user preferences

Search author name words: Lucio Garofalo

internazionale / imperialismo / guerra / stampa non anarchica Friday August 29, 2014 19:39 byLucio Garofalo
Si ripropone l'alternativa epocale tra guerra o rivoluzione, imperialismo o comunismo. read full story / add a comment
internazionale / imperialismo / guerra / stampa non anarchica Sunday July 27, 2014 16:56 byLucio Garofalo
Il silenzio e l'indifferenza del mondo, delle istituzioni politiche internazionali, persino el papa, risultano agghiaccianti quanto le carneficine e i crimini commessi dall'esercito israeliano nella Striscia di Gaza. read full story / add a comment
internazionale / imperialismo / guerra / stampa non anarchica Friday July 18, 2014 16:44 byLucio Garofalo
La Striscia di Gaza invasa dall'esercito israeliano. Ma lo scontro è tra forze impari... read full story / add a comment
italia / svizzera / migrazione / razzismo / stampa non anarchica Wednesday July 16, 2014 20:50 byLucio Garofalo
Vanno benissimo tutte le manifestazioni e le iniziative a favore delle popolazioni di Gaza e della causa palestinese. Idem per le vertenze in difesa della Costituzione, le mobilitazioni a sostegno della scuola pubblica e per il diritto allo studio, e tutte le lotte giuste e sacrosante. Ma alle porte di casa nostra (o Cosa Nostra) rischia di esplodere una vera e propria polveriera sociale. read full story / add a comment
internazionale / storia / stampa non anarchica Wednesday August 07, 2013 17:43 byLucio Garofalo
In queste giornate afose rischiano di cadere in silenzio due date che rievocano un’immane tragedia per l’umanità. Mi riferisco al 6 e al 9 agosto 1945, quando gli americani sganciarono le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki. Solo nei mesi immediatamente successivi alla deflagrazione i morti furono oltre 200 mila. Secondo stime attendibili, fino ad oggi le vittime accertate sarebbero oltre 350 mila, in seguito soprattutto alle affezioni tumorali provocate dalle micidiali radiazioni termonucleari. read full story / add a comment
internazionale / storia / stampa non anarchica Friday August 02, 2013 17:31 byLucio Garofalo
Come è noto, l’esperienza dei Soviet degli operai e dei contadini è finita male, ma Lenin ha fatto il suo “dovere” nelle condizioni storiche oggettive in cui era costretto ad agire, sebbene abbia commesso qualche errore politico, più o meno grave. La degenerazione in senso burocratico ed oppressivo dello stato sovietico ebbe inizio, seppure in minima parte, già con Lenin, ma si realizzò pienamente sotto Stalin, che fece strage di comunisti, anarchici e rivoluzionari vari, attuando una vera e propria controrivoluzione. read full story / add a comment
The Bastion of Nicholas V, home to the IOR
international / religion / opinion / analysis Thursday July 11, 2013 19:52 byLucio Garofalo   image 1 image
The latest goings-on in the Vatican demonstrate that it was by no means absurd to think that Ratzinger's resignation had something to do with the internal rows between various factions (first and foremost Opus Dei) that have been ripping the Roman Curia apart over the question of the IOR, the Vatican's bank. [Italiano] read full story / add a comment
Il Torrione Niccolò V, sede dello IOR
internazionale / religione / opinione / analisi Thursday July 11, 2013 00:01 byLucio Garofalo   image 1 image
Le cronache vaticane dimostrano che non era affatto assurdo pensare che le dimissioni di Ratzinger fossero riconducibili alle lotte intestine tra le opposte cordate (in primis l’Opus Dei) che dilaniano la curia romana sulla questione dello IOR, la banca vaticana. [English] read full story / add a comment
internazionale / economia / stampa non anarchica Tuesday June 25, 2013 16:48 byLucio Garofalo
Ad ascoltare i “soloni” dell’economia politica, o almeno i presunti “esperti” del settore che fanno capo ad alcune scuole di pensiero assertrici del dogma della crescita del PIL “ad oltranza”, la crisi economica internazionale avrebbe risparmiato i paesi “in via di sviluppo” come il Brasile e in generale i cosiddetti BRICS (acronimo che indica Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica), descritti come economie nazionali in fase di ascesa produttiva, caratterizzate da una forte crescita del PIL e delle esportazioni commerciali. read full story / add a comment
internazionale / vari / stampa non anarchica Saturday June 08, 2013 14:50 byLucio Garofalo
Un facile e comodo luogo comune assegna alla categoria dei politici l’etichetta di “Casta”. Invece, non vi è nulla di più distorto che assecondare una simile mistificazione, che alimenta il qualunquismo e rischia di produrre effetti persino più nocivi e funesti del male stesso, ovvero più deleteri della corruzione e dell’inettitudine del ceto politico. read full story / add a comment
italia / svizzera / vari / stampa non anarchica Thursday May 16, 2013 21:30 byLucio Garofalo
Detesto la saccenteria, l’arroganza, la supponenza dei numerosi “soloni” della politica, sparsi a livello locale e nazionale. I quali pretendono di impartire lezioni dall’alto, predicando bene e razzolando male, in alcuni casi predicando male e razzolando peggio. read full story / add a comment
internazionale / economia / stampa non anarchica Saturday April 13, 2013 23:02 byLucio Garofalo
Sembra un paradosso per un paese devastato dalla crisi e dove cresce senza rimedio la miseria sociale. Sembra, ma in economia tutto ha una logica ferrea e nulla accade per caso, senza un fine predisposto dal capitale finanziario internazionale. Dunque, da dove viene e come si sostanzia l’euforia degli acquirenti dei titoli di stato di un paese che versa in queste disastrate condizioni? L’effetto di questa discesa dello spread è, ovviamente, un allentamento della tensione finanziaria e la possibilità di evitare nuovi ricorsi alle tasse per questioni di pareggio, un aumento della liquidità dello stato, ecc. read full story / add a comment
internazionale / religione / stampa non anarchica Sunday March 17, 2013 22:14 byLucio Garofalo
Da quanto ne sappiamo, hanno eletto papa un complice della giunta militare argentina presieduta dal tenente generale Videla, a cui è legata la tragica vicenda dei “desaparecidos”. Peggio di così il collegio cardinalizio non poteva fare. Coloro che speravano in un processo di rinnovamento e in un riscatto morale della chiesa sono stati serviti. Oltretutto si tratta di un papa gesuita, per cui temo che il nome da lui scelto, Francesco, non abbia proprio nulla da spartire con il poverello di Assisi, ma con un tale Francesco Saverio, gesuita e missionario spagnolo vissuto nella prima metà del 1500. E’ un malcostume tipico dei gesuiti quello di depistare e confondere la pubblica opinione. read full story / add a comment
italia / svizzera / antifascismo / stampa non anarchica Saturday March 09, 2013 23:20 byLucio Garofalo
Il pericolo più grave è insito nella funzione ideologica e strumentale che il grillismo sta (inconsapevolmente o meno) svolgendo in quanto fa esattamente il gioco dei poteri forti che esigono un ricambio generale dei vertici dello Stato, una “rottamazione” (uso un linguaggio renziano) della “casta” per proseguire quella politica di rapina e di estorsione legalizzata del plusvalore a beneficio esclusivo del capitale finanziario internazionale e a netto discapito delle masse lavoratrici del nostro paese. read full story / add a comment
internazionale / storia / stampa non anarchica Friday March 08, 2013 16:37 byLucio Garofalo
Come ogni anno il giorno dell’8 marzo si ripete stancamente la festa della donna, che ripropone liturgie e modalità rituali e gestuali di segno edonistico commerciale, frutto di un processo di svuotamento, di rimozione o travisamento del valore più autentico dell’idea originaria, del senso più antico e profondo di una festa laica come l’8 marzo. Il valore storico di una ricorrenza, laica o religiosa che sia, se non è stato definitivamente azzerato o frainteso, rappresenta semplicemente la cornice esteriore, banalizzata e volgarizzata, mentre ciò che conta è il primato della merce, la prassi standardizzata che annienta e svilisce ogni capacità di giudizio critico, alienando l’esistenza delle persone. read full story / add a comment
italia / svizzera / antifascismo / stampa non anarchica Wednesday March 06, 2013 04:00 byLucio Garofalo
Provo a scrivere un post dedicato al tema del “complotto”, visto che ultimamente sta circolando la notizia concernente il giudizio entusiastico espresso da Goldman Sachs sull’esito delle elezioni politiche italiane ed in particolare rispetto alla vittoria del M5S. read full story / add a comment
italia / svizzera / lotte sul territorio / stampa non anarchica Thursday March 15, 2012 01:28 byLucio Garofalo
Una bieca circostanza, solo apparentemente marginale, che si inquadra nel profilo della vertenza sorta in Val di Susa e che ha destato in me una reazione di scandalo, al di là della dura repressione scatenata contro il movimento No TAV, si riferisce al tentativo di strumentalizzazione e mistificazione ideologica del pensiero di Pier Paolo Pasolini compiuto da alcuni esponenti prezzolati dell’informazione nazionale. read full story / add a comment
italia / svizzera / economia / stampa non anarchica Monday February 06, 2012 18:14 byLucio Garofalo
I recenti blitz compiuti dalla guardia di finanza nelle località di Cortina e Milano, con tutto il clamore e la risonanza mediatica che hanno suscitato, nonché altri casi meno eclatanti e i vari segnali provenienti dall’alto, ma più in generale il cambio di indirizzo governativo in materia di politica fiscale e il diverso clima culturale instaurato dal governo Monti, sembrano preannunciare una sorta di “rivoluzione copernicana” avviata nel campo della lotta all’evasione fiscale. read full story / add a comment
internazionale / economia / stampa non anarchica Monday January 30, 2012 02:03 byLucio Garofalo
Viviamo in un periodo a rischio per la democrazia, che non è minacciata dai militari, bensì dai banchieri, tecnici e funzionari del capitale finanziario cosmopolita. Ma non è la prima volta che Tremonti elabora un’interpretazione, come dire, “tardo no-global” dei processi di crisi che investono il mondo capitalistico, cioè una versione critica (più da “destra” che da “sinistra”, con tutte le ambiguità e gli equivoci che ormai accompagnano tali categorie ideologiche) contro la globalizzazione ultra-liberista. read full story / add a comment
internazionale / economia / stampa non anarchica Monday January 23, 2012 19:46 byLucio Garofalo
Dietro il “nein” pronunciato dalla signora Merkel si nasconde il segno inequivocabile di una volontà di egemonia tedesca nell’area dell’euro e di un espansionismo finanziario che si avvale di armi più potenti, devastanti e penetranti dei panzer, quali lo “spread”. read full story / add a comment
E

Front page

Bil'in - 10 years of persistent joint struggle

In solidarity with the NO TAV struggle

Wave of arrests in Ireland as state tries to break water charges movement

Não se intimidar, não desmobilizar! Toda nossa solidariedade ao companheiro Vicente!

After the election of Syriza in Greece - Power is not in Parliament

[Chile] Movimiento Estudiantil: ¿En dónde debemos enfocar nuestros esfuerzos?

Je ne suis pas Charlie

México en llamas: raíces y perspectivas de una lucha que avanza y la crisis de un sistema político

Sobre la liberación de prisioneros y el restablecimiento de relaciones diplomáticas, por los gobiernos de Cuba y EE.UU.

No to Golden Dawn in Australia!

Abusos y arbitrariedad - retención de JOSÉ A. GUTIÉRREZ, en el bajo Caguán, Caquetá

Could a Revolution Happen in the US?

An Anarchist Communist Reply to ‘Rojava: An Anarcho-Syndicalist Perspective’

Lutar e vencer fora das urnas

In the Rubble of US Imperialism

Elementos da Conjuntura Eleitoral 2014

The experiment of West Kurdistan (Syrian Kurdistan) has proved that people can make changes

[Chile] EL FTEM promueve una serie de “jornadas de debate sindical”

Ukraine: Interview with a Donetsk anarchist

The present confrontation between the Zionist settler colonialist project in Palestine and the indigenous working people

Prisões e mais criminalização marcam o final da Copa do Mundo no Brasil

An Anarchist Response to a Trotskyist Attack: Review of “An Introduction to Marxism and Anarchism” by Alan Woods (2011)

هەڵوێستی سەربەخۆی جەماوەر لە نێوان داعش و &

Contra a Copa e a Repressão: Somente a Luta e Organização!

Fri 06 Mar, 19:38

browse text browse image

Banner from the action. Photo: Christian Vassdal imageBanner action against Oslo Energy Forum 23:33 Thu 05 Mar by Motmakt 0 comments

Today we, a group of autonomous environmental activists, hung a 40 square metre banner from the Holmenkollen ski jump to protest the Oslo Energy Forum. The forum is being held at Scandic Holmenkollen Hotel, which is located just a couple of hundred metres from the ski jump. There are two primary reasons for why we chose to have our banner action at this location: firstly, because it is a national landmark that lies in close proximity to the place where the forum is held, and secondly, because winter sports like skiing will be something only found in history books if the fossil fuel industry is allowed to continue at its current levels of pollution. [Norsk]

Banner fra aksjonen. Foto: Christian Vassdal imagePressemelding om Oslo Energy Forum 23:29 Thu 05 Mar by Motmakt 0 comments

Vi, en gruppe autonome miljøaktivister, har i dag festet et ca 40 kvm. stort banner til Holmenkollbakken for å protestere mot Oslo Energy Forum, som avholdes et stenkast unna hoppanlegget på Scandic Holmenkollen hotell. Vi valgte Holmenkollbakken ikke bare fordi det er et kjent landemerke som vil gi budskapet vårt den nødvendige oppmerksomheten, men også fordi skisporten er noe av det vi bare kan glemme i framtiden hvis vi lar fossilindustrien fortsette å ødelegge kloden vår. [English]

textIl Jobs Act figlio delle linee di ristrutturazione dell'industria in Europa 22:01 Thu 05 Mar by Alternativa Libertaria / FdCA 0 comments

I recentissimi decreti applicativi del Jobs Act emanati dal governo italiano si aggiungono ad altre legislazioni anti-operaie approvate all'interno dell'Unione Europea (UE). I contratti individuali a tutele crescenti, la ridefinizione del lavoro subordinato, la flessibilità svincolata dalla contrattazione, la monetizzazione dei licenziamenti e dell'espulsione dal ciclo produttivo hanno lo scopo immediato di portare all'irrilevanza il diritto di coalizione dei lavoratori ed il ruolo dell'organizzazione sindacale dentro le fabbriche.

textGenova: Multinazionali a delinquere. Il caso Ericsson Jabil 19:15 Thu 05 Mar by Coordinamento lavoratori e lavoratrici Genova 0 comments

Le lotte e l'unità dei lavoratori sono rimaste l'unico strumento per difendere i nostri diritti.

textTrento. Solidarietà ai lavoratori della Sapes. No alle intimidazioni contro gli operai. 02:32 Wed 04 Mar by Alternativa Libertaria/FdCA 0 comments

Negli anni recenti, la gestione padronale si è contraddistinta per intimidazioni ai danni di lavoratori, lavoratrici ed esponenti sindacali, svolgendo una vera e propria azione antisindacale sia nei confronti del diritto di assemblea in fabbrica che del diritto di sciopero.

10346217_712961835438371_2546542214056368716_n.jpg image[Chile] Sexualidad placentera y maternidad elegida ¡Yo elijo! Dónde, cómo y cuándo 20:17 Mon 02 Mar by La Alzada 0 comments

Hace algunas semanas Bachelet envió el proyecto de ley sobre aborto terapéutico. La iniciativa causó diversas reacciones entre la derecha y miembros conservadores de la Nueva Mayoría. El ejemplo más triste fue el protagonizado por el diputado DC Pablo Lorenzini quien afirmó que algunas violaciones se producían porque las mujeres habían bebido unos “traguitos de más”, por su parte la Iglesia quiere impedir su aprobación a toda costa. Y como siempre poco se ha escuchado la voz de las mujeres. A continuación reproducimos una columna escrita por la Alzada publicado por Solidaridad el año 2013. El debate continúa y es pertinente recordar quienes han impulsado la batalla en defensa de los derechos de las mujeres.

unnamed.jpg imagePor un Marzo de Lucha y Feminista 20:10 Mon 02 Mar by Acción Libertaria Estudiantil 0 comments

Como Acción Libertaria Estudiantil (ALE), damos inicio a un marzo lleno de lucha y organización desde una perspectiva feminista.

textL'antifascismo non si vende 06:22 Mon 02 Mar by Alternativa Libertaria/FdCA 0 comments

Obiettivo comune di tutti coloro a cui sta a cuore la difesa dei valori antifascisti deve essere la chiusura di Casapound a Cremona, senza se e senza ma.

textPer l'unione della classe lavoratrice 17:47 Tue 24 Feb by Coordinamento lavoratori e lavoratrici Genova 0 comments

Un coordinamento per stringere e rafforzare i legami di fratellanza tra i lavoratori, nel quale potranno confluire i tanti lavoratori, la maggioranza, delle piccole aziende, oggi isolati da quelli delle medie e grandi imprese, e i sempre più numerosi disoccupati.

textMeet the new boss: Greek police baton & tear gas migrant demonstration 22:54 Mon 23 Feb by Andrew Flood 0 comments

Saturday police in Greece batoned and tear gassed protesters outside one of the migrant detention camps now being run by Syriza. Militant protests both inside and outside the camp resumed last weekend after the suicide of a Pakistani migrant, Nadim Mohammed who had been held for 18 months, released and then returned to the Amygdaleza camp. The news of the suicide broke on February 14th along with the news that another migrant had killed themselves in Thessaloniki police station.

more >>

textKobane: seconda fase, quella della resistenza e della ricostruzione Mar 05 by KAF 0 comments

Dopo 134 giorni di fiera resistenza e di strenua difesa, le donne e gli uomini combattenti di Kobane sono riusciti finalmente a sconfiggere il feroce attacco di ISIS grazie anche al sostegno ricevuto da milioni di persone in tutto il mondo. Non è solo una sconfitta per l'ISIS e per il suo sogno di instaurare un Califfato Islamico. Ma si tratta anche della vanificazione del sogno dell'alleato dell'ISIS, il governo turco, di far risorgere l'impero ottomano.
L'attacco a Kobane è stato una guerra per procura portato dall'ISIS in nome dei regimi della regione contro il coraggio del popolo di Kobane e contro l'Autonomia Democratica. [English]

imageBil'in - 10 anni di lotta unitaria e persistente Mar 05 by Ilan Shalif 0 comments

Gli abitanti del villaggio palestinese di Bil'in lottano da 10 anni contro la costruzione del muro della separazione ed il conseguente esproprio delle loro terre. E' stata da subito una lotta non-violenta, portata avanti insieme ad attivisti ebreo-israeliani ed internazionali, che ha influenzato dozzine di altre lotte similari in tutta la Cisgiordania. In questo contributo, l'anarchico israeliano Ilan Shalif spiega qual è il significato della resistenza di Bil'in e vi ripercorre la sua esperienza personale. [English]

imageΟύτε γη, ούτε ύδωρ Mar 05 by Αναρχική Συλλογικότητα "Θρυαλλίδα" 0 comments

Οι παρούσες συνθήκες – άλλες νέες, και άλλες όχι τόσο νέες – σε επίπεδο πολιτικής και οικονομικής πραγματικότητας αλλά και κυρίαρχων ιδεολογημάτων επιβάλλουν μια συμπύκνωση της μέχρι τώρα ανάγνωσής της, στην κατεύθυνση της περιφρούρησης και της ανασυγκρότησης του κοινωνικού και ταξικού κινήματος.

imageUma resposta para as críticas senderistas/maoístas e sua campanha de desinformação sobre Abdullah Oc... Mar 05 by BrunoL 0 comments

Bruno Lima Rocha

Antes de iniciar cabe uma reflexão. Entendo que este portal e os perfis que o espelham em redes sociais não formam necessariamente um espaço apropriado para o debate de tipo corrente política. E, tampouco o tipo de leitor@s que temos não é exclusivamente militante e nem de esquerda engajado. Talvez a virtude deste portal (e perfis) seja justamente esta, dar um tratamento analítico e linguagem jornalística para temas de fundos bem ásperos.

imageThe Europe of repression strikes a blow at social protest in Ireland Mar 04 by José Antonio Gutiérrez D. 0 comments

Hundreds of thousands of people in this small country have been protesting against this policy and the government has encountered a campaign of civil disobedience without precedent, in which the majority of the population refuse to pay. [Castellano]

more >>

textIl Jobs Act figlio delle linee di ristrutturazione dell'industria in Europa Mar 05 AL/FdCA 0 comments

I recentissimi decreti applicativi del Jobs Act emanati dal governo italiano si aggiungono ad altre legislazioni anti-operaie approvate all'interno dell'Unione Europea (UE). I contratti individuali a tutele crescenti, la ridefinizione del lavoro subordinato, la flessibilità svincolata dalla contrattazione, la monetizzazione dei licenziamenti e dell'espulsione dal ciclo produttivo hanno lo scopo immediato di portare all'irrilevanza il diritto di coalizione dei lavoratori ed il ruolo dell'organizzazione sindacale dentro le fabbriche.

textGenova: Multinazionali a delinquere. Il caso Ericsson Jabil Mar 05 0 comments

Le lotte e l'unità dei lavoratori sono rimaste l'unico strumento per difendere i nostri diritti.

textTrento. Solidarietà ai lavoratori della Sapes. No alle intimidazioni contro gli operai. Mar 04 Trento 0 comments

Negli anni recenti, la gestione padronale si è contraddistinta per intimidazioni ai danni di lavoratori, lavoratrici ed esponenti sindacali, svolgendo una vera e propria azione antisindacale sia nei confronti del diritto di assemblea in fabbrica che del diritto di sciopero.

image[Chile] Sexualidad placentera y maternidad elegida ¡Yo elijo! Dónde, cómo y cuándo Mar 02 Solidaridad 0 comments

Hace algunas semanas Bachelet envió el proyecto de ley sobre aborto terapéutico. La iniciativa causó diversas reacciones entre la derecha y miembros conservadores de la Nueva Mayoría. El ejemplo más triste fue el protagonizado por el diputado DC Pablo Lorenzini quien afirmó que algunas violaciones se producían porque las mujeres habían bebido unos “traguitos de más”, por su parte la Iglesia quiere impedir su aprobación a toda costa. Y como siempre poco se ha escuchado la voz de las mujeres. A continuación reproducimos una columna escrita por la Alzada publicado por Solidaridad el año 2013. El debate continúa y es pertinente recordar quienes han impulsado la batalla en defensa de los derechos de las mujeres.

imagePor un Marzo de Lucha y Feminista Mar 02 ALE 0 comments

Como Acción Libertaria Estudiantil (ALE), damos inicio a un marzo lleno de lucha y organización desde una perspectiva feminista.

more >>
© 2005-2015 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]