user preferences

Upcoming Events

No upcoming events.
russia / ucraina / bielorussia / economia / opinione / analisi Monday March 24, 2014 03:52 byUfficio Studi FdCA
Quell'indipendenza proclamata dall'Ucraina nel 1991, all'indomani della disintegrazione dell'URSS, valeva ben poco. Non lo sapevano forse i nazionalisti ucraini, ma era ben chiaro alle "nuove" elite dominanti a Mosca. Bisogna aspettare il 1994 perché la Russia si impegni a garantire l'integrità territoriale ucraina, prendendosi però in carico il suo arsenale atomico. read full story / add a comment
italia / svizzera / religione / comunicato stampa Sunday March 23, 2014 14:27 byGli Anarchici del nord-est
La vicenda in cronaca locale intorno alla diatriba fra Alpini e clero locale sulla libertà dei primi di portare il cappello nelle funzioni religiose e declamare la "preghiera dell'alpino" ci fa sorridere, in quanto si omette da un lato lo stridere di un testo religioso che affonda la genesi nell'Italia iper-nazionalista e fascista (e di un clero colluso) e dall'altra parte un ipocrisia dei preti nel rivendicare una cristianità pacifica e pacifista che cozza con la sua struttura che arriva fin li nel organizzarsi all'interno delle forze armate ma entriamo nel dettaglio:
read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Saturday March 22, 2014 03:15 byIlan S.
I negoziati politici, finalizzati ad impedire il coinvolgimento dei forum internazionali da parte dell'elite palestinese al potere, non fermano la lotta unitaria del movimento popolare che dà forza alla campagna Boycott, Disinvest, Sanctions ed alla lotta non-armata sul territorio. La cresciuta repressione sulle comunità in lotta e le deportazioni in una località a scelta non riescono a spegnere la fiamma della lotta e della persistenza del "tsumud". Incursioni notturne in aumento a Ni'lin, Bil'in, Nabi Saleh e Qaddum come pure gli arresti. Le minacce di disperdere le manifestazioni del venerdì con l'uso di proiettili veri verso i giovani lanciatori di pietre vengono messe in atto di tanto in tanto con spari diretti alle gambe dei giovani. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Thursday March 13, 2014 17:30 byIlan S.
La campagna BDS (Boycott, Disinvest, Sanctions, ndt) è ormai un'emergenza sui media israeliani, come per l'elite al governo e per le medie imprese capitalistiche. I maltrattamenti riservati ai villaggi di Ni'lin, Nabi Saleh e Qaddum vengono risparmiati a Bil'in che si trova al centro dell'attenzione internazionale. Pare che le forze di stato abbiano avuto ordini precisi ad essere più "indulgenti", anche in caso di sassaiola da parte dei giovani. Molti degli attivisti israeliani hanno diradato la loro presenza dato che non vedono sviluppi concreti e che sentono la campagna BDS come una cosa astratta. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Thursday March 06, 2014 14:52 byIlan S.
L'accelerazione della campagna B.D.S. (Boycott, Disinvest, Sanctions, ndt) e la pressione internazionale stanno causando un certo panico all'interno dell'elite più ideologicamente sionista. La loro reazione è un'accelerazione della repressione verso i Palestinesi e degli sforzi per trasferirli da quelle aree chiave da sogno duro a morire per tenerle per sempre. Le forze di stato israeliane sostengono i coloni irregolari e danno inizio a molte azioni in proprio. Sono più feroci che mai i maltrattamenti verso le popolazioni dei villaggi di Ni'lin, Nabi Saleh e Qaddum che non sono sotto l'attenzione dei media internazionali. Bil'in, che si era guadagnata fama internazionale ed attenzione dei media, gode di una parziale immunità. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Thursday February 27, 2014 15:57 byIlan S.
I media israeliani sono del tutto ossessionati dalla escalation della campagna Boycott, Disinvest, Sanctions come se sapessero cose che non possono rivelare. Sia i sostenitori che i detrattori della fine dell'occupazione iniziano a ritenerla immanente in un futuro non lontano. Una componente del capitalismo israeliano, colpita dal boicottaggio e timorosa che possa andare sempre peggio ha iniziato a spingere per una accelerazione della fine dell'occupazione. Un centinaio di capitalisti israeliani si sono recati alla conferenza di Davos dove si sono ufficialmente costituti in organizzazione. Sul campo, sembra che le forze di stato israeliane stiano aumentando la repressione sulle lotte in corso così come stanno forzando gli sgomberi di interi villaggi da territori considerati strategici. Bil'in celebrerà il nono anniversario della sua lotta. [English] read full story / add a comment
italia / svizzera / antifascismo / comunicato stampa Friday February 21, 2014 00:31 byRealtà anarchiche e libertarie di Marche ed Umbria
Ogni giorno di più dimostriamo di essere uniti nelle diversità, solidali nella povertà, determinati a conquistare e costruire una società più giusta e libera dalla dittatura del mercato!
read full story / add a comment
italia / svizzera / economia / opinione / analisi Sunday February 16, 2014 22:42 bySegreteria Nazionale FdCA
Di nuovo (ma abbiamo mai smesso di esserlo?) sotto il fuoco di sbarramento dell'oligarchia economica. E le forti richieste che arrivano dai banchieri e governi hanno nuovi vassalli da impiegare nella guerra di classe dei ricchi contro i lavoratori ed i ceti meno abbienti, anche in Italia. Come leggere, senza perdere di vista l'affermazione autoritaria delle scelte del novello Renzi, l'evoluzione politico in atto? read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Monday February 10, 2014 04:10 byIlan S.
All'inizio la lotta unitaria si focalizzava sul muro della separazione. C'erano nuove adesioni e molti villaggi lasciavano la lotta tradizionale. La speranza di una diffusa ed ampia lotta popolare non si era realizzata, ma stavano iniziando nuove lotte che facevano rete con azioni di lotta unitarie più sporadiche. Recentemente la rete delle lotte popolari unitarie ha promosso azioni cadenzate e quella di Ein Hajla è la seconda. La lotta incessante ha attratto l'attenzione internazionale e dato la base essenziale per la campagna B.D.S. La lotta persistente ha visto i suoi semi nel fermento sotterraneo che può erompere senza avvisaglie nelle condizioni appropriate. La persistenza e l'avvicinarsi della valanga B.D.S. danno energia agli attivisti più lungimiranti. [English] read full story / add a comment
italia / svizzera / lotte sul territorio / comunicato stampa Monday February 10, 2014 03:56 byFdCA - Fano/Pesaro
Ai rifugiati e senza casa deportati a San Marcello, ai denunciati e a tutti coloro che si sono impegnati in questi giorni di lotta va la nostra solidarietà. read full story / add a comment
bolivia / perù / ecuador / cile / lotte sindacali / cronaca Sunday February 02, 2014 17:42 byFdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
In 14 porti del nord e del sud del Cile sono in corso dal dicembre 2013 degli scioperi dei lavoratori portuali. Il primo sciopero è stato quello di Puerto Angamos nel nord per ottenere la pausa retribuita di mezzora per il pranzo, la possibilità di iscrizione al sindacato per i lavoratori a tempo determinato e la riforma della legislazione del lavoro che risale all'epoca della dittatura. read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Sunday February 02, 2014 17:17 byIlan S.
I media israeliani della borghesia non fanno che parlare del boicottaggio contro Israele, che non solo è diventato significativo economicamente e politicamente ma che è a due passi dal diventate valanga. Molti attivisti che si attardano a sostenere che la battaglia non verrà vinta sul piano locale ma a livello internazionale vanno fuori di testa quando vedono che i vantaggi immediati risultano poi minimi. Costoro non comprendono che la lotta locale è il punto di Archimede, la leva su cui poggia la campagna B.D.S. (Boicottaggio, Disinvestimento, Sanzioni, ndt). Quindi, la lotta unitaria prosegue. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / imperialismo / guerra / opinione / analisi Sunday January 26, 2014 16:26 byTřídní Válka
Da quando tre anni fa ci fu il sollevamento in Siria (quale locale materializzazione delle insurrezioni che hanno scosso intere regioni del Maghreb e del Mashrek) la maggior parte delle reazioni, dei commenti e delle critiche da parte di strutture militanti che si dichiarano rivoluzionarie, internazionaliste, comuniste, anarchiche... non hanno fatto che andare nella stessa direzione: esprimere dubbi su cosa sta accadendo, dubbi sulle determinazioni materiali di fondo che hanno dato inizio ai movimenti che sono sotto i nostri occhi, dubbi sulla natura di classe di tali eventi, dubbi sul potenziale sovversivo delle lotte della nostra classe quando non avvengono sotto le "giuste" bandiere, e così dicendo. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Sunday January 26, 2014 15:16 byIlan S.
Lo scontro che si è recentemente verificato a Ramallah tra la polizia dell'Autorità Palestinese e la manifestazione di sciopero degli impiegati presso l'agenzia dell'ONU si fa ancora sentire: gli attivisti di Anarchici Contro il Muro, molti internazionali ed anche molti palestinesi si stanno unendo alla lotta contro l'occupazione e contro il progetto coloniale. Le aspettative verso uno Stato palestinese sono basse e marginali e sono in pochi coloro che nutrono una qualche illusione verso l'attesa libertà in quella "Palestina libera" che si sente scandire negli slogan. L'intensificarsi della pressione internazionale su Israele porta con sé esitanti speranze verso l'avvicinarsi di cambiamenti nella regione. E la lotta unitaria continua a Bil'in, Ni'lin, Nabi Saleh, Qaddum, Ma'sara, Sheikh Jarrah e sulle colline a sud di Hebron, con esitanti riflessioni di adesione da parte di altri villaggi. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Sunday January 12, 2014 17:00 byIlan S.
Si cominciano a vedere i frutti del cambiamento del clima politico nella regione, anche alla luce della diminuita importanza delle risorse petrolifere del Medio Oriente e della assunzione di coscienza dell'opinione pubblica mondiale verso la lotta contro l'occupazione del 1967. I primi risultati del movimento di boicottaggio iniziano a preoccupare l'elite al potere in Israele. Sui media internazionali acquistano uno spazio significativo le notizie sulla lotta unitaria e sulle migliaia di attivisti internazionali che vi prendono parte. I comitati popolari di base contribuiscono a fare lo stesso sulla scena politica della Cisgiordania palestinese. Invece, le forze di stato israeliane puntano alla repressione settimanale dei comitati popolari di base e degli israeliani attivisti di Anarchici Contro il Muro. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Saturday January 04, 2014 16:07 byIlan S.
Questa settimana il fulcro della lotta si è un po' ampliato fino ad includere la crudele politica razzista del sistema naZionista israeliano per quanto riguarda i profughi. Ai 53mila profughi africani viene applicata quella stessa strategia di sporadiche aggressione crudeli in un contesto di continua pressione e di maltrattamenti che viene usata contro i Palestinesi sia all'interno dei confini del 1968 che in quelli nuovi del 1967. Il razzismo insito nel colonialismo Sionista che ha costruito Israele e che si espande cogliendo ogni opportunità si trova oggi a retrocedere dal prendere misure più dure a causa della pressione internazionale. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Thursday January 02, 2014 00:08 byIlan S.
Chi ha partecipato alla lotta con i Beduini la sta pagando. L'inusitata detenzione pre-processo di coloro (tra cui un ebreo) che hanno partecipato alla manifestazione di Hura contro la deportazione dei Beduini può essere una sorta di vendetta per la messa da parte della legge per i trasferimenti del Piano Praver, oppure il segno di una modalità del tutto nuova di reprimere il dissenso a sinistra. Aumentano le pressioni delle forze di stato contro i palestinesi attivi nella lotta unitaria. Il nuovo fronte di conflitto tra Stato e profughi africani si inasprisce. [English] read full story / add a comment
italia / svizzera / ambiente / comunicato stampa Wednesday December 25, 2013 16:59 byFdCA Sez. Luigi Fabbri di Roma
In barba a tutti i referendum anti-privatizzazioni, nella commissione bilancio del Senato è stato votato un emendamento presentato dalla senatrice di Scelta Civica, Lanzillotta, riguardante il decreto “Salva-Roma”.
Questa modifica vincola le risorse per finanziare il bilancio di Roma alla privatizzazione, tranne che dell'ACEA, delle altre aziende pubbliche e alla possibilità di licenziamento per quelle in perdita. read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Saturday December 21, 2013 20:15 byIlan S.
Nonostante l'inusuale freddo e la neve, non si sono arrestate le manifestazioni del venerdì contro l'occupazione, contro la repressione e contro gli abusi dei coloni. Gli attivisti israeliani non sono riusciti a raggiungere Qaddum ma erano lì moralmente, mentre Ni'ilin e Bil'in sono più facili da raggiungere, al pari di Sheikh Jarrah dove gli attivisti di Gerusalemme Ovest hanno spalato l'abbondante neve. La lotta dei Beduini e dei loro sostenitori contro gli sgomberi hanno portato al congelamento del Piano Prawer che continua ad essere al centro degli sforzi per far rilasciare i 13 manifestanti di Hura che da due settimane sono ancora in carcere. [English] read full story / add a comment
mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Sunday December 15, 2013 13:49 byIlan S.
La lotta unitaria degli Anarchici Contro il Muro con i comitati popolari dei villaggi che insiste con le settimanali lotte unitarie venne promossa per la prima volta quando si organizzò un comitato unitario che diede inizio alle prime sporadiche lotte. Questo mese si è svolta un'altra assise di promozione con un convegno mensile di tutti gli attivisti coinvolti - questa volta a Nabi Saleh. Questa settimana, visto l'intensificarsi degli sforzi israeliani per sgomberare i palestinesi, la lotta si è incentrata sul Piano Prawer che prevede la deportazione immediata di un 40.000 Beduini dentro i confini del 1948. [English] read full story / add a comment

This page has not been translated into Nederlands yet.

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Issue #4 of the Newsletter of the Tokologo African Anarchist Collective

Front page

[Chile] Movimiento Estudiantil: ¿En dónde debemos enfocar nuestros esfuerzos?

Je ne suis pas Charlie

México en llamas: raíces y perspectivas de una lucha que avanza y la crisis de un sistema político

Sobre la liberación de prisioneros y el restablecimiento de relaciones diplomáticas, por los gobiernos de Cuba y EE.UU.

No to Golden Dawn in Australia!

Abusos y arbitrariedad - retención de JOSÉ A. GUTIÉRREZ, en el bajo Caguán, Caquetá

Could a Revolution Happen in the US?

An Anarchist Communist Reply to ‘Rojava: An Anarcho-Syndicalist Perspective’

Lutar e vencer fora das urnas

In the Rubble of US Imperialism

Elementos da Conjuntura Eleitoral 2014

The experiment of West Kurdistan (Syrian Kurdistan) has proved that people can make changes

[Chile] EL FTEM promueve una serie de “jornadas de debate sindical”

Ukraine: Interview with a Donetsk anarchist

The present confrontation between the Zionist settler colonialist project in Palestine and the indigenous working people

Prisões e mais criminalização marcam o final da Copa do Mundo no Brasil

An Anarchist Response to a Trotskyist Attack: Review of “An Introduction to Marxism and Anarchism” by Alan Woods (2011)

هەڵوێستی سەربەخۆی جەماوەر لە نێوان داعش و &

Contra a Copa e a Repressão: Somente a Luta e Organização!

Nota Pública de soldariedade e denúncia

Üzüntümüz Öfkemizin Tohumudur

Uruguay, ante la represión y el abuso policial

To vote or not to vote: Should it be a question?

Mayday: Building A New Workers Movement

it

Mon 26 Jan, 07:23

browse text browse image

textSolidarietà al Dordoni 00:42 Wed 21 Jan by Alternativa Libertaria/FdCA 0 comments

COL FASCISMO NON SI DISCUTE, IL FASCISMO SI ABBATTE " (Buenaventura Durruti).

textAggressione fascista al CSA Dordoni di Cremona 00:38 Wed 21 Jan by Alternativa Libertaria/FdCA 0 comments

Alternativa Libertaria/FdCA - sezione Nino Malara di Genova esprime tutta la propria solidarietà e vicinanza ai compagni del Centro Sociale Dordoni per la vile aggressione subita da parte dei fascisti di Casa Pound.

textAttacco fascista al CSA Dordoni di Cremona 00:33 Wed 21 Jan by Giuseppe Moncada 0 comments

Emilio viene colpito in faccia e alla testa da diverse sprangate, e cade al suolo privo di sensi.
I vigliacchi continuano a picchiarlo con calci in testa e sul viso, fino a quando i compagni riescono a sollevarlo e portarlo all'interno del centro sociale e a barricarsi dentro.

textDi nuovo vile aggressione fascista a Cremona 00:28 Wed 21 Jan by Alternativa Libertaria/FdCA 0 comments

Alternativa Libertaria/FdCA cremonese esprime tutta la propria solidarietà ai compagni del Centro Sociale Dordoni per l'ennesima aggressione subita da Casa Pound e al compagno Emilio vittima del brutale pestaggio che versa ancora in gravissime condizioni in ospedale.

textNo al fascismo, nazionalista o religioso che sia 19:19 Mon 19 Jan by CGA Lyon 0 comments

Comunicato del gruppo di Lione del CGA dopo gli attentati in Francia. [Français]

textPalestina-Israele: Neanche 10 anni di lotta unitaria ed i frutti sono già maturi 17:05 Sun 18 Jan by Ilan S. 0 comments

"Yedioth Ahronoth", il principale quotidiano israeliano, ha rivelato nella mattinata del 13 gennaio un documento riservato del Ministero degli Affari Esteri: "Peggioramento delle misure contro Israele... si teme che gli USA non ricorrano più al loro potere di veto all'interno del Consiglio di Sicurezza... una previsione particolarmente cupa per il 2015. Si coglie quanto lontano potrebbe spingersi questo tsunami politico, che in qualche modo sta già facendo il suo lavoro". Sembra che le molte migliaia di attivisti internazionali ed esponenti politici che hanno preso parte alla lotta unitaria con gli attivisti israeliani di Anarchici Contro il Muro insieme ai comitati popolari dei villaggi palestinesi siano stati i catalizzatori che hanno portato più volte la lotta all'ordine del giorno dei media fino a raggiungere la visibilità necessaria. [English]

textAnche noi siamo Charlie, ma a modo nostro. 21:27 Tue 13 Jan by Alternativa LIbertaria/FdCA 0 comments

Anche noi siamo Charlie, no al fascismo islamico ed a chi lo finanzia, no a chi costruisce un futuro di odio

elections_greece.jpg imageLe elezioni in Grecia fanno paura all'Unione Europea? 18:00 Tue 13 Jan by Alternativa Libertaria/FdCA 0 comments

Le elezioni ed i parlamenti come è noto non sono - per il loro carattere interclassista - strumenti in grado di rappresentare gli interessi della classe lavoratrice e degli sfruttati. E se mai si dovesse paventare che l'esito delle urne possa spostare un po' gli equilibri politici a sfavore degli interessi capitalistici internazionali o di quel singolo Stato, può persino accadere che le elezioni diventino un pericoloso momento di partecipazione e di democrazia da scongiurare.

arton6164551d4.jpg imageCharlie Hebdo, la tristezza e la collera 17:43 Tue 13 Jan by Commission internationale AL 0 comments

Il massacro perpetrato stamattina nei locali di Charlie Hebdo, è un atto ignobile da condannare senza riserve. [Français]

textNous sommes tous Charlie! 16:57 Tue 13 Jan by GGCarbon 0 comments

Esprimiamo il nostro più profondo dolore e tutta la nostra rabbia per l'assassinio a sangue freddo dei disegnatori e dei giornalisti di Charlie Hebdo e di altre persone inermi da parte di terroristi che si richiamano a un dio crudele. CIB Unicobas e USB dell'Università di Bari, non permetteranno mai che il diritto alla libera espressione, e più semplicemente alla Libertà, sia minacciato dall’oscurantismo, dal misticismo e dall’autoritarismo di qualsiasi colore o padrone. Combatteremo sempre e dovunque tutti i soprusi e i nemici della Libertà.

more >>

imageLa strage della redazione di Charlie Hebdo e le contraddizioni del sistema internazionale di fronte ... Jan 18 by Bruno L 0 comments

La barbarie commessa il 7 gennaio 2015 contro i giornalisti e fumettisti della pubblicazione francese "Charlie Hebdo" mostra quanto la presenza di Daesh (Stato islamico, IS o ISIL) sia dannosa per essere tollerata come parte negoziale persino all'interno della crudeltà del Sistema internazionale. In questo breve articolo presento alcune contraddizioni dei membri della NATO sulla scena mondiale nel conflitto. Estendo le mie osservazioni critiche alla copertura mediatica internazionale, concentrandomi sul network della CNN, purtroppo la TV che meglio copre il pianeta. Per disinformare sulla Rojava, sul PYD e sul TEV-Dem, i media di potere operano come portavoce non ufficiali per l'amministrazione Obama e per la sua doppiezza politica nella regione. [Português]

textDal picco del petrolio al petrolio a picco? Jan 17 by Donato Romito 0 comments

A giugno del 2014 il prezzo al barile era di 115 dollari. Da allora è in costante discesa, ed ora costa meno della metà.
Le cause sembrano essere principalmente tre:
1. l'economia mondiale sta consumando meno petrolio di quello che i mercati avevano anticipato,
2. l'OPEC ha prodotto più petrolio di quello atteso dai mercati,
3. i signori del petrolio americano (Nord Dakota e Texas) hanno puntato sullo shale-oil.
Naturalmente i tre fattori si intrecciano.

imageJe ne suis pas Charlie (Io non sono Charlie) Jan 17 by José Antonio Gutiérrez D. 1 comments

In primo luogo, parto chiarendo che considero un’atrocità l’attacco agli uffici della rivista satirica Charlie Hebdo a Parigi e credo che, in nessuna circostanza, sia giustificabile convertire un giornalista, per dubbia che sia la sua qualità professionale, in un obiettivo militare. Circostanza valida in Francia, come lo è in Colombia o in Palestina. [Français]

imageSottili incrinature Jan 02 by Toni Iero 0 comments

Buona parte del mondo istituzionale continua a fingere (magari qualcuno lo crede anche …) pensando che sia sufficiente aspettare l’arrivo di una mitica ripresa economica per ritornare a stare come prima, mentre chi analizza con onestà intellettuale e libertà di giudizio il contesto economico non può che trarre considerazioni di ben altra natura.

imageSud Africa: il sindacalista rivoluzionario indiano Bernard Sigamoney di Durban Dec 24 by Lucien van der Walt 0 comments

Un movimento globale, quello della tradizione anarchica e sindacalista rivoluzionaria, ha influenzato persone di tutti i ceti sociali. Una delle figure più rappresentative fu Bernard L.E. Sigamoney, nato nel 1888. Il nipote di braccianti indiani a contratto, che emigrarono in Sud Africa nel 1870, divenne un maestro di scuola con una impostazione da classe operaia. [English]

more >>

textSolidarietà al Dordoni Jan 21 sezione di Correggio 0 comments

COL FASCISMO NON SI DISCUTE, IL FASCISMO SI ABBATTE " (Buenaventura Durruti).

textAggressione fascista al CSA Dordoni di Cremona Jan 21 Sezione "Nino Malara" di Genova 0 comments

Alternativa Libertaria/FdCA - sezione Nino Malara di Genova esprime tutta la propria solidarietà e vicinanza ai compagni del Centro Sociale Dordoni per la vile aggressione subita da parte dei fascisti di Casa Pound.

textDi nuovo vile aggressione fascista a Cremona Jan 21 Federazione cremonese 0 comments

Alternativa Libertaria/FdCA cremonese esprime tutta la propria solidarietà ai compagni del Centro Sociale Dordoni per l'ennesima aggressione subita da Casa Pound e al compagno Emilio vittima del brutale pestaggio che versa ancora in gravissime condizioni in ospedale.

textNo al fascismo, nazionalista o religioso che sia Jan 19 0 comments

Comunicato del gruppo di Lione del CGA dopo gli attentati in Francia. [Français]

textAnche noi siamo Charlie, ma a modo nostro. Jan 13 Alternativa LIbertaria/FdCA 0 comments

Anche noi siamo Charlie, no al fascismo islamico ed a chi lo finanzia, no a chi costruisce un futuro di odio

more >>
© 2005-2015 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]