user preferences

New Events

Nord America / Messico

no event posted in the last week

Québec: "La catena della vita" - i manifestanti pro-scelta battono gli integralisti cristiani 5 a 1

category nord america / messico | genero | cronaca author Tuesday October 09, 2007 17:20author by Nicolas - Collectif anarchiste La Nuit (NEFAC-Québec) Report this post to the editors

Quando le/i militanti del Collectif anarchiste La Nuit hanno saputo che gli integralisti cristiani stavano organizzando una "catena della vita" nella città di Québec, hanno deciso di mobilitarsi. Insieme al collettivo anarcafeminista "Ainsi squattent-elles!", hanno lanciato un appello congiunto per una contra-manifestazione a favore della libera scelta della donna.


"La catena della vita" - i manifestanti pro-scelta battono gli integralisti cristiani 5 a 1


Quando le/i militanti del Collectif anarchiste La Nuit (NEFAC-Québec) hanno saputo che gli integralisti cristiani stavano organizzando una "catena della vita" nella città di Québec, hanno deciso di mobilitarsi. Insieme al collettivo anarcafeminista della trasmissione radio "Ainsi squattent-elles!", hanno lanciato un appello congiunto per una contra-manifestazione a favore della libera scelta della donna. Con solo una settimana di avviso, gli anarchici e le anarchiche hanno mobilitato un centinaio di persone, oltre cinque volte quelli portati in piazza dagli integralisti anti-aborto!

La folla a favore della libera scelta era un miscuglio felice di tutti i tipi: giovani attivist*, gente dei quartieri, gruppi femministi, sindacalisti, punks, hippies, studenti, bambini e gente di tutte le età. Oltre agli anarchici e le anarchiche, c'era anche un gruppo da Québec Solidaire (partito politico di sinistra), l'unica organizzazione politica non anarchica a sostenere l'iniziativa.

I collettivi che hanno organizzato la contra-manifestazione hanno largamente raggiunto gli obiettivi. Abbiamo confrontato gli integralisti e abbiamo disturbato il loro messaggio mediatico. Abbiamo dimostrato a tutt* che esiste un'opposizione al loro discorso reazionario ed era impossibile parlare di loro senza parlare di noi! Evidentemente si tratta di una arma a doppio taglio. E' chiaro, ad esempio, che senza la nostra presenza non ci sarebbero stati tanti giornalisti. Ma, in un momento quando i reazionari vanno all'offensivo e occupani i media con il loro discorso, non è una brutta idea che l'opposizione si faccia avanti, anche se così facendo gli integralisti ottengono maggiore esposizione mediatica.

Tuttavia, questa manifestazione è un'altra prova che le iniziative anarchiche possono avere una risonanza più vasta, al di fuori dei nostri circoli politici. Se noi dimostriamo di avere iniziativa politica, possiamo far muovere almeno una parte della sinistra sociale e politica.

Una reportage fotografica della manifestazione:
http://www.flickr.com/photos/10060289@N05/sets/72157602307234212/

Traduzione a cura di FdCA - Ufficio relazioni internazionali

Related Link: http://voixdefaits.blogspot.com
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Neste 8 de Março, levantamos mais uma vez a nossa voz e os nossos punhos pela vida das mulheres!
© 2005-2020 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]