user preferences

imageAfrica And Globalization 19:35 Jul 21 0 comments

textGaza: scontro impari 17:44 Jul 18 0 comments

textGli schiavi di Castel Volturno 21:50 Jul 16 0 comments

imagevideoaudio3. Libertäre Medienmesse im Ruhrgebiet 18:32 Jul 04 0 comments

textLa lulización de la izquierda latinoamericana 20:33 Jun 25 0 comments

more >>
internazionale / lotte sindacali / opinione / analisi Friday July 25, 2014 16:41 byLucien van der Walt
Perché è importante sviluppare una nuova visione del ruolo trasformatore dei sindacati in un mondo di crisi e di disuguaglianze; i limiti del sindacalismo concertativo, degli approcci nazionalisti, di quelli marxisti-leninisti e social-democratici; e come l'anarcosindacalismo ed il sindacalismo rivoluzionario - in quanto importante tradizione storica, bagaglio di idee ed esperienza rivoluzionaria, soprattutto in Spagna nel 1936-1939 - possono contribuire al dibattito. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Tuesday July 22, 2014 17:56 byIlan S.
Siamo al 13° giorno di guerra nella Striscia di Gaza governata da Hamas. In tutto il mondo continuano le manifestazioni contro le scelte guerrafondaie di Israele. Tutto quello che Israele vuole da questa guerra è rompere l'unità di governo palestinese ed evitare l'accelerazione degli accordi di pace. Il problema causato dalla resa di Hamas, messa in ginocchio dalla crisi economica, alla Autorità Palestinese, deriva dalle scelte del governo egiziano, il quale minaccia molto seriamente quel progetto di divisione permanente dei Palestinesi a cui Israele ha dedicato tanti sforzi. Il solo totale collasso del governo di Hamas nella Striscia di Gaza spaventa Israele più di ogni altra cosa. [English] read full story / add a comment
mashriq / arabia / iraq / community struggles / news report Sunday July 20, 2014 15:25 byIlan S.
The war on the Hamas-ruled Gaza Strip continues for the 13th day. Demonstrations against Israeli warmongering continue both in Israel and throughout the world. All that Israel wants in this war that it has initiated is to thwart a Palestinian unity government and curb the peace agreements it might speed up. The danger of Hamas' surrender to the Palestinian Authority in the heels of its economic crisis has resulted from the actions of the new Egyptian government, which seriously threatens the project of splitting the Palestinians, something that Israel has invested extraordinary efforts in. Only the total collapse of Hamas rule in Gaza scares Israel more than that. However, due to internal problems among the Israel political elite and public opinion, the government refrained from revealing the true nature of the war, which is to stabilize independent Hamas rule in Gaza and prevent the need for Hamas to surrender to the Palestinian Authority of the West Bank. So, instead the Israeli government has exaggerated the reports about attacks against Hamas and is hiding the real agenda - the obstruction of Palestinian unity. [Italiano] read full story / add a comment
balkans region / anarchist movement / anarchist communist event Monday July 14, 2014 21:38 byBalkan Anarchist Bookfair
The Eighth Balkan Anarchist Bookfair will take place in Mostar (Bosnia and Hercegovina) on 5th and 6th of September 2014 as part of the Anti-fascist festival, an annual Mostar event. read full story / add a comment
internazionale / economia / comunicato stampa Sunday July 13, 2014 15:28 bySegreteri Nazionale FdCA
I diversi fattori che al momento sembrano scollegati tra loro delineano il punto di caduta o, almeno, il tentativo del capitale di trovare un nuovo equilibrio internazionale per assicurare una nuova fase di accumulazione capitalistica, in area occidentale (USA-EU). Ciò che viene comunemente definita crisi e che dal 2008 affligge interi popoli sembra non poter uscire dalla propria dimensione monetaria. Una politica monetaria - che vede le banche commerciali protagoniste nella creazione di danaro attraverso il prestito reso possibile dall'aumento del debito - ha una funzione temporale necessaria a proteggere la capitalizzazione del sistema finanziario, ma ha il pregio di mostrare a tutti quali sono le dinamiche del potere finanziario. read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Sunday July 13, 2014 14:34 byIlan S.
Proprio quando la pressione dell'Europa su Israele per un compromesso con il governo palestinese stava cogliendo il momento giusto favorito dal calo in atto delle esportazioni israeliane, Israele ha cercato di trarre vantaggio dal rapimento dei tre giovani coloni applicando i "piani nel cassetto" nel tentativo di incendiare una intifada armata. Quasi tre settimane di propaganda basata su menzogne (come se sapessero già della morte dei tre giovani) hanno inondato i media. Quando alla fine i corpi sono stati "trovati", le bugie sono risultate per quello che erano e le intimidazioni per far accendere l'intifada hanno fallito l'obiettivo. I crescenti crimini di odio dell'estrema destra israeliana e l'uccisione di un giovane palestinese a Gerusalemme Est occupata hanno scatenato una dura reazione nella città e nelle zone palestinesi all'interno dei confini del 1948. [English] read full story / add a comment
iberia / movimiento anarquista / opinión / análisis Monday July 07, 2014 22:56 byRevista Estudios
Artículo de Aris Tsioumas traducido para la revista Estudios, editada por la Secretaría de Formación y Estudios de la CNT-AIT. read full story / add a comment
mashriq / arabia / iraq / community struggles / news report Monday July 07, 2014 01:59 byIlan S.
When the European pressure on Israel to compromise with the Palestinian elite collected momentum - already diminishing exports, Israel tried to take advanced of the kidnapped three settlers youth applying "plans from the drawer" trying to ignite armed Intifada. Nearly three weeks of propaganda based on lies (as if they are searching for the already known to them to be dead three youth) was all over the media. When lastly the bodies were "found", lies were exposed, and the harassments failed to ignite Intifada. The mounted hate crimes of the Israeli extreme right and murder of a Palestinian youth of the annexed East Jerusalem ignited an extreme response there and within the Palestinian regions within the 1948 borders. Vicious harassment of US-Palestinian youth - cousin of the murdered youth which was video typed became together with the video of the kidnapped cousin became viral all over the world and ignited solidarity demos all over the world. [Italiano] read full story / add a comment
iberia / workplace struggles / opinión / análisis Sunday July 06, 2014 03:10 byJosé Luis Carretero
Las reformas laborales en Europa, en los últimos años, han colocado a la clase trabajadora en una difícil situación. ¿Qué cabe hacer ahora? read full story / add a comment
international / workplace struggles / opinion / analysis Friday July 04, 2014 17:30 byLucien van der Walt
van der Walt, Lucien (2014) “Reclaiming Syndicalism: From Spain to South Africa to Global Labour Today,” Global Labour Journal, vol. 5, no. 2, pp. 239-252.

New article: why it's important to develop a new, transformative vision for trade unions in a world of crisis and inequality; the limits of business unionism and of nationalist, Marxist-Leninist and social democratic approaches; and how anarcho- and revolutionary syndicalism -- as an important historical tradition, as a set of ideas, and as a revolutionary experience, notably in Spain 1936-1939 -- can contribute to the debate. [Italiano] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Sunday June 29, 2014 15:51 byIlan S.
Negli ultimi 12 giorni la macchina propagandistica israeliana ha pompato alla grande sul caso del sequestro dei 3 giovani coloni al fine di giustificare ulteriori sforzi per spingere i palestinesi ad un trasferimento "volontario". Hanno finto di usare il sequestro per spezzare Hamas. In realtà hanno usato entrambi nel tentativo disperato di provocare una terza Intifada. Far confluire 700 soldati nel villaggio di Na'ama (vicino Bil'in) che conta 2000 abitanti per arrestare due attivisti di Hamas è una cosa davvero ridicola a cui è difficile dare credito. Falliti i tentativi di far scoppiare una terza Intifada e di bloccare il compromesso tra Hamas e Fatah (uno dei più importanti pilastri della politica israeliana del divide et impera), si fa sempre più invasiva la pressione delle potenze imperialiste mondiali su Israele per mettere fine all'occupazione del 1967. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Thursday June 26, 2014 14:32 byIlan S.
La lotta palestinese non-armata si interfaccia con i cambiamenti nella regione e nelle dinamiche di potere mondiale a cui ha contribuito anche l'opinione pubblica nei paesi occidentali. I primi significativi successi della campagna B.D.S. (a cui partecipa la lotta unitaria) e il timore di parti dell'elite capitalista israeliana di perdere terreno a breve termine stanno minacciando lo status quo. Nonostante continuino gli sforzi di trasferire i palestinesi che vivono dentro Israele e nei territori occupati nel 1967, le conseguenze della crescente pressione internazionale sta portando a rotture all'interno dell'elite capitalistica israeliana al potere. La pressione per il compromesso dei 2-stati è stata espressa nell'appello di quasi metà della coalizione parlamentare al governo per predisporre la mappa del compromesso dei 2 stati. [English] read full story / add a comment
north america / mexico / anarchist movement / anarchist communist event Tuesday June 24, 2014 17:24 byTresnia
On July 30th in Dallas, Texas the American Legislative Exchange council will be meeting in Dallas, we'll be there to stand up and fight back! read full story / add a comment
mashriq / arabia / iraq / indigenous struggles / news report Monday June 23, 2014 20:21 byIlan S.
The last dozen days the Israeli PR machine harp on the lot of the kidnapped three young settlers to justify its efforts to prolong the intense pressure on the Palestinians to "willful" transfer. They pretend to use the kidnapped youth to Cripple Hamas - They really use both in a desperate effort to ignite the third intifada. Bringing 700 soldiers to the less than 2000 inhabited small village Na'ama (bordering Bil'in) to arrest two Hamas activists is just a ridiculous story no one will believe. As the efforts to ignite the third Intifada failed, and the obstruction of the compromise between Hamas and Fatah failed too (one of the most important pillars of the Israel divide and rule), the immanent pressure of world imperial power on Israel to end the occupation of 1967 war is nearing faster than ever. The joint struggle of the Israeli radicals together with Palestinian partners keep the subject in the center of world media. [Italiano] read full story / add a comment
iberia / economía / comunicado de prensa Monday June 23, 2014 05:18 byCGT
-El Consejo de Ministros aprueba el viernes la privatización del AVE Madrid-Alicante y El Mundo publica el domingo un ataque repugnante contra la CGT
-La CGT siempre se ha opuesto a la privatización de los servicios públicos y no se ha enriquecido con la actividad sindical read full story / add a comment
mashriq / arabia / iraq / indigenous struggles / news report Wednesday June 11, 2014 09:57 byIlan S.
The Palestinian non-armed struggle is interwoven with the change in the region and world power dynamics to which popular opinion in the Western countries has contributed its share. The first significant successes of B.D.S. (to which the joint struggle contributes) and the fear of parts of the Israeli capitalist elite from a nearing landslide are threatening the status quo. Though efforts to transfer Palestinians within Israel and the occupied 1967 regions continue, the results of mounting international pressure is resulting in cracks within the Israeli capitalist ruling elite. The pressure for a two-state compromise was expressed in the call of nearly half of the parliament coalition of the government to chart the map of the two-state compromise. Even from the extreme right-wing faction a call was issued for an end to pressure on the Palestinians to "voluntarily transfer" and to formally annex the occupied areas of the West Bank into one Zionist hegemonic state with citizen rights to the Palestinians. [Italiano] read full story / add a comment
brazil/guyana/suriname/fguiana / economia / opinião / análise Thursday May 29, 2014 20:11 byBrunoL
Chegou tarde a Política Nacional de Participação Social (PNPS), instituída em 26 de maio pela presidente Dilma Rousseff. Não me refiro ao fato da formalização de mais canais de participação surja após os protestos de 2013, mas sim depois de uma década de desorganização das estruturas do movimento popular do brasileiro. Eis o contraste. read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Wednesday May 21, 2014 14:12 byIlan S.
Settimana dopo settimana, nei weekend ed in mezzo alla settimana, gli anarchici ed altri attivisti continuano a spingere a spalle per quello che possono le ruote della storia che girano troppo lentamente. Non c'è molta energia nelle masse e sono molti gli attivisti che non avvertono più l'urgenza di partecipare, eppure ci sono ancora molti di noi che persistono e si uniscono ai residui sforzi dei palestinesi che resistono all'avanzata degli sgomberi portata avanti dai coloni sionisti e dalle forze di stato. Gli attivisti internazionali che si uniscono a noi ci portano l'eco di una solidarietà internazionale che cresce sempre di più grazie anche al contributo della nostra lotta. [English] read full story / add a comment
aotearoa / pacific islands / miscellaneous / opinion / analysis Tuesday May 20, 2014 13:36 byAWSM
2014 is an election year in New Zealand/Aotearoa. What does the current mainstream political landscape look like going into the election? What is the alternative? read full story / add a comment
mashriq / arabia / iraq / community struggles / news report Monday May 19, 2014 22:02 byIlan S.
Week after week, on weekend and in the week-days to anarchists and other activists insist of leaning our Shoulders on the wheels of history that revolve too slow and push them as much as we can. There is not much of energy in the masses and many activists lost the urge to participate, but still many of us persist and join the meager efforts of the Palestinians who resist the advancing transfer efforts of the Israeli Zionist project and its state forces. The international solidarity activists who join us bring with them the echoes of world wide expanding support and the message that our struggle contribute a lot to it. The frustrated Israeli state forces continue their murderous efforts to extinguish the popular struggle adding live ammunition from time to time like the last week at the demo in Bitunia (near the Ofer concentration camp) but retreat under mounting international pressure. [Italiano] read full story / add a comment

This page has not been translated into Kurdî / کوردی yet.

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
E

Fri 25 Jul, 23:26

browse text browse image

gaza.jpg imagePalestina, l'ostaggio perenne 00:06 Wed 23 Jul by Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

Continua la guerra nella Striscia di Gaza governata da Hamas, anche se in tutto il mondo continuano le manifestazioni contro le scelte guerrafondaie di Israele. Dalla scomparsa dei tre coloni da Gush Etzion, (colonia per soli ebrei sotto il controllo totale dello stato di Israele in Cisgiordania), Israele ha posto sotto assedio quattro milioni di palestinesi, bombardando ospedali, scuole, ogni sorta di obiettivi civili, distruggendo e saccheggiando case, rubando, effettuando sequestri, ferendo e uccidendo sia in modo mirato che indiscriminato al di fuori di ogni legislazione internazionale.

textPalestina-Israele - conflitto senza fine tra il colonialismo sionista ed i palestinesi 17:56 Tue 22 Jul by Ilan S. 0 comments

Siamo al 13° giorno di guerra nella Striscia di Gaza governata da Hamas. In tutto il mondo continuano le manifestazioni contro le scelte guerrafondaie di Israele. Tutto quello che Israele vuole da questa guerra è rompere l'unità di governo palestinese ed evitare l'accelerazione degli accordi di pace. Il problema causato dalla resa di Hamas, messa in ginocchio dalla crisi economica, alla Autorità Palestinese, deriva dalle scelte del governo egiziano, il quale minaccia molto seriamente quel progetto di divisione permanente dei Palestinesi a cui Israele ha dedicato tanti sforzi. Il solo totale collasso del governo di Hamas nella Striscia di Gaza spaventa Israele più di ogni altra cosa. [English]

textPalestine-Israel - a struggle that never ends between Zionist settler colonialism and the indigenous... 15:25 Sun 20 Jul by Ilan S. 0 comments

The war on the Hamas-ruled Gaza Strip continues for the 13th day. Demonstrations against Israeli warmongering continue both in Israel and throughout the world. All that Israel wants in this war that it has initiated is to thwart a Palestinian unity government and curb the peace agreements it might speed up. The danger of Hamas' surrender to the Palestinian Authority in the heels of its economic crisis has resulted from the actions of the new Egyptian government, which seriously threatens the project of splitting the Palestinians, something that Israel has invested extraordinary efforts in. Only the total collapse of Hamas rule in Gaza scares Israel more than that. However, due to internal problems among the Israel political elite and public opinion, the government refrained from revealing the true nature of the war, which is to stabilize independent Hamas rule in Gaza and prevent the need for Hamas to surrender to the Palestinian Authority of the West Bank. So, instead the Israeli government has exaggerated the reports about attacks against Hamas and is hiding the real agenda - the obstruction of Palestinian unity. [Italiano]

pal.jpg imagePalestina: nessuna giustizia, nessuna pace! 14:47 Thu 17 Jul by Alternative Libertaire 0 comments

Da molti giorni l'esercito israeliano bombarda la striscia di Gaza, in seguito al lancio di razzi sul territorio israeliano. Col pretesto di prendersela con i "terroristi", o con "quelli che rifiutano la pace", i bombardamenti colpiscono in realtà la popolazione civile, bambini compresi, e servono a scoraggiare con il terrore ogni volontà di resistenza. [Français]

pal.jpg imagePalestine : pas de justice, pas de paix ! 21:27 Tue 15 Jul by Alternative Libertaire 0 comments

Depuis plusieurs jours, l’armée israélienne bombarde la bande de Gaza, suite à l’envoi d’une roquette sur le territoire israélien. Sous prétexte de s’en prendre à des « terroristes », ou à « ceux qui refusent la paix  », les bombardements touchent en réalité surtout la population civile, y compris des enfants, et visent à décourager, par la terreur, toute volonté de résistance. [Italiano]

pzjzlvnefjo_xclpzv5gxkizudpwomsvpevo0uahjt03j3eajh_wk0koo_3foz3cdnjel9ebwqm9n4tzzq7edhlxumu7yib1ql20lbozrzh4aoytxyka4nugkavrltrjkesie7mwtmi1i8uyxe0iw4s0de1ft.jpg imageAtenas: Movilizaciones del 13 de julio 18:04 Tue 15 Jul by ESE Intrnational 0 comments

Información sobre las movilizaciones del 13 de julio contra la abolición del domingo como día festivo

60a212e9895b2f2de074f766f98a8955.jpg imageΚυριακάτικη εργασ ... 11:10 Mon 14 Jul by ΕΣΕ Θεσσαλονίκης 0 comments

v

textChi dice che il futuro è finito? 15:28 Sun 13 Jul by Segreteri Nazionale FdCA 0 comments

I diversi fattori che al momento sembrano scollegati tra loro delineano il punto di caduta o, almeno, il tentativo del capitale di trovare un nuovo equilibrio internazionale per assicurare una nuova fase di accumulazione capitalistica, in area occidentale (USA-EU). Ciò che viene comunemente definita crisi e che dal 2008 affligge interi popoli sembra non poter uscire dalla propria dimensione monetaria. Una politica monetaria - che vede le banche commerciali protagoniste nella creazione di danaro attraverso il prestito reso possibile dall'aumento del debito - ha una funzione temporale necessaria a proteggere la capitalizzazione del sistema finanziario, ma ha il pregio di mostrare a tutti quali sono le dinamiche del potere finanziario.

textPalestina-Israele, settimane tumultuose inibiscono gli sforzi di Israele per scatenare una terza int... 14:34 Sun 13 Jul by Ilan S. 0 comments

Proprio quando la pressione dell'Europa su Israele per un compromesso con il governo palestinese stava cogliendo il momento giusto favorito dal calo in atto delle esportazioni israeliane, Israele ha cercato di trarre vantaggio dal rapimento dei tre giovani coloni applicando i "piani nel cassetto" nel tentativo di incendiare una intifada armata. Quasi tre settimane di propaganda basata su menzogne (come se sapessero già della morte dei tre giovani) hanno inondato i media. Quando alla fine i corpi sono stati "trovati", le bugie sono risultate per quello che erano e le intimidazioni per far accendere l'intifada hanno fallito l'obiettivo. I crescenti crimini di odio dell'estrema destra israeliana e l'uccisione di un giovane palestinese a Gerusalemme Est occupata hanno scatenato una dura reazione nella città e nelle zone palestinesi all'interno dei confini del 1948. [English]

10456044_799163033430068_2280488737849080108_n.jpg imageMelbourne Anarchist Bookfair 20:14 Mon 07 Jul by Dmitri (republishing) 0 comments

This is a call-out to independent booksellers, zinesters, activist groups and individuals who would like to run a stall or a workshop at this year's Bookfair. Over the past 4 years, the Melbourne Anarchist Bookfair has gathered hundreds of people from Melbourne and beyond to share ideas, attend workshops and strengthen networks. In the past we have had info and discussions covering topics such as Anarchism, Aboriginal and Indigenous Sovereignty, Land Rights and Colonialism, Sexism and Gender, Feminism, Justice, Sexual Assault, Workplace Struggles, Community Spaces, Environmental Action and much more. We hope this year will continue to build on the ideas and networking and welcome a broader audience and participation. So please get involved and be a part of the 4th Melbourne Anarchist Bookfair!

more >>

textIl sindacalismo rivendicativo: dalla Spagna al Sud Africa al mondo del lavoro globale oggi Jul 25 by Lucien van der Walt 0 comments

Perché è importante sviluppare una nuova visione del ruolo trasformatore dei sindacati in un mondo di crisi e di disuguaglianze; i limiti del sindacalismo concertativo, degli approcci nazionalisti, di quelli marxisti-leninisti e social-democratici; e come l'anarcosindacalismo ed il sindacalismo rivoluzionario - in quanto importante tradizione storica, bagaglio di idee ed esperienza rivoluzionaria, soprattutto in Spagna nel 1936-1939 - possono contribuire al dibattito. [English]

imageOs Brics e o novo eixo de expansão capitalista Jul 25 by BrunoL 0 comments

A 6ª Reunião de Cúpula dos líderes do bloco de países formado por Brasil, Rússia, Índia, China e África do Sul (Brics) apontou para uma realização e duas certezas.

O fato concreto é da ordem da redistribuição geográfica do capitalismo mundial. Fundar os pilares de um Novo Banco de Desenvolvimento e um Fundo de Contingência é um importante passo para sobrepor a moribunda ordem nascida em Bretton Woods.

imageΗ παρούσα αντιπαρά&#... Jul 24 by Ilan Shalif – Αναρχικοί Ενάντια στο Τείχος 0 comments

Η παρούσα αντιπαράθεση μεταξύ του σιωνιστικού αποικιοκρατικού σχεδίου των εποίκων στην Παλαιστίνη και των ιθαγενών εργατών - Η κύρια αντιπαράθεση μεταξύ της ισραηλινής καπιταλιστικής άρχουσας ελίτ και της παλαιστινιακής εργατικής τάξης, η οποία συνεχίζεται με εντατικό ρυθμό κατά τις τελευταίες εβδομάδες, αποτελεί μέρος των συνεχιζόμενων προσπαθειών του Ισραήλ να μεταφέρει τους Παλαιστίνιους έξω από την Παλαιστίνη, ή τουλάχιστον να τους πιέσει να το κάνουν οι ίδιοι με τη θέλησή τους. [English]

imageKurdos, entre el cerco islamista y los avances políticos Jul 23 by Elisenda Panadés 0 comments

El Kurdistán de Siria, solo ante los ataques yihadistas, llama a la solidaridad internacional.

imageSantos, el gran encantador de serpientes Jul 23 by José Antonio Gutiérrez D. 0 comments

La oligarquía ha convertido a Colombia en una feria de baratijas, en un mercado como el que montaban los gitanos de Macondo. Ahí todo se lleva barato: el oro, el petróleo, el café, la vida. Hasta la paz la andan ofreciendo barata, a cambio de nada, como un espejito de esos que traían los conquistadores. En medio de esa feria de baratijas, Santos se roba el show como el gran encantador de serpientes.

more >>

imagePalestina, l'ostaggio perenne Jul 23 FdCA 0 comments

Continua la guerra nella Striscia di Gaza governata da Hamas, anche se in tutto il mondo continuano le manifestazioni contro le scelte guerrafondaie di Israele. Dalla scomparsa dei tre coloni da Gush Etzion, (colonia per soli ebrei sotto il controllo totale dello stato di Israele in Cisgiordania), Israele ha posto sotto assedio quattro milioni di palestinesi, bombardando ospedali, scuole, ogni sorta di obiettivi civili, distruggendo e saccheggiando case, rubando, effettuando sequestri, ferendo e uccidendo sia in modo mirato che indiscriminato al di fuori di ogni legislazione internazionale.

imagePalestina: nessuna giustizia, nessuna pace! Jul 17 AL 0 comments

Da molti giorni l'esercito israeliano bombarda la striscia di Gaza, in seguito al lancio di razzi sul territorio israeliano. Col pretesto di prendersela con i "terroristi", o con "quelli che rifiutano la pace", i bombardamenti colpiscono in realtà la popolazione civile, bambini compresi, e servono a scoraggiare con il terrore ogni volontà di resistenza. [Français]

imagePalestine : pas de justice, pas de paix ! Jul 15 AL 0 comments

Depuis plusieurs jours, l’armée israélienne bombarde la bande de Gaza, suite à l’envoi d’une roquette sur le territoire israélien. Sous prétexte de s’en prendre à des « terroristes », ou à « ceux qui refusent la paix  », les bombardements touchent en réalité surtout la population civile, y compris des enfants, et visent à décourager, par la terreur, toute volonté de résistance. [Italiano]

imageΚυριακάτικη εργασ ... Jul 14 0 comments

v

textChi dice che il futuro è finito? Jul 13 Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

I diversi fattori che al momento sembrano scollegati tra loro delineano il punto di caduta o, almeno, il tentativo del capitale di trovare un nuovo equilibrio internazionale per assicurare una nuova fase di accumulazione capitalistica, in area occidentale (USA-EU). Ciò che viene comunemente definita crisi e che dal 2008 affligge interi popoli sembra non poter uscire dalla propria dimensione monetaria. Una politica monetaria - che vede le banche commerciali protagoniste nella creazione di danaro attraverso il prestito reso possibile dall'aumento del debito - ha una funzione temporale necessaria a proteggere la capitalizzazione del sistema finanziario, ma ha il pregio di mostrare a tutti quali sono le dinamiche del potere finanziario.

more >>
© 2005-2014 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]