user preferences

mashrek / arabia / irak / lotte sul territorio / cronaca Monday July 01, 2013 16:32 by Ilan S.
Nonostante la diffusione a livello mondiale della pressione politica ed economica (B.D.S), lo Stato israeliano sta aumentando i suoi sforzi per trasferire i Palestinesi - sia quelli dentro i confini del 1948 che quelli dentro i confini del 1967. Gli sforzi di trasferire i Palestinesi dall'area C della Cisgiordania vengono profusi con l'aiuto del terrorismo dei coloni, sebbene gli attivisti israeliani si uniscano ai Palestinesi per resistere o anche sabotare. I media israeliani scrivono e scrivono sulla terza Intifada che si sta gradualmente rafforzando e sull'avvertimento da parte dei generali che l'attuale rifiuto dello Stato a cedere è pericoloso. [English] read full story / add a comment
bandeira_farj_web.jpg
brasile/guyana/suriname/guiana francese / lotte sul territorio / opinione / analisi Monday July 01, 2013 14:13 by Federação Anarquista do Rio de Janeiro (FARJ)   image 1 image
Le manifestazioni contro gli aumenti nei trasporti hanno scosso il paese ed hanno riportato nuovamente l'azione diretta nelle strade come paradigma di lotta. Hanno anche messo allo scoperto i limiti del governo e del neo-sviluppismo nel saper andare incontro alle aspirazioni dei giovani, dei settori precarizzati della classe lavoratrice e di altri gruppi sociali sfruttati. Le proteste generalizzate hanno ridato vita ad organismi, organizzazioni politiche, movimenti sociali e di lavoratori che hanno conseguito una vittoria significativa con la riduzione del costo dei biglietti in varie città. Anche se la vittoria è parziale ed i suoi frutti vengono manipolati dalle amministrazioni locali (nella maggioranza delle città, i Comuni sovvenzionano le imprese dei trasporti), le proteste in strada, le occupazioni dei viali e la paralisi delle città sono tornati ad essere strumenti di lotta di massa. [Português] [Castellano] read full story / add a comment
bandeira_farj_web_1.jpg
brazil/guyana/suriname/fguiana / community struggles / opinión / análisis Monday July 01, 2013 02:38 by Federação Anarquista do Rio de Janeiro (FARJ) - Integrante d   image 1 image
Las manifestaciones que sacudieron el país contra el aumento en los billetes trajeron de nuevo la acción directa de las calles como un paradigma de lucha. También mostró los límites gubernamentales, y del neo-desarrollismo para atender a las aspiraciones de los jóvenes, sectores precarios de la clase trabajadora y otros grupos sociales explotados. Las protestas generalizadas animaron nuevamente a entidades, organizaciones políticas, movimientos sociales y trabajadores/as que lograron una victoria significativa, al bajar el precio del billete en varias ciudades. A pesar de la victoria sea parcial y sus frutos hayan sido manipulados por los gobiernos (en la mayoría de ciudades, los gobiernos municipales subvencionarán a los empresarios), las protestas callejeras, las ocupaciones de avenidas y los bloqueos de carreteras se configuraron de nuevo, como instrumentos de lucha de masas. [Português] [Italiano] read full story / add a comment
bandeira_farj_web.jpg
brazil/guyana/suriname/fguiana / community struggles / opinião / análise Sunday June 30, 2013 23:28 by Federação Anarquista do Rio de Janeiro (FARJ)   image 1 image
As manifestações que sacudiram o país contra o aumento das passagens trouxeram novamente a ação direta das ruas como um paradigma de luta. Evidenciaram também os limites do governismo, do neo-desenvolvimentismo em atender os anseios da juventude, de setores precarizados da classe trabalhadora e de outros grupos sociais explorados. Os protestos generalizados animaram novamente entidades, organizações políticas, movimentos sociais e trabalhadores/as que conseguiram uma vitória significativa, ao baixar o preço da passagem em várias cidades. Ainda que a vitória seja parcial e seus frutos tenham sido manipulados pelos governos (na maioria das cidades, as prefeituras subsidiarão os empresários), os protestos de rua, as ocupações de avenidas e paralisações de estradas figuraram novamente como instrumentos de luta massivos. [Castellano] [Italiano] read full story / add a comment
cobreeducacion.jpg
bolivia / peru / ecuador / chile / community struggles / opinión / análisis Friday June 28, 2013 19:13 by Manu García   image 1 image
En la anterior editorial del periódico libertario “Solidaridad”[1] se vaticinaba un “otoño caliente”, marcado por una creciente conflictividad social, y así ha sido efectivamente, teniendo su culminación en la jornada de movilización nacional del 26 de junio, con un seguimiento multitudinario entre el estudiantado y en los sectores estratégicos de la economía, con los obreros de la Unión Portuaria de Chile y de la Confederación de Trabajadores del Cobre a la cabeza. read full story / add a comment
milliuonstrong.jpg
ireland / britain / community struggles / press release Wednesday June 26, 2013 21:57 by Workers Solidarity Movement   image 1 image
The Workers Solidarity Movement has decided to withdraw from the Campaign Against Home and Water Taxes. Please see statement below. We have made a donation of €1,000 towards paying off the debts of CAHWT. read full story / add a comment
logo1.jpg
brasile/guyana/suriname/guiana francese / lotte sul territorio / intervista Wednesday June 26, 2013 18:22 by Organização Anarquista Socialismo Libertário   image 1 image
I militanti della Organização Anarquista Socialismo Libertário (OASL) hanno preso parte alle lotte contro l'aumento delle tariffe a San Paolo, sia nella capitale sia in città come Mogi das Cruzes, Marília e Franca, nel crescente movimento che attraversa il paese. Anche i militanti di altre organizzazioni componenti della Coordenação Anarquista Brasileira (CAB), in altri stati, hanno contribuito al costruire le lotte. Di seguito, due militanti della OASL, Pablo Pamplona e Thiago Calixto*, che hanno preso parte alle lotte, rispondono ad alcune domande sulle recenti mobilitazioni in corso nel paese. La OASL fa parte della rete Anarkismo. [Português] [English] read full story / add a comment
430089_380926425341465_1415785524_n.jpg
bolivia / peru / ecuador / chile / community struggles / comunicado de prensa Wednesday June 26, 2013 05:34 by Frente de Estudiantes Libertarios   image 1 image
Comunicado del Frente de Estudiantes Libertarios read full story / add a comment
mashriq / arabia / iraq / community struggles / news report Tuesday June 25, 2013 22:24 by Ilan S.
In spite of increasing worldwide political and economic (B.D.S) pressure, the Israeli State is increasing its efforts to transfer Palestinians - both within the 1948 borders and the 1967 ones. The efforts to transfer Palestinians from area C of the West Bank is being done with the help of the colonialist settler terror and to the State's efforts, though Israeli activists join the Palestinians to resist or even sabotage. The Israeli media are reporting again and again on the third Intifada that is gradually intensifying, and on the warning by generals that the present refusal of the State to yield is dangerous. The social ferment and buds of struggle are not ceding to the drums of war. In the popular weekend struggles in Bil'in, Ni'lin, Nabi Saleh, and Qaddum, the State forces' repression is not consistent. Sometimes the repression is milder and sometimes it is harsher but we still cannot decipher the pattern. [Italiano] read full story / add a comment
Occupando il Palácio Tiradentes, sede dell'Assemblea legislativa di Rio de Janeiro.
brasile/guyana/suriname/guiana francese / lotte sul territorio / comunicato stampa Tuesday June 25, 2013 18:12 by Federação Anarquista do Rio de Janeiro (FARJ)   image 1 image
Chi trae profitto dall'aumento delle tarffe dei bus? Certamente i padroni delle compagnie dei bus chem oltre ad offrire uno scadente servizio di trasporto pubblico, sono totalmente esenti dalle tasse (PIS/PASEP e COFINS) grazie al governo federale. In altre parole, la compagnie dei bus godono di privilegi e possono aumentare le tariffe allo scopo di fare maggiori profitti... Ma i lavoratori, i disoccupati e gli studenti devono fare quotidianamente i conti con le terribili condizioni del trasporto pubblico a Rio de Janeiro e pure pagare di più! [Português] read full story / add a comment
http://www.anarkismo.net/attachments/jun2013/template_opinio_anarquista.gif
brasile/guyana/suriname/guiana francese / lotte sul territorio / comunicato stampa Tuesday June 25, 2013 14:39 by Federação Anarquista Gaúcha   image 1 image
La lunga notte di scontri del 17 giugno ha cambiato la situazione in Brasile ed ha ridimensionato le proteste sociali. Una simile massiccia mobilitazione di circa 1 milione di manifestanti in decine di grandi e più piccole città del paese non si verificava nella storia politica del Brasile dai tempi del "Fuori Collor" del 1992. C'è un prima e c'è un dopo quando compare sulla scena nazionale un nuovo soggetto storico collettivo che diventa nelle strade catalizzatore di una imponente forza sociale. [Português] read full story / add a comment
http://www.anarkismo.net/attachments/jun2013/template_opinio_anarquista.gif
brazil/guyana/suriname/fguiana / community struggles / comunicado de imprensa Tuesday June 25, 2013 14:33 by Federação Anarquista Gaúcha   image 1 image
A larga noite das lutas de 17 de junho mudou a conjuntura brasileira e redimensionou os protestos sociais. A mobilização massiva de cerca de 1 milhão de manifestantes em dezenas de capitais e cidades do país e do mundo não acontecia em nossa história política desde o Fora Collor em 1992. Há um antes e um depois que põe na cena nacional um novo sujeito histórico coletivo que é catalisador de uma poderosa força social nas ruas. [Castellano] [Italiano] read full story / add a comment
logo1.jpg
brazil/guyana/suriname/fguiana / community struggles / entrevista Tuesday June 25, 2013 00:46 by Organização Anarquista Socialismo Libertário   image 1 image
A militância da Organização Anarquista Socialismo Libertário (OASL) tem participado das lutas contra o aumento das tarifas em São Paulo, tanto na capital, como em cidades como Mogi das Cruzes, Marília e Franca, no crescente movimento que tomou conta do país. A militância de outras organizações ligadas à Coordenação Anarquista Brasileira (CAB) tem, em outros estados, também ajudado a construir as lutas. Abaixo, dois militantes da OASL, Pablo Pamplona e Thiago Calixto*, que vêm participando das lutas, respondem algumas questões sobre o recente processo de mobilização no país. A OASL é membro do Anarkismo. [Italiano] [English] [Ελληνικά] [Français] read full story / add a comment
http://www.anarkismo.net/attachments/jun2013/template_opinio_anarquista.gif
brazil/guyana/suriname/fguiana / community struggles / opinión / análisis Monday June 24, 2013 19:08 by FAG   image 1 image
La larga noche de luchas del 17 de Junio cambió la coyuntura brasileña y re-dimensiona las protestas sociales. La movilización masiva de casi 1 millón de manifestantes en decenas de capitales y ciudades del país y del mundo no ha ocurrido en nuestra historia política desde el "Fuera Collor" en 1992. Hay un antes y después de poner en la escena nacional un nuevo sujeto histórico colectivo que es catalizador de una poderosa fuerza social en las calles. [Português] read full story / add a comment
Occupying Palácio Tiradentes, home of the Legislative Assembly of Rio de Janeiro.
brazil/guyana/suriname/fguiana / community struggles / press release Monday June 24, 2013 17:56 by Federação Anarquista do Rio de Janeiro (FARJ)   image 1 image
Who benefits from the increased bus fare? Certainly the owners of the bus companies who, besides offering a lousy public transport service, are totally exempt from taxes (PIS/PASEP and COFINS) thanks to the federal government. In other words, the bus companies receive privileges from the government and can increase fares in order to make more profit... But the workers, the unemployed and students have to put up with the terrible conditions of public transport in Rio de Janeiro day in day out and moreover have to pay more! [Português] read full story / add a comment
320709_142593575844419_2108682953_n.jpg
brasile/guyana/suriname/guiana francese / lotte sul territorio / comunicato stampa Sunday June 23, 2013 15:43 by Coletivo Anarquista Bandeira Negra   image 1 image
Il paese è attraversato dalle manifestazioni e dalle lotte per il trasporto pubblico. Agli inizi della settimana, ci sono state manifestazioni di massa a Belo Horizonte, Rio de Janeiro, San Paolo ed in dozzine di altre città. La sede del Congresso a Brasilia è stata occupata dai manifestanti, come pure la sede dell'Assemblea Legislativa di Rio de Janeiro. Fino ad ora, Porto Alegre, Goiânia, Natal, Recife ed altre città sono già riuscite ad ottenere una riduzione delle tariffe, ma la le prospettive di vittoria sono vive in altre città. [Português] read full story / add a comment
320709_142593575844419_2108682953_n.jpg
brésil/guyane/suriname/guinée française / luttes dans la communauté / communiqué de presse Sunday June 23, 2013 07:43 by Coletivo Anarquista Bandeira Negra   image 1 image
Le pays est secoué par les manifestations dans la lutte pour les transports publics. Au début de la semaine il y a eu des manifestations massives à Belo Horizonte, Rio de Janeiro, Sao Paulo et des dizaines d'autres villes Le Congrès de Brasilia a été occupé par les manifestants, tout comme l'Assemblée Législative à Rio de Janeiro. A la date d'aujourd'hui, Porto Allegre, Goiania, Natal, Recife et d'autres villes ont déjà obtenu une réduction des tarifs, et les perspectives de victoires sont toujours vivantes dans d'autres villes. [Português] read full story / add a comment
cache_650x650_1_107013.jpg
Ελλάδα / Τουρκία / Κύπρος / Λαϊκοί Αγώνες / Ανακοίνωση Τύπου Saturday June 22, 2013 05:42 by Αλληλέγγοι/ες από το Ραδιομέγαρο της ΕΡΤ   image 1 image
Γιατί το μαύρο αυτό ήταν ο βαθύτερος και ουσιαστικότερος συμβολισμός μιας ολόκληρης εποχής, αυτής που διανύουμε, στην οποία βουλιάζουμε σταδιακά, χωρίς αποτελεσματικές αντιστάσεις και χωρίς δεδομένη προσδοκία εξόδου και ανατροπής … όπου οι εξεγέρσεις φαντάζουν οι μόνες λύσεις αλλά ανέφικτες, μεταφερμένες σε ένα αόριστο μέλλον που δεν πιστεύουν πολλοί, όπου η ανατροπή θεωρείται η αυταπάτη και η ουτοπία των οραματιστών και η μικρή οθόνη η μόνη απτή πραγματικότητα. οπισθόφυλλο της εφημερίδας των απεργών στα ΜΜΕ read full story / add a comment
compa_copia.jpg
brasile/guyana/suriname/guiana francese / lotte sul territorio / opinione / analisi Friday June 21, 2013 18:57 by Coletivo Mineiro Popular Anarquista   image 1 image
Anche Belo Horizonte è tra le città protagoniste delle manifestazioni che si susseguono in Brasile in seguito alla decisione abusiva di aumentare le tariffe del trasporto pubblico, ed in solidarietà con la lotta che ha avuto inizio a San Paolo contro i mega-eventi della FIFA (Coppa delle Confederazioni e Coppa del Mondo). Tra il 13 e 17 giugno, vi si è svolto il convegno del COPAC (Comitato Popolare delle persone colpite dalla Coppa) e più di 60mila persone sono scese in strada nelle 2 grandi manifestazioni di sabato e lunedì, in una mobilitazione che non si vedeva da più di 20 anni. Le azioni sono durate più di 6 ore, occupando le corsie delle grandi arterie della città, occupando le strade in modo fermo, affrontando la violenta repressione da parte della polizia, formando giganteschi spazi occupati per folle di persone che non discutevano di altro se non della attuale situazione nello Stato e nel paese. [Português] read full story / add a comment
320709_142593575844419_2108682953_n.jpg
brazil/guyana/suriname/fguiana / community struggles / press release Friday June 21, 2013 17:35 by Coletivo Anarquista Bandeira Negra   image 1 image
The country is being taken over by demonstrations in the struggle for public transport. Earlier this week, there were massive demonstrations in Belo Horizonte, Rio de Janeiro, São Paulo and dozens of other cities. The Congress in Brasilia was occupied by protesters, as was the Legislative Assembly of Rio de Janeiro. Until now, Porto Alegre, Goiânia, Natal, Recife and other cities have already managed to obtain a reduction of the fare, but the prospect of victory is alive in several other cities. [Português] read full story / add a comment
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Verso lo sciopero generale e sociale nel mondo del lavoro, nei territori, nelle piazze

Community struggles

Fri 31 Oct, 18:32

browse text browse image

textPalestina-Israele, la lotta unitaria e la crudele politica israeliana degli sgomberi 14:10 Fri 03 Oct by Ilan S. 0 comments

Araqeeb (villaggio dei Beduini dal 1948), Bil'in, Dahams (Ramla nel 1948), Gerusalemme est (occupata nel 1967, in particolare i quartieri di Sheikh Jarrah e Shuafat, ed i Beduini nella regione) Ma'sarah, Nabi Saleh, Ni'ilin, Qaddum, le colline a sud di Hebron, ecco le principali località delle lotte unitarie a cui hanno partecipato gli Anarchici Contro il Muro. Mentre Israele finge di darsi da fare per una pace qualsiasi, non smette però di intensificare gli sgomberi con un azzardo crescente. Il governo israeliano conta sull'appoggio della lobby filo-israeliana della destra statunitense e sull'importanza strategica di Israele in tempi turbolenti nonostante la montante pressione internazionale... sebbene le autorità israeliane e l'opinione pubblica si mostrino preoccupate delle pressioni economiche e politiche. [English]

textPalestina-Israele: la lotta unitaria contro il progetto colonialista israeliano per lo sgombero dei ... 14:51 Tue 23 Sep by Ilan S. 0 comments

Nonostante il fallimento dell'ultimo attacco israeliano alla striscia di Gaza, non si fermano gli sforzi di Israele per sgomberare i palestinesi. L'affondamento di una nave di rifugiati con 450 persone a bordo principalmente di Gaza dimostra il parziale successo di Israele in questa politica di sgomberi che non si è mai fermata fin dal 1948. L'assedio di Gaza è tutt'uno con la pressione sui palestinesi, sia quelli dentro i confini del 1948 che del 1967. Pur avendo costretto ad andarsene grandi masse di palestinesi durante le guerre del 1948 e del 1967, Israele ha proseguito questa sua politica con tutti i mezzi possibili. [English]

textPalestina-Israele, la lotta unitaria prosegue ma a bassa intensità: lo scorso venerdì solo 3 israeli... 15:43 Sun 14 Sep by Ilan S. 0 comments

I 50 giorni di guerra su Gaza sono finiti dopo che Israele ha implorato un cessate-il-fuoco ed aperto ad ulteriori richieste da parte di Hamas (di cui alcune tenute segrete persino agli stessi ministri israeliani). Una maggioranza di israeliani è disposta ad ammettere che Israele non ha vinto la guerra ma riconoscono con difficoltà che Hamas ha avuto la mano migliore. I ministri hanno approvato due settimane fa un documento del governo contenente una proposta di dispiegamento di una forza internazionale a Gaza, che può significare la fine dell'occupazione israeliana della Striscia di Gaza e l'apertura del ghetto... e può essere un precedente che potrebbe essere la fine dell'occupazione della Cisgiordania. [English]

textPalestina-Israele, l'attacco militare a Gaza è stato un fallimento rispetto alle aspettative ma anch... 17:11 Mon 25 Aug by Ilan S. 0 comments

La guerra di Israele su Gaza intendeva indebolire Hamas ma renderlo indipendente dall'Autorità in Cisgiordania. Un mese e mezzo è passato ed Israele non riesce a fermare il lancio di razzi di Hamas su Israele. Hamas ha chiesto ad alta voce la rimozione dell'assedio ed il primo ministro israeliano non ha avuto l'appoggio necessario dalla sua coalizione per il necessario compromesso. Per diminuire le perdite e per salvare la faccia Israele con il sostegno degli USA stanno ora delegando la questione a quel Consiglio di Sicurezza dell'ONU di cui Israele non si è curato per molti anni. [English]

textPalestina-Israele, l'attacco israeliano a Gaza finisce con la sconfitta della sua arrogante dimostra... 16:03 Fri 15 Aug by Ilan S. 0 comments

Israele aveva iniziato il suo attacco a Gaza per sabotare il compromesso tra Hamas e l'Autorità Palestinese e per restaurare un governo indipendente di un indebolito Hamas sulla Striscia di Gaza. Il compromesso di Hamas doveva essere una risposta al blocco egiziano finalizzato a smantellare Hamas stesso. Il fallito attacco israeliano porterà ad una significativa apertura del confine tra Israele e la Striscia di Gaza laddove prima dell'attacco passa lo stretto necessario in una situazione sull'orlo di una catastrofe umanitaria. [English]

textPalestina-Israele, la lotta unitaria in tempi di guerra 16:07 Wed 06 Aug by Ilan S. 0 comments

Le lotte unitarie nelle solite località di Bil'in, Ni'lin, Ma'sara, Sheikh Jarrah, Nabi Saleh, Qaddum, le colline a ovest di Hebron, svoltesi nel weekend ed in settimana, si sono focalizzate sulla guerra a Gaza e sugli aspetti più evidenti dell'occupazione. Ad oggi, sembra che Israele abbia fallito l'obiettivo di insediare a Gaza un governo di Hamas indipendente ma indebolito, dato che le atrocità commesse su Gaza non sono riuscite a suscitare una pressione internazionale sufficiente a spingere l'Egitto ad allentare l'assedio su Gaza. Pare che tra Hamas e l'Autorità Palestinese in Cisgiordania verrà rinnovato quel patto che Israele ha così strenuamente cercato di sabotare. [English]

textPalestina-Israele - conflitto senza fine tra il colonialismo sionista ed i palestinesi 16:56 Tue 22 Jul by Ilan S. 0 comments

Siamo al 13° giorno di guerra nella Striscia di Gaza governata da Hamas. In tutto il mondo continuano le manifestazioni contro le scelte guerrafondaie di Israele. Tutto quello che Israele vuole da questa guerra è rompere l'unità di governo palestinese ed evitare l'accelerazione degli accordi di pace. Il problema causato dalla resa di Hamas, messa in ginocchio dalla crisi economica, alla Autorità Palestinese, deriva dalle scelte del governo egiziano, il quale minaccia molto seriamente quel progetto di divisione permanente dei Palestinesi a cui Israele ha dedicato tanti sforzi. Il solo totale collasso del governo di Hamas nella Striscia di Gaza spaventa Israele più di ogni altra cosa. [English]

textPalestine-Israel - a struggle that never ends between Zionist settler colonialism and the indigenous... 14:25 Sun 20 Jul by Ilan S. 0 comments

The war on the Hamas-ruled Gaza Strip continues for the 13th day. Demonstrations against Israeli warmongering continue both in Israel and throughout the world. All that Israel wants in this war that it has initiated is to thwart a Palestinian unity government and curb the peace agreements it might speed up. The danger of Hamas' surrender to the Palestinian Authority in the heels of its economic crisis has resulted from the actions of the new Egyptian government, which seriously threatens the project of splitting the Palestinians, something that Israel has invested extraordinary efforts in. Only the total collapse of Hamas rule in Gaza scares Israel more than that. However, due to internal problems among the Israel political elite and public opinion, the government refrained from revealing the true nature of the war, which is to stabilize independent Hamas rule in Gaza and prevent the need for Hamas to surrender to the Palestinian Authority of the West Bank. So, instead the Israeli government has exaggerated the reports about attacks against Hamas and is hiding the real agenda - the obstruction of Palestinian unity. [Italiano]

textPalestina-Israele, settimane tumultuose inibiscono gli sforzi di Israele per scatenare una terza int... 13:34 Sun 13 Jul by Ilan S. 0 comments

Proprio quando la pressione dell'Europa su Israele per un compromesso con il governo palestinese stava cogliendo il momento giusto favorito dal calo in atto delle esportazioni israeliane, Israele ha cercato di trarre vantaggio dal rapimento dei tre giovani coloni applicando i "piani nel cassetto" nel tentativo di incendiare una intifada armata. Quasi tre settimane di propaganda basata su menzogne (come se sapessero già della morte dei tre giovani) hanno inondato i media. Quando alla fine i corpi sono stati "trovati", le bugie sono risultate per quello che erano e le intimidazioni per far accendere l'intifada hanno fallito l'obiettivo. I crescenti crimini di odio dell'estrema destra israeliana e l'uccisione di un giovane palestinese a Gerusalemme Est occupata hanno scatenato una dura reazione nella città e nelle zone palestinesi all'interno dei confini del 1948. [English]

textPalestine-Israel, Turmoiled weeks that backfired Israeli efforts to ignite a third armed Intifada in... 00:59 Mon 07 Jul by Ilan S. 0 comments

When the European pressure on Israel to compromise with the Palestinian elite collected momentum - already diminishing exports, Israel tried to take advanced of the kidnapped three settlers youth applying "plans from the drawer" trying to ignite armed Intifada. Nearly three weeks of propaganda based on lies (as if they are searching for the already known to them to be dead three youth) was all over the media. When lastly the bodies were "found", lies were exposed, and the harassments failed to ignite Intifada. The mounted hate crimes of the Israeli extreme right and murder of a Palestinian youth of the annexed East Jerusalem ignited an extreme response there and within the Palestinian regions within the 1948 borders. Vicious harassment of US-Palestinian youth - cousin of the murdered youth which was video typed became together with the video of the kidnapped cousin became viral all over the world and ignited solidarity demos all over the world. [Italiano]

more >>

imageTokologo supports the community march on the Merafong municipal offices Oct 30 by Tokologo African Anarchist Collective 0 comments

The Tokologo African Anarchist Collective supports the protest march held by members of the Khutsong community – where we have active members – to the Merafong municipal offices.

imageTokologo supports the Khutsong community march on the Teba offices, Carltonville Oct 30 by Tokologo African Anarchist Collective 0 comments

The Tokologo African Anarchist Collective supports the protest march held by members of the Khutsong community – where we have active members – to the Teba Bank offices in Carletonville.

imageAnálise inicial das eleições nacionais no primeiro turno Oct 06 by BrunoL 0 comments

05 de outubro de 2014 Bruno Lima Rocha

Dilma Rousseff (PT) teve cerca de 41,60% dos votos, seguida por Aécio Neves (PSDB) com 33,56% dos votos e Marina Silva (PSB) com 21,32% dos votos. Este é o quadro aproximado após a quase totalidade das urnas apuradas. Podemos chegar a distintas conclusões do processo. Antes cabe um retrato imediato acompanhado por uma narrativa dos dias prévios do primeiro turno.

imageΟ Νέλσον Μαντέλα, το... Oct 04 by Shawn Hattingh - Lucien van der Walt 0 comments

Ο θάνατος του Νέλσον Μαντέλα συνοδεύτηκε από χιλιάδες άρθρα και εκατομμύρια ανθρώπων τα οποία απέδιδαν σε αυτόν φόρο τιμής. Εξυμνώντας τον σωστά, για την εναντίωση του στον φυλετισμό, την συνεισφορά του στους απελευθερωτικούς αγώνες στην N. Αφρική και για την στάση του ενάντια στο καθεστώς του απαρτχάιντ, το οποίο και τον κράτησε φυλακισμένο για 27 χρόνια. Για μεγάλο μέρος της ζωής του ο Νέλσον Μαντέλα υπήρξε η βασική φιγούρα των απελευθερωτικών αγώνων στην N. Αφρική κατά την διάρκεια των δεκαετιών του 1960, 1970 και 1980.

imageThe Khutsong Tragedy Sep 04 by Lucky Sumione 0 comments

Residents in Khutsong location were neglected by the police many times, and that is why they ended up taking the law into their own hands in late 2013.

more >>

imageContro i Mondiali e contro la repressione: seminare lotta e organizzazione! Jun 26 CAB 0 comments

L'insieme di lotte e conflitti sindacali e sociali in corso nel paese prima e durante i Mondiali di Calcio tiene sotto pressione il governo federale, alcuni governi statali, municipi e padroni, generando una guerra dei nervi nei principali centri urbani del paese. [Português

imageCampagna "La protesta non è un crimine!" Jun 23 membro della Coordenação Anarquista Brasileira 0 comments

L'anno scorso, le strade delle città del Brasile vennero attraversate da diverse manifestazioni. Rivendicazioni per il trasporto pubblico a tariffa zero, scioperi di diverse categorie che ruppero con le dirigenze sindacali burocratizzate e mobilitazioni contro i danni provocati dalla Copa do Mundo crearono uno scenario di delegittimazione e di rottura degli oppressi verso lo Stato ed il Capitale.

imageΨηφίζω σημαίνει πα&#... May 13 0 comments

Η εκλογική διαδικασία υποτίθεται πως είναι το μέσο που εκφράζεται η λαϊκή θέληση. Δεν υπάρχει όμως πιο ουσιαστική συμμετοχή στα κοινά, απο τα κύτταρα που δημιουργεί η κοινωνία για να αντισταθεί στους δυνάστες της. Αν τα συνδικάτα δεν ήταν δεξαμενές ψηφοφόρων, αν συνελεύσεις ζωντανεύαν τους χώρους δουλειάς, τις γειτονιές, τα σχολεία και τα πανεπιστήμια τότε ίσως οι εκλογές να μην είχαν τέτοιο κοινωνικό αντίκτυπο. Κι όποιος περιμένει κόμματα, φορείς εξουσίας και γραφειοκρατικούς μηχανισμούς να κάνουν κάτι τέτοιο, είνα βαθιά νυχτωμένος.

imageΓια τις εξελίξεις σ&... Apr 04 MACG (personal capacity) 0 comments

Η ψυχική υγεία -και όχι μόνο αυτή- πρέπει να τεθεί σε νέες βάσεις που θα καλύπτουν απόλυτα αυτό που εκ της ουσίας της πρεσβεύει: το πλέον ανθρωπιστικό αίτημα, που απευθύνεται σε ὀλους ανεξαρτήτως τους πολίτες, χωρίς καμία εξαίρεση. Τέλος συζήτησης.

imageAWU statement on Russian intervention Mar 06 ACT 0 comments

On February 27, 2014, pro-Russian chauvinists of Crimea, supported by Berkut riot police and Russian Black Sea Fleet committed military coup in Crimea. Right now it’s already obvious that the government of “Russian Unity” movement headed by Aksionov is no more than a puppet of the Kremlin regime.

more >>
© 2005-2014 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]