CGT CONTINUA CON LA LOTTA E LA MOBILITAZIONE

SPCC-CGT

martedì 26 ottobre 2010


Traduzione a cura di Roberto Meneghini per FdCA-Ufficio relazioni internazionali

Related Link: http://www.cgt.es
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Employees at the Zarfati Garage in Mishur Adumim vote to strike on July 22, 2014. (Photo courtesy of Ma’an workers union)

Front page

Reseña del libro de José Luis Carretero Miramar “Eduardo Barriobero: Las Luchas de un Jabalí” (Queimada Ediciones, 2017)

Análise da crise política do início da queda do governo Temer

Dès maintenant, passons de la défiance à la résistance sociale !

17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia.

Los Mártires de Chicago: historia de un crimen de clase en la tierra de la “democracia y la libertad”

Strike in Cachoeirinha

(Bielorrusia) ¡Libertad inmediata a nuestro compañero Mikola Dziadok!

DAF’ın Referandum Üzerine Birinci Bildirisi:

Cajamarca, Tolima: consulta popular y disputa por el territorio

Statement on the Schmidt Case and Proposed Commission of Inquiry

Aodhan Ó Ríordáin: Playing The Big Man in America

Nós anarquistas saudamos o 8 de março: dia internacional de luta e resistência das mulheres!

Özgürlüğümüz Mücadelemizdedir

IWD 2017: Celebrating a new revolution

Solidarité avec Théo et toutes les victimes des violences policières ! Non à la loi « Sécurité Publique » !

Solidaridad y Defensa de las Comunidades Frente al Avance del Paramilitarismo en el Cauca

A Conservative Threat Offers New Opportunities for Working Class Feminism

De las colectivizaciones al 15M: 80 años de lucha por la autogestión en España

False hope, broken promises: Obama’s belligerent legacy

Primer encuentro feminista Solidaridad – Federación Comunista Libertaria

Devrimci Anarşist Tutsak Umut Fırat Süvarioğulları Açlık Grevinin 39 Gününde

The Fall of Aleppo

Italia - Ricostruire opposizione sociale organizzata dal basso. Costruire un progetto collettivo per l’alternativa libertaria.

Recordando a César Roa, luchador de la caña

© 2005-2017 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]