user preferences

mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Thursday March 06, 2014 14:52 byIlan S.
L'accelerazione della campagna B.D.S. (Boycott, Disinvest, Sanctions, ndt) e la pressione internazionale stanno causando un certo panico all'interno dell'elite più ideologicamente sionista. La loro reazione è un'accelerazione della repressione verso i Palestinesi e degli sforzi per trasferirli da quelle aree chiave da sogno duro a morire per tenerle per sempre. Le forze di stato israeliane sostengono i coloni irregolari e danno inizio a molte azioni in proprio. Sono più feroci che mai i maltrattamenti verso le popolazioni dei villaggi di Ni'lin, Nabi Saleh e Qaddum che non sono sotto l'attenzione dei media internazionali. Bil'in, che si era guadagnata fama internazionale ed attenzione dei media, gode di una parziale immunità. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Thursday February 27, 2014 15:57 byIlan S.
I media israeliani sono del tutto ossessionati dalla escalation della campagna Boycott, Disinvest, Sanctions come se sapessero cose che non possono rivelare. Sia i sostenitori che i detrattori della fine dell'occupazione iniziano a ritenerla immanente in un futuro non lontano. Una componente del capitalismo israeliano, colpita dal boicottaggio e timorosa che possa andare sempre peggio ha iniziato a spingere per una accelerazione della fine dell'occupazione. Un centinaio di capitalisti israeliani si sono recati alla conferenza di Davos dove si sono ufficialmente costituti in organizzazione. Sul campo, sembra che le forze di stato israeliane stiano aumentando la repressione sulle lotte in corso così come stanno forzando gli sgomberi di interi villaggi da territori considerati strategici. Bil'in celebrerà il nono anniversario della sua lotta. [English] read full story / add a comment
italia / svizzera / antifascismo / comunicato stampa Friday February 21, 2014 00:31 byRealtà anarchiche e libertarie di Marche ed Umbria
Ogni giorno di più dimostriamo di essere uniti nelle diversità, solidali nella povertà, determinati a conquistare e costruire una società più giusta e libera dalla dittatura del mercato!
read full story / add a comment
italia / svizzera / economia / opinione / analisi Sunday February 16, 2014 22:42 bySegreteria Nazionale FdCA
Di nuovo (ma abbiamo mai smesso di esserlo?) sotto il fuoco di sbarramento dell'oligarchia economica. E le forti richieste che arrivano dai banchieri e governi hanno nuovi vassalli da impiegare nella guerra di classe dei ricchi contro i lavoratori ed i ceti meno abbienti, anche in Italia. Come leggere, senza perdere di vista l'affermazione autoritaria delle scelte del novello Renzi, l'evoluzione politico in atto? read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Monday February 10, 2014 04:10 byIlan S.
All'inizio la lotta unitaria si focalizzava sul muro della separazione. C'erano nuove adesioni e molti villaggi lasciavano la lotta tradizionale. La speranza di una diffusa ed ampia lotta popolare non si era realizzata, ma stavano iniziando nuove lotte che facevano rete con azioni di lotta unitarie più sporadiche. Recentemente la rete delle lotte popolari unitarie ha promosso azioni cadenzate e quella di Ein Hajla è la seconda. La lotta incessante ha attratto l'attenzione internazionale e dato la base essenziale per la campagna B.D.S. La lotta persistente ha visto i suoi semi nel fermento sotterraneo che può erompere senza avvisaglie nelle condizioni appropriate. La persistenza e l'avvicinarsi della valanga B.D.S. danno energia agli attivisti più lungimiranti. [English] read full story / add a comment
italia / svizzera / lotte sul territorio / comunicato stampa Monday February 10, 2014 03:56 byFdCA - Fano/Pesaro
Ai rifugiati e senza casa deportati a San Marcello, ai denunciati e a tutti coloro che si sono impegnati in questi giorni di lotta va la nostra solidarietà. read full story / add a comment
bolivia / perù / ecuador / cile / lotte sindacali / cronaca Sunday February 02, 2014 17:42 byFdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
In 14 porti del nord e del sud del Cile sono in corso dal dicembre 2013 degli scioperi dei lavoratori portuali. Il primo sciopero è stato quello di Puerto Angamos nel nord per ottenere la pausa retribuita di mezzora per il pranzo, la possibilità di iscrizione al sindacato per i lavoratori a tempo determinato e la riforma della legislazione del lavoro che risale all'epoca della dittatura. read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Sunday February 02, 2014 17:17 byIlan S.
I media israeliani della borghesia non fanno che parlare del boicottaggio contro Israele, che non solo è diventato significativo economicamente e politicamente ma che è a due passi dal diventate valanga. Molti attivisti che si attardano a sostenere che la battaglia non verrà vinta sul piano locale ma a livello internazionale vanno fuori di testa quando vedono che i vantaggi immediati risultano poi minimi. Costoro non comprendono che la lotta locale è il punto di Archimede, la leva su cui poggia la campagna B.D.S. (Boicottaggio, Disinvestimento, Sanzioni, ndt). Quindi, la lotta unitaria prosegue. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / imperialismo / guerra / opinione / analisi Sunday January 26, 2014 16:26 byTřídní Válka
Da quando tre anni fa ci fu il sollevamento in Siria (quale locale materializzazione delle insurrezioni che hanno scosso intere regioni del Maghreb e del Mashrek) la maggior parte delle reazioni, dei commenti e delle critiche da parte di strutture militanti che si dichiarano rivoluzionarie, internazionaliste, comuniste, anarchiche... non hanno fatto che andare nella stessa direzione: esprimere dubbi su cosa sta accadendo, dubbi sulle determinazioni materiali di fondo che hanno dato inizio ai movimenti che sono sotto i nostri occhi, dubbi sulla natura di classe di tali eventi, dubbi sul potenziale sovversivo delle lotte della nostra classe quando non avvengono sotto le "giuste" bandiere, e così dicendo. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Sunday January 26, 2014 15:16 byIlan S.
Lo scontro che si è recentemente verificato a Ramallah tra la polizia dell'Autorità Palestinese e la manifestazione di sciopero degli impiegati presso l'agenzia dell'ONU si fa ancora sentire: gli attivisti di Anarchici Contro il Muro, molti internazionali ed anche molti palestinesi si stanno unendo alla lotta contro l'occupazione e contro il progetto coloniale. Le aspettative verso uno Stato palestinese sono basse e marginali e sono in pochi coloro che nutrono una qualche illusione verso l'attesa libertà in quella "Palestina libera" che si sente scandire negli slogan. L'intensificarsi della pressione internazionale su Israele porta con sé esitanti speranze verso l'avvicinarsi di cambiamenti nella regione. E la lotta unitaria continua a Bil'in, Ni'lin, Nabi Saleh, Qaddum, Ma'sara, Sheikh Jarrah e sulle colline a sud di Hebron, con esitanti riflessioni di adesione da parte di altri villaggi. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Sunday January 12, 2014 17:00 byIlan S.
Si cominciano a vedere i frutti del cambiamento del clima politico nella regione, anche alla luce della diminuita importanza delle risorse petrolifere del Medio Oriente e della assunzione di coscienza dell'opinione pubblica mondiale verso la lotta contro l'occupazione del 1967. I primi risultati del movimento di boicottaggio iniziano a preoccupare l'elite al potere in Israele. Sui media internazionali acquistano uno spazio significativo le notizie sulla lotta unitaria e sulle migliaia di attivisti internazionali che vi prendono parte. I comitati popolari di base contribuiscono a fare lo stesso sulla scena politica della Cisgiordania palestinese. Invece, le forze di stato israeliane puntano alla repressione settimanale dei comitati popolari di base e degli israeliani attivisti di Anarchici Contro il Muro. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Saturday January 04, 2014 16:07 byIlan S.
Questa settimana il fulcro della lotta si è un po' ampliato fino ad includere la crudele politica razzista del sistema naZionista israeliano per quanto riguarda i profughi. Ai 53mila profughi africani viene applicata quella stessa strategia di sporadiche aggressione crudeli in un contesto di continua pressione e di maltrattamenti che viene usata contro i Palestinesi sia all'interno dei confini del 1968 che in quelli nuovi del 1967. Il razzismo insito nel colonialismo Sionista che ha costruito Israele e che si espande cogliendo ogni opportunità si trova oggi a retrocedere dal prendere misure più dure a causa della pressione internazionale. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Thursday January 02, 2014 00:08 byIlan S.
Chi ha partecipato alla lotta con i Beduini la sta pagando. L'inusitata detenzione pre-processo di coloro (tra cui un ebreo) che hanno partecipato alla manifestazione di Hura contro la deportazione dei Beduini può essere una sorta di vendetta per la messa da parte della legge per i trasferimenti del Piano Praver, oppure il segno di una modalità del tutto nuova di reprimere il dissenso a sinistra. Aumentano le pressioni delle forze di stato contro i palestinesi attivi nella lotta unitaria. Il nuovo fronte di conflitto tra Stato e profughi africani si inasprisce. [English] read full story / add a comment
italia / svizzera / ambiente / comunicato stampa Wednesday December 25, 2013 16:59 byFdCA Sez. Luigi Fabbri di Roma
In barba a tutti i referendum anti-privatizzazioni, nella commissione bilancio del Senato è stato votato un emendamento presentato dalla senatrice di Scelta Civica, Lanzillotta, riguardante il decreto “Salva-Roma”.
Questa modifica vincola le risorse per finanziare il bilancio di Roma alla privatizzazione, tranne che dell'ACEA, delle altre aziende pubbliche e alla possibilità di licenziamento per quelle in perdita. read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Saturday December 21, 2013 20:15 byIlan S.
Nonostante l'inusuale freddo e la neve, non si sono arrestate le manifestazioni del venerdì contro l'occupazione, contro la repressione e contro gli abusi dei coloni. Gli attivisti israeliani non sono riusciti a raggiungere Qaddum ma erano lì moralmente, mentre Ni'ilin e Bil'in sono più facili da raggiungere, al pari di Sheikh Jarrah dove gli attivisti di Gerusalemme Ovest hanno spalato l'abbondante neve. La lotta dei Beduini e dei loro sostenitori contro gli sgomberi hanno portato al congelamento del Piano Prawer che continua ad essere al centro degli sforzi per far rilasciare i 13 manifestanti di Hura che da due settimane sono ancora in carcere. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Sunday December 15, 2013 13:49 byIlan S.
La lotta unitaria degli Anarchici Contro il Muro con i comitati popolari dei villaggi che insiste con le settimanali lotte unitarie venne promossa per la prima volta quando si organizzò un comitato unitario che diede inizio alle prime sporadiche lotte. Questo mese si è svolta un'altra assise di promozione con un convegno mensile di tutti gli attivisti coinvolti - questa volta a Nabi Saleh. Questa settimana, visto l'intensificarsi degli sforzi israeliani per sgomberare i palestinesi, la lotta si è incentrata sul Piano Prawer che prevede la deportazione immediata di un 40.000 Beduini dentro i confini del 1948. [English] read full story / add a comment
italia / svizzera / antifascismo / comunicato stampa Friday December 13, 2013 20:03 bySegreteria Nazionale FdCA
Occorre rendersi conto che le scorciatoie ed i miti del blocco totale del paese, del barricadismo fine a se stesso, senza costruire coscienza solidale ed ugualitaria in organismi autonomi e libertari, potranno far esplodere tutta la loro carica ribelle, ma solo il tempo deciderà se avranno contribuito alla rivoluzione o a consolidare il potere dello Stato e della reazione.
read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Monday December 09, 2013 14:23 byIlan S.
Quanto più gli sforzi di pulizia etnica messi in atto dai coloni naZionisti israeliani vengono frustrati dalle potenze imperialiste mondiali, tanto più essi si fanno crudeli. Il cedimento di fronte alla richiesta europea di sottoscrivere il bando parziale sugli investimenti nelle regioni occupate nel 1967 viene "compensato" dagli sforzi di sgomberi all'interno dei confini del 1948. Il più imponente di questi sforzi è quello di sgomberare in un colpo solo decine di migliaia di Beduini del sud... e la crescente ribellione che sta mobilitando gli attivisti dentro Israele. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Thursday November 28, 2013 14:12 byIlan S.
Mentre cala il peso di Israele nella considerazione delle potenze imperialiste occidentali, aumentano le ordinanze di restrizione. Sebbene Israele sia in stallo in una situazione di scontro che si trascina da tempo, la verità più amara inizia a produrre esclamazioni disperate ed attività scellerate di accelerazione degli sgomberi - sia nella Cisgiordania occupata che all'interno di Israele (soprattutto verso i Beduini). In questi giorni, il fallimento israeliano nello scatenare la guerra in Siria ed in Iran insieme alle sanzioni della UE contro il progetto coloniale nella Cisgiordania occupata, sembrano porsi come un punto di svolta. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Thursday November 21, 2013 19:30 byIlan S.
Aumentano gli sforzi di stato per estinguere la lotta delle comunità di base ricorrendo come di recente al terrore contro le popolazioni dei villaggi nella speranza che la pressione esercitata sugli attivisti li costringa a rinunciare al confronto con le forze israeliane di occupazione. Dopo esser riusciti a mettere fine alle manifestazioni settimanali di Beit Ummar, ora nutrono maggiori speranze. Tuttavia, l'incremento degli sforzi negli sgomberi in poche aree rurali sembrano sviluppare un effetto opposto. La frustrazione dello stato israeliano si esprime negli sgomberi di massa di decine di migliaia di Beduini all'interno di Israele. Gli eroici villaggi di Bil'in, Ni'lin, Nabi Saleh, Qaddum, Sheikh Jarrah, le colline a sud di Hebron ed il comitato di coordinamento della lotta popolare continuano ad aderire alla lotta unitaria insieme agli israeliani di Anarchici Contro il Muro e ad altri attivisti israeliani. [English] read full story / add a comment

This page has not been translated into Norsk yet.

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
E

Front page

International call for solidarity with the case of Nicolás Neira

1º Congreso de la Federación Anarquista de Rosario (FAR)

María Esther Biscayard de Tello, nuestro homenaje

The party is haunting us again

[Colombia] Declaración Constitutiva de Acción Libertaria Estudiantil

Flora Tristán: precursora del feminismo y de la emancipación proletaria

Bil'in - 10 years of persistent joint struggle

In solidarity with the NO TAV struggle

Wave of arrests in Ireland as state tries to break water charges movement

Não se intimidar, não desmobilizar! Toda nossa solidariedade ao companheiro Vicente!

After the election of Syriza in Greece - Power is not in Parliament

[Chile] Movimiento Estudiantil: ¿En dónde debemos enfocar nuestros esfuerzos?

Je ne suis pas Charlie

México en llamas: raíces y perspectivas de una lucha que avanza y la crisis de un sistema político

Sobre la liberación de prisioneros y el restablecimiento de relaciones diplomáticas, por los gobiernos de Cuba y EE.UU.

No to Golden Dawn in Australia!

Abusos y arbitrariedad - retención de JOSÉ A. GUTIÉRREZ, en el bajo Caguán, Caquetá

Could a Revolution Happen in the US?

An Anarchist Communist Reply to ‘Rojava: An Anarcho-Syndicalist Perspective’

Lutar e vencer fora das urnas

In the Rubble of US Imperialism

Elementos da Conjuntura Eleitoral 2014

The experiment of West Kurdistan (Syrian Kurdistan) has proved that people can make changes

[Chile] EL FTEM promueve una serie de “jornadas de debate sindical”

it

Tue 28 Apr, 19:54

browse text browse image

images.jpg imageEXPO 2015: nutrire il capitalismo, energie per lo sfruttamento 23:44 Sun 26 Apr by Alternativa LIbertaria/FdCA 0 comments

1 Maggio manifestazione internazionale a Milano

contro un'altra grande opera inutile,

contro 6 mesi di menzogne e annichilimento dei diritti,

per liberare l'agricoltura dal profitto e dallo spreco

textKurdistan: teoria e gineologia 01:14 Mon 20 Apr by Arin Mirkam 0 comments

Il movimento femminile curdo vuole ovviamente distruggere il patriarcato e riferirsi alle esperienze del movimento femminista, ma si sforza anche di costruire una teoria originale adatta al contesto del Kurdistan.

rallynoticefinalsaturday4april2015a41e1427453761459.jpg imageAustralia: Manifestazione contro il razzismo sabato 4 aprile 00:36 Mon 20 Apr by MACG 0 comments

Gli estremisti di destra di “Reclaim Australia” intendono fare una manifestazione anti-musulmana a Melbourne ed anche in altre città del paese. Vogliono far credere alle gente di essere nient'altro che “semplici australiani” i quali sono preoccupati dell'"islam radicale". Quello che NON vi dicono è che sono solo dei fascisti – di estrema destra, dei razzisti innamorati di Hitler i quali si avvolgono tatticamente nella bandiera australiana. [English]

textPalestina-Israele, la lotta unitaria in tempi turbolenti di frammentazione della classe dirigente si... 16:27 Thu 26 Mar by Ilan S. 0 comments

La saldatura tra le classi dirigenti sioniste e capitaliste che era iniziata nel 1948, è controllata dal 2010 dai magnati dell'economia. Quel neoliberismo "così vincente" è stato sfidato dalla lotta sociale, dai conflitti all'interno della stessa classe dirigente capitalista e minacciato dalla pressione internazionale che mina il potere calante del vecchio ordine da quando la destra ha perso la maggioranza assoluta nel parlamento a causa ora dell'opposizione sionista più moderata (Kachlon). Non è certo quanto velocemente l'arretramento della corrente neoliberista insieme alla sconfitta dei magnati e combinata con la pressione internazionale porteranno ad un arretramento anche del progetto di espansione sionista che espelle i Palestinesi. [English]

textPalestina-Israele, anno decisivo per la lotta unitaria 18:15 Sun 22 Mar by Ilan S. 0 comments

La pur minima pressione delle potenze imperialiste su Israele affinché attenui la sua morsa sui Palestinesi delle aree occupate nel 1967 sta dando i suoi risultati (più in Cisgiordania che nel ghetto di Gaza). Infatti Israele sta dando lavoro ai circa 100.000 Palestinesi dei territori occupati. La maggior parte dei posti di blocco sono stati rimossi. La rivolta dei Palestinesi in Cisgiordania prosegue solo grazie ai canali di una piccola minoranza di attivisti che tengono vive lotte sia unitarie che separate durante il weekend. [English]

Striscione sulla rampa. Foto: Christian Vassdal imageOslo: Azione diretta contro il Forum dell'Energia 15:19 Sat 07 Mar by Motmakt 0 comments

Il 18 febbraio, noi, ambientalisti autonomi, abbiamo appeso uno striscione di 40 mq dalla rampa di lancio con gli sci di Holmenkollen per protestare contro il Forum dell'Energia ad Oslo. Il Forum si teneva all'interno dell'Hotel Scandic, che si trova a solo 200 metri dalla rampa di lancio. Le ragioni per mettere lo striscione proprio lì sono state due: la prima per la notorietà nazionale del sito così vicino alla sede del Forum e la seconda perchè uno sport come lo sci potrebbe diventare presto qualcosa da trovare solo nei libri di storia se l'industria dei carburanti fossili continuerà a produrre gli attuali livelli di inquinamento. [Norsk]

textIl Jobs Act figlio delle linee di ristrutturazione dell'industria in Europa 22:01 Thu 05 Mar by Alternativa Libertaria / FdCA 0 comments

I recentissimi decreti applicativi del Jobs Act emanati dal governo italiano si aggiungono ad altre legislazioni anti-operaie approvate all'interno dell'Unione Europea (UE). I contratti individuali a tutele crescenti, la ridefinizione del lavoro subordinato, la flessibilità svincolata dalla contrattazione, la monetizzazione dei licenziamenti e dell'espulsione dal ciclo produttivo hanno lo scopo immediato di portare all'irrilevanza il diritto di coalizione dei lavoratori ed il ruolo dell'organizzazione sindacale dentro le fabbriche.

textGenova: Multinazionali a delinquere. Il caso Ericsson Jabil 19:15 Thu 05 Mar by Coordinamento lavoratori e lavoratrici Genova 0 comments

Le lotte e l'unità dei lavoratori sono rimaste l'unico strumento per difendere i nostri diritti.

textTrento. Solidarietà ai lavoratori della Sapes. No alle intimidazioni contro gli operai. 02:32 Wed 04 Mar by Alternativa Libertaria/FdCA 1 comments

Negli anni recenti, la gestione padronale si è contraddistinta per intimidazioni ai danni di lavoratori, lavoratrici ed esponenti sindacali, svolgendo una vera e propria azione antisindacale sia nei confronti del diritto di assemblea in fabbrica che del diritto di sciopero.

textL'antifascismo non si vende 06:22 Mon 02 Mar by Alternativa Libertaria/FdCA 0 comments

Obiettivo comune di tutti coloro a cui sta a cuore la difesa dei valori antifascisti deve essere la chiusura di Casapound a Cremona, senza se e senza ma.

more >>

imageEduardo Galeano, la coscienza latinoamericana Apr 23 by José Antonio Gutiérrez D. 0 comments

La scomparsa dello scrittore uruguayano Eduardo Galeano (3 settembre 1940 - 13 aprile 2015) lascia un vuoto irreparabile nel mondo della letteratura latinoamericana. [Castellano]

imagePer Chi Suona La Crisi Apr 21 by Alternativa Libertaria/FdCA 0 comments

Il governo Renzi risponde a quella che è una richiesta della classe padronale: ridurre i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici in nome di una sempre maggiore flessibilità del lavoro che vada di pari passo alla flessibilità del mercato.

imagePonti tra anarchismo e confederalismo democratico - 2 Apr 20 by BrunoL 0 comments

Introduzione a questo particolare tema, 2 aprile 2015, Bruno Lima Rocha In questa seconda parte intendo fornire alcune informazioni storiche di base sul modello di organizzazione politica anarchica ed alla fine compiere un confronto tra queste esperienze e l'attuale missione dell'organizzazione politica che intende fungere da catalizzzatore per un cambiamento sociale confederalista democratico. [English]

textRiflessioni tardive sul massacro di Charlie Hebdo Mar 29 by Mazen Kamalmaz 0 comments

L'attacco a Charlie Hebdo dello scorso gennaio era stato attentamente concepito per dare il massimo vantaggio allo Stato Islamico, ma ne ha tratto vantaggio anche la classe dominante del mondo a capitalismo avanzato. Non si cercava di punire l'atteggiamento satirico di Charlie Hebdo verso ciò che ISIS considera "sacro", bensì di punire quei milioni di musulmani che avevano accettato tale atteggiamento in silenzio, specialmente quei musulmani che vivono in Francia e in occidente. [English]

imageFlora Tristan: precorritrice del femminismo e dell'emancipazione proletaria Mar 09 by Nahuel Valenzuela 0 comments

Flora Célestine Thérèse Henriette Tristán y Moscoso Lesnais (1803-1844) era una scrittrice francese di origini peruviane. Poco nota nella storiografia ufficiale e probabilmente intenzionalmente dimenticata in ragione della spinta alla ribellione e del desiderio di libertà che animavano i suoi scritti. Tra i quali ricordiamo Le peregrinazioni di una paria (1839), < (1840) e l'opuscolo i>Promenades dans Londres, Union ouvrière (L'unione operaia) (1843). [Castellano]

more >>

imageEXPO 2015: nutrire il capitalismo, energie per lo sfruttamento Apr 26 0 comments

1 Maggio manifestazione internazionale a Milano

contro un'altra grande opera inutile,

contro 6 mesi di menzogne e annichilimento dei diritti,

per liberare l'agricoltura dal profitto e dallo spreco

imageAustralia: Manifestazione contro il razzismo sabato 4 aprile Apr 20 Melbourne Anarchist Communist Group 0 comments

Gli estremisti di destra di “Reclaim Australia” intendono fare una manifestazione anti-musulmana a Melbourne ed anche in altre città del paese. Vogliono far credere alle gente di essere nient'altro che “semplici australiani” i quali sono preoccupati dell'"islam radicale". Quello che NON vi dicono è che sono solo dei fascisti – di estrema destra, dei razzisti innamorati di Hitler i quali si avvolgono tatticamente nella bandiera australiana. [English]

textIl Jobs Act figlio delle linee di ristrutturazione dell'industria in Europa Mar 05 AL/FdCA 0 comments

I recentissimi decreti applicativi del Jobs Act emanati dal governo italiano si aggiungono ad altre legislazioni anti-operaie approvate all'interno dell'Unione Europea (UE). I contratti individuali a tutele crescenti, la ridefinizione del lavoro subordinato, la flessibilità svincolata dalla contrattazione, la monetizzazione dei licenziamenti e dell'espulsione dal ciclo produttivo hanno lo scopo immediato di portare all'irrilevanza il diritto di coalizione dei lavoratori ed il ruolo dell'organizzazione sindacale dentro le fabbriche.

textGenova: Multinazionali a delinquere. Il caso Ericsson Jabil Mar 05 0 comments

Le lotte e l'unità dei lavoratori sono rimaste l'unico strumento per difendere i nostri diritti.

textTrento. Solidarietà ai lavoratori della Sapes. No alle intimidazioni contro gli operai. Mar 04 Trento 1 comments

Negli anni recenti, la gestione padronale si è contraddistinta per intimidazioni ai danni di lavoratori, lavoratrici ed esponenti sindacali, svolgendo una vera e propria azione antisindacale sia nei confronti del diritto di assemblea in fabbrica che del diritto di sciopero.

more >>
© 2005-2015 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]