user preferences

imageAfrica And Globalization 19:35 Jul 21 0 comments

textGaza: scontro impari 17:44 Jul 18 0 comments

textGli schiavi di Castel Volturno 21:50 Jul 16 0 comments

imagevideoaudio3. Libertäre Medienmesse im Ruhrgebiet 18:32 Jul 04 0 comments

textLa lulización de la izquierda latinoamericana 20:33 Jun 25 0 comments

more >>
La fondation du quotidien L’Humanité Nouvelle permet de lier toutes les initiatives de lutte sur l’ensemble du territoire national et d’affirmer la portée révolutionnaire et libertaire de ce mouvement né d’en bas.
italie / suisse / histoire Wednesday October 06, 2010 - 00:09 by Gino Caraffi   image 1 image
Quand, en septembre 1920, les plus grandes usines du nord de l’Italie sont occupées par des ouvriers et ouvrières en armes, une perspective révolutionnaire semble se dessiner après deux années de luttes intenses. La bourgeoisie a alors recours à un nouveau type de mouvement, le fascisme, pour mettre fin à ces « deux années rouges » (bienno rosso). ... read full story / add a comment
10 100 1000 Porta Pia
italia / svizzera / religione Monday September 20, 2010 - 04:48 by Coordinamento Facciamo Breccia   image 1 image
20 settembre 2010: Centoquaranta anni dalla breccia di porta pia, dalla caduta del regno pontificio, dalla fine dei papa re. Si avvicinano le commemorazioni nell’ambito del “grande evento” dell’unità d’Italia tra retorica del tricolore, rispolvero di fasci littori, insabbiamento da camice verdi. Le celebrazioni dell’anniversario della breccia le gestisce Alemanno, il sindaco con la celtica, il quale, con serena pace di ogni parte politica (cioè due parti: il blocco di potere che governa e quello che lo lascia governare), si è prefisso l’obiettivo di arrivare a una commemorazione “condivisa” con la Santa Sede. E non solo alla commemorazione condivisa, ma a “Roma Capitale” condivisa. Con buona pace della “breccia di porta pia”, la cui direzione è mutata: dal Vaticano stanno ora entrando in Italia i “bersaglieri” con le tonache. ... read full story / add a comment
italia / svizzera / lotte sindacali Thursday June 24, 2010 - 20:39 by Donato Romito   text 1 comment (last - friday june 25, 2010 - 15:16)
Il no di Pomigliano può essere l'annuncio che non si possono più cedere diritti e regole all'impresa e che è il momento di iniziative, lotte e progetti per riannodare l'unità e la solidarietà di classe .

Affinchè lo sciopero generale del 25 sia un momento di ripresa di un ciclo di lotte che faccia pagare la crisi a chi non paga mai.
... read full story / add a comment
www.dissenso.it
italia / svizzera / economia Friday April 09, 2010 - 18:48 by Chinaski   image 1 image
Giulio 3 Monti, nella puntata di Annozero di ieri 8 aprile, visibilmente colpito per il suicidio di Paolo Trivellin, un imprenditore del nord-est che non riusciva a pagare i suoi operai, sostiene che la vicenda, pur nella sua innegabile tragicità, ha un risvolto positivo: non vi sarebbe, difatto, lo scontro sociale tra datore di lavoro e suo dipendente che questa crisi potrebbe generare. ... read full story / add a comment
italie / suisse / Économie Friday April 09, 2010 - 01:22 by Organisation Socialiste Libertaire
La bourgeoisie entend remettre au travail, dans la précarité et avec des sous-salaires de misères une grande partie des usager-ère-s des assurances sociales. Il ne s'agit pas simplement de renforcer ainsi une "armée industrielle de réserve" qui puisse faire pression sur les salaires et les conditions de travail, il est davantage question de développer de véritables bataillons disciplinaires qui produisent un exemple pour la société entière, de multiplier les états sociaux d'exception, de faire peur. Le sort fait aux pauvres, aux précaires aux chômeur-euse-s doit illustrer pour l'ensemble des classes populaires le sort qui attend celles et ceux qui, pour une raison ou pour une autre ne se conformeront pas à leur condition sociale, ne feront pas assez d'efforts pour rester dans la norme, ne s'investiront pas suffisamment pour demeurer rentables aux yeux des capitalistes. ... read full story / add a comment
italia / svizzera / ambiente Tuesday March 09, 2010 - 19:34 by Francesco Aucone
Quello che sta avvenendo a livello della distribuzione delle risorse idriche nei Comuni italiani, con il tentativo da parte delle imprese private di impossessarsi di un bene comune di prima necessità, attraverso la gestione degli acquedotti comunali, già avviene da decenni con le acque minerali. E con 196 litri procapite all'anno l'Italia è il primo paese in Europa per consumi di acque in bottiglia e il terzo al mondo, dopo Emirati Arabi e Messico. ... read full story / add a comment
www.dissenso.it
italia / svizzera / economia Monday March 08, 2010 - 20:37 by Luca Tomarelli   image 1 image
BRUXELLES, 7 MAR - Tutto come previsto. La vittoria dei 'no' al referendum islandese sulla legge Icesave e' stata schiacciante. A respingere il provvedimento che prevede il rimborso di 3,9 miliardi di euro ai circa 300mila risparmiatori britannici e olandesi colpiti dal crack della banca on-line e' stato oltre il 90% dei votanti.
Fonte: ANSA ... read full story / add a comment
italie / suisse / migration / racisme Friday February 26, 2010 - 23:02 by Organisation Socialiste Libertaire
Article écrit par Christophe Tafelmacher, militant de l'OSL, pour Refractions revue de recherches et d'expressions anarchistes. ... read full story / add a comment
italia / svizzera / antifascismo Monday February 15, 2010 - 16:11 by Coordinamento Anarchico Palermitano
L'esodo degli italiani e le foibe furono il tragico prodotto del fascismo, della guerra e del razzismo di stato. Le foibe erano state usate dagli stessi fascisti italiani durante l'occupazione contro la popolazione slava; poi dai tedeschi, fin dal 1941; poi addirittura dai partigiani, che non volevano lasciare i loro morti o le loro sepolture affinché i nazisti non capissero i loro movimenti. ... read full story / add a comment
Fotografía de un archivo policial de Merlino, del 30 de Septiembre de 1890
italia / suiza / historia del anarquismo Saturday January 02, 2010 - 06:44 by Gianpiero Landi   image 1 image
A fines de junio de 1930 moría en Roma, casi olvidado, un hombre de carácter y de corazón: el abogado Francesco Saverio Merlino. Depositamos sobre su tumba la flor del reconocimiento, deseando que sea posible un día para la nueva generación el conocer su obra anarquista que hoy ignora totalmente. ... read full story / add a comment
italy / switzerland / history of anarchism Saturday September 26, 2009 - 17:16 by Santi Fedele
"This debate between (Rosselli’s) liberal socialism and (Berneri’s) libertarian socialism, different but not antagonistic, was all the more serious and rigorous in that it was governed by a genuine spirit of tolerance and mutual respect.
This was - it is worth noting - a debate that took place under the shadow the approaching outbreak of civil war in Spain, something essential to bear in mind if we wish to understand the roots, other than circumstantial, of the close collaboration relationship that emerged during the early stages of that war. This extended to co-operation between GL personnel and Italian and Spanish anarchists in terms of their military contribution.
In all likelihood this debate would have been taken further later except that its protagonists were shortly to suffer the same fate at the hands of different totalitarian barbarisms: Berneri was murdered by Stalin’s agents in Barcelona on 5 May 1937: Rosselli was murdered on French soil on 9 June 1937 by Mussolini’s goons." ... read full story / add a comment
italie / suisse / histoire Monday September 14, 2009 - 01:16 by Makhno-Union Communiste Libertaire-Montréal
Cette semaine nous vous proposons le premier de 2 textes sur l’un des points culminants des mouvements de grèves et de lutte révolutionnaire de la deuxième moitié du 20ième siècle, l’automne chaud italien de 1969. Ces textes porteront dans un premier temps sur l'historique des luttes et dans un deuxième temps sur l'aspect politique des groupes militants qui ont pris part à ce mouvement. Il est évident que ces textes ne sont qu'un survol de la masse d'informations disponibles à ce sujet. C'est pourquoi les références à la fin des textes (dont certains bouquins incontournables sur le sujet), vous permettrons, si vous le désirez d'approfondir le sujet. ... read full story / add a comment
Ιταλία / Ελβετία / Θρησκεία Sunday September 13, 2009 - 20:35 by Francesca Palazzi Arduini
1984-2009, 25 χρόνια από την πρώτη αντιεκκλησιαστική συνέλευση στο Fano ... read full story / add a comment
Dissenso
italia / svizzera / economia Monday September 07, 2009 - 01:43 by Chinaski   image 2 images
Lavoro a tempo determinato a tempo indeterminato ... read full story / add a comment
Ιταλία / Ελβετία / Ιστορία (γενική) Monday August 24, 2009 - 08:39 by "ιστορικός"
Η εξέγερση των τσιομπινών στη Φλωρεντία το 1378 που κράτησε 4 χρόνια. ... read full story / add a comment
italia / svizzera / la sinistra Wednesday May 27, 2009 - 16:25 by Giovanni Cimbalo
Individuare nella laicità una delle tappe fondamentali di ricostruzione dell'identità della sinistra è uno dei passaggi fondamentali nella riflessione che coinvolge tutti coloro che sono impegnati nel ricollocare in una prospettiva di lotta di classe, e quindi di emancipazione dal bisogno, il loro agire politico, per costruire un progetto politico di uguaglianza e di libertà che trovi consenso nella società... ... read full story / add a comment
italia / svizzera / ambiente Wednesday April 29, 2009 - 23:13 by I Geologi del Laboratorio Eco-Ambientale
Questo testo rappresenta delle prime note informative sulle cause del terremoto e su quello che dovrebbe essere approntato per affrontare adeguadamente il rischio sismico. E' stato redatto a cura dei Geologi del Laboratorio EcoAmbientale di Forte Prenestino di Roma in seguito all'incontro avuto il 17 Aprile con gli abitanti del campo di Fossa, organizzato dai compagni e dalle compagne dello Spazio Libero 51 di L'Aquila. ... read full story / add a comment
dessin559_titom_momie_otan.jpg
italie / suisse / mouvement anarchiste Friday April 10, 2009 - 13:33 by Organisation socialiste libertaire   image 1 image
Combattre l'action de l'OTAN et du G20 implique de lutter contre le système dans son ensemble, contre ses méthodes, ses démarches, son imaginaire, sa logique et ses objectifs. C'est mener contre lui une alternative révolutionnaire. Il faut que progressivement les revendications, les luttes partielles et les pratiques d'émancipation construisent une politique de libération, soient portées par une volonté de révolution. ... read full story / add a comment
italia / svizzera / repressione / prigionieri Tuesday March 24, 2009 - 17:38 by Federazione dei Comunisti Anarchici
Fatto uscire il mostro dal vaso di Pandora, la stessa destra di governo è costretta ad inseguire proposte sempre più deliranti. ... read full story / add a comment
italia / svizzera / scuola e università Thursday November 06, 2008 - 17:24 by FdCA Sez. Nestor Makhno di Fano/Pesaro
L'attacco vergognoso fatto dal governo Berlusconi e dal sistema liberista in genere all'istruzione pubblica con tagli dalla scuola materna fino all'università è un attacco che non tocca solo insegnanti e studenti ma tutta la società. ... read full story / add a comment
E

Italy / Switzerland

Sat 26 Jul, 09:08

browse text browse image

textAlpini alla guerra per Dio! 14:27 Sun 23 Mar by Gli Anarchici del nord-est 0 comments

La vicenda in cronaca locale intorno alla diatriba fra Alpini e clero locale sulla libertà dei primi di portare il cappello nelle funzioni religiose e declamare la "preghiera dell'alpino" ci fa sorridere, in quanto si omette da un lato lo stridere di un testo religioso che affonda la genesi nell'Italia iper-nazionalista e fascista (e di un clero colluso) e dall'altra parte un ipocrisia dei preti nel rivendicare una cristianità pacifica e pacifista che cozza con la sua struttura che arriva fin li nel organizzarsi all'interno delle forze armate ma entriamo nel dettaglio:

textSui fatti di Fano, Ancona, S. Benedetto 00:31 Fri 21 Feb by Realtà anarchiche e libertarie di Marche ed Umbria 0 comments

Ogni giorno di più dimostriamo di essere uniti nelle diversità, solidali nella povertà, determinati a conquistare e costruire una società più giusta e libera dalla dittatura del mercato!

tav.jpg imageUna sola grande opera: casa e reddito per tutti 00:25 Fri 21 Feb by FdCA - Fano/Pesaro 0 comments

A Pesaro la Rete Precari Disoccupati Studenti chiama tutta la provincia a un presidio (piazza Lazzarini, ore 16) nel quale si esprimeranno le tante anime di questa protesta.

fano1.jpg imageFano: mentecatto colpo dei soliti ignoti 22:16 Sun 16 Feb by Federazione dei Comunisti Anarchici 2 comments

Svastiche e croci celtiche, e uno scontato "froci":" è l’imbrattamento effettuato oggi sul portone dell'Infoshop, piccola galleria autogestita da più realtà che domani ospita un'iniziativa pacifista sulla Siria nel pomeriggio (Dalla Turchia alla Siria: volti e storie di una guerra dimenticata) e lo sportello antifratto per le famiglie in difficoltà la mattina.

20140210casapoundtensione3.jpg imageCremona e i fascisti: sui fatti di Piazza Fiume 17:00 Thu 13 Feb by Fedrazione Cremonese della FdCA 0 comments

La FdCA cremonese vuole esprimere la sua solidarietà ai compagni che hanno manifestato la sera del 10 febbraio a Cremona contro una manifestazione faziosa che vuole speculare sulla drammacità di un evento come quello delle foibe.

textAzione di Forza 03:56 Mon 10 Feb by FdCA - Fano/Pesaro 0 comments

Ai rifugiati e senza casa deportati a San Marcello, ai denunciati e a tutti coloro che si sono impegnati in questi giorni di lotta va la nostra solidarietà.

ttip.jpg imageNO al TTIP 15:58 Sat 08 Feb by FdCA - Fano/Pesaro 0 comments

Il Transatlantic Trade and Investment Partnership (Ttip), il trattato in corso di ratifica che vorrebbe creare tra Usa e Ue la più consistente area di libero scambio mai tentata nel pianeta (coprirebbe circa il 60% delle economie mondiali) sta per essere ratificato in questi giorni e deciderà delle nostre vite se non nasce una mobilitazione dal basso per contrastarlo.

pn.jpg imagePordenone: nessuna accoglienza signora ministro 06:11 Thu 23 Jan by Coordinamento Antifascista Antirazzista Pordenonese 0 comments

Sabato 25 gennaio a Pordenone è attesa in veste istituzionale, come rappresentante del governo Letta, Cécile Kyenge ministro dell'integrazione con delega alle Politiche giovanili...

textLa prode Lanzillotta e i paladini delle privatizzazioni 16:59 Wed 25 Dec by FdCA Sez. Luigi Fabbri di Roma 0 comments

In barba a tutti i referendum anti-privatizzazioni, nella commissione bilancio del Senato è stato votato un emendamento presentato dalla senatrice di Scelta Civica, Lanzillotta, riguardante il decreto “Salva-Roma”.
Questa modifica vincola le risorse per finanziare il bilancio di Roma alla privatizzazione, tranne che dell'ACEA, delle altre aziende pubbliche e alla possibilità di licenziamento per quelle in perdita.

textDestra, forconi, forze di stato sulle barricate della reazione 20:03 Fri 13 Dec by Segreteria Nazionale FdCA 0 comments

Occorre rendersi conto che le scorciatoie ed i miti del blocco totale del paese, del barricadismo fine a se stesso, senza costruire coscienza solidale ed ugualitaria in organismi autonomi e libertari, potranno far esplodere tutta la loro carica ribelle, ma solo il tempo deciderà se avranno contribuito alla rivoluzione o a consolidare il potere dello Stato e della reazione.

more >>

textSuisse: L’égalité est au prix de la lutte! Après le 9 février, le 1er mai! May 06 by Gnoppod 0 comments

Quelques semaines après la victoire de l’initiative xénophobe dite « contre l’immigration de masse », les positions des divers acteurs apparaissent clairement.

Le succès de l’UDC vient confirmer l’existence d’un bloc politique où une importante fraction de la droite bourgeoise a réussi à capter des secteurs du milieu populaire. Contrairement à ce que veulent nous faire croire les forces sociales-libérales, le vote populaire pro-UDC n’est pas un simple coup de colère, l’expression d’une protestation conjoncturelle, le fruit d’une « com » mal gérée.

Il y a un mouvement plus profond dans le positionnement politique d’une partie des classes populaires. Certes, le vote UDC est d’abord un vote bourgeois, autoritaire et xénophobe. Il s’inscrit dans une conception politique très fortement implantée, et depuis longtemps, dans les classes dominantes de ce pays. Ce qui est grave, c’est que ce courant bourgeois se soit transformé en un cadre d’organisation et de référence stable pour une partie des classes populaires.

imageSuisse: Il n'y a pas d'immigration de masse, juste une urgence de lutte Apr 17 by Gnoppod 0 comments

L’Union démocratique du centre (UDC - extrême-droite nationale libérale) contre tous les autres ? Tel serait le clivage que suscite l’initiative contre l’immigration de masse. En fait, cet affrontement cache des convergences fondamentales. La bourgeoisie, les forces politiques institutionnelles, le social-libéralisme dans toutes ses déclinaisons, l’appareil d’Etat lui-même, tout cela converge dans une défense de l’ordre dominant.

Les droits et les conditions de vie des classes populaires, des majorités sociales, sont un bien commun qui doit être pensé et conquis depuis une exigence d’égalité et d’émancipation. L’UDC, les forces de la bourgeoisie, le dispositif de pouvoir, tout ce monde pense et produit de la division, de la séparation, de l’impuissance pour celles et ceux d’en bas. La défense des droits des salarié-e-s immigré-e-s passe par la défense de toutes et de tous, par des revendications qui donnent à chacun-e les mêmes droits, les mêmes conditions, les mêmes acquis et qui donc les impliquent à égalité dans une même lutte.

La campagne contre l’initiative contre l’immigration de masse n’a été qu’un moment de la politique institutionnelle. C’est sur le terrain de notre force sociale, politique et syndicale, par l’action directe populaire, dans une visée d’égalité qu’il faut agir. Il s’agit de construire la force qui nous permettra d’imposer les revendications, de construire un contre-pouvoir et de faire changer ce monde de base, vers une société socialiste autogestionnaire.

textFuoco di sbarramento Feb 16 by Segreteria Nazionale FdCA 0 comments

Di nuovo (ma abbiamo mai smesso di esserlo?) sotto il fuoco di sbarramento dell'oligarchia economica. E le forti richieste che arrivano dai banchieri e governi hanno nuovi vassalli da impiegare nella guerra di classe dei ricchi contro i lavoratori ed i ceti meno abbienti, anche in Italia. Come leggere, senza perdere di vista l'affermazione autoritaria delle scelte del novello Renzi, l'evoluzione politico in atto?

imageAncora note sul Testo Unico sulla rappresentanza Confindustria CGIL-CISL-UIL 10/01/2014 Jan 29 by Commissione Sindacale FdCA 0 comments

L'accordo è finalmente il punto di arrivo del percorso intrapreso dai padroni, che ha subito un'accellerazione dal 2009, si è servito come testa di sfondamento dell'accordo separato in FIAT con le successive fasi, fino al sostegno legislativo dello stesso accordo attraverso l'art. 8 sulle deroghe ai contratti e alle leggi in sede aziendale, attualmente in vigore.

textIl Beato Rolando Rivi, la lotta partigiana ed il martirio della Chiesa Cattolica Nov 17 by Gino 0 comments

Ha fatto un certo clamore, soprattutto in Emilia, la proclamazione da parte della chiesa cattolica della beatificazione di Rolando Rivi, quattordicenne seminarista di Castellarano (RE) fucilato dai partigiani del Battaglione “Frittelli” della Brigata Garibaldi Modena Montagna comandata da Mario Ricci (Armando) il 10 aprile del 1945 in un bosco nelle vicinanze di Palagano sulle colline Modenesi.

more >>

textAlpini alla guerra per Dio! Mar 23 0 comments

La vicenda in cronaca locale intorno alla diatriba fra Alpini e clero locale sulla libertà dei primi di portare il cappello nelle funzioni religiose e declamare la "preghiera dell'alpino" ci fa sorridere, in quanto si omette da un lato lo stridere di un testo religioso che affonda la genesi nell'Italia iper-nazionalista e fascista (e di un clero colluso) e dall'altra parte un ipocrisia dei preti nel rivendicare una cristianità pacifica e pacifista che cozza con la sua struttura che arriva fin li nel organizzarsi all'interno delle forze armate ma entriamo nel dettaglio:

textSui fatti di Fano, Ancona, S. Benedetto Feb 21 0 comments

Ogni giorno di più dimostriamo di essere uniti nelle diversità, solidali nella povertà, determinati a conquistare e costruire una società più giusta e libera dalla dittatura del mercato!

imageUna sola grande opera: casa e reddito per tutti Feb 21 Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

A Pesaro la Rete Precari Disoccupati Studenti chiama tutta la provincia a un presidio (piazza Lazzarini, ore 16) nel quale si esprimeranno le tante anime di questa protesta.

imageFano: mentecatto colpo dei soliti ignoti Feb 16 FdCA 2 comments

Svastiche e croci celtiche, e uno scontato "froci":" è l’imbrattamento effettuato oggi sul portone dell'Infoshop, piccola galleria autogestita da più realtà che domani ospita un'iniziativa pacifista sulla Siria nel pomeriggio (Dalla Turchia alla Siria: volti e storie di una guerra dimenticata) e lo sportello antifratto per le famiglie in difficoltà la mattina.

imageCremona e i fascisti: sui fatti di Piazza Fiume Feb 13 Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

La FdCA cremonese vuole esprimere la sua solidarietà ai compagni che hanno manifestato la sera del 10 febbraio a Cremona contro una manifestazione faziosa che vuole speculare sulla drammacità di un evento come quello delle foibe.

more >>
© 2005-2014 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]