preferenze utente

cerca nell'archivio del sito Cerca cerca nell'archivio del sito


Search comments

ricerca avanzata

Nuovi eventi

Mashrek / Arabia / Irak

nessun evento segnalato nell'ultima settimana

Nord di Israele, azione diretta contro la guerra in Libano*

category mashrek / arabia / irak | imperialismo / guerra | cronaca author sabato agosto 12, 2006 16:29author by Ilan Shalif - Anarchici Contro il Muro Segnalare questo messaggio alla redazione

Martedì 8 agosto, iniziativa di azione diretta antiautoritaria anticapitalista. Ne hanno parlato I principali giornali radio ed I media in internet. Le foto dell’azione diretta contro la guerra e contro la base aerea israeliana di Ramat David sono su www.flickr.com/photos/activestills - Un articolo in ebraico anche su http://www.ynet.co.il/articles/0,7340,L-3288042,00.html e qui sotto tradotto.


Nord di Israele, azione diretta contro la guerra in Libano*

Martedì 8 agosto, iniziativa di azione diretta antiautoritaria anticapitalista. Ne hanno parlato I principali giornali radio ed I media in internet. Le foto dell’azione diretta contro la guerra e contro la base aerea israeliana di Ramat David sono su www.flickr.com/photos/activestills - Un articolo in ebraico anche su http://www.ynet.co.il/articles/0,7340,L-3288042,00.html e qui sotto tradotto.

L’8 agosto, 12 attivisti della sinistra sono stati arrestati durante la manifestazione di fronte alla base aerea israeliana. Circa 25 attivisti si sono presentati la mattina di martedì 8 agosto davanti la base di Ramat David con cartelli su cui c’era scritto: "stop all’uccisione di civili", "stop ai crimini di guerra". Veniva chiesto l’immediato cessate il fuoco ed il rilascio di tutti i prigionieri civili e dei prigionieri di guerra.

C’è stato un “confronto” con la polizia e 12 attivisti sono stati arrestati. Hagay Matar: "da questa base si alzano ogni giorno piloti che uccidono innocenti cittadini. Invece di arrestare I criminali di guerra, la polizia ha deciso di trasformare noi in criminali" [Hagai insieme ad altri 4 attivisti è stato condannato a più di 2 anni di prigione circa un anno fa per essersi rifiutato di assolvere gli obblighi di leva per 3 anni nell’esercito israeliano, come tocca ad ogni giovane israeliano che abbia compiuto i 18 anni]

La manifestazione non era autorizzata e la polizia che era giunta dalla vicina città di Migdal Haemek ha arrestato 12 manifestanti sospettati di disturbo dell’ordine pubblico, blocco stradale e manifestazione illegale.

Uno degli arrestati - Jonathan Polak, ha dichiarato ai microfoni di YNET che la manifestazione davanti la base aerea era dovuta al fatto che: "questa base è responsabile di crimini di guerra – aerei che decollano da questa base per gettare bombe sui civili" Ed ha aggiunto "secondo la legge dobbiamo fermare questi crimini di guerra – altrimenti saremo tutti ritenuti complici di tali crimini". Ha aggiunto che la guerra in Libano è una guerra premeditata che deve essere fermata. "Questa è una guerra premeditata che non ha alcuna connessione con I soldati rapiti o con gli sforzi per farli liberare; questa guerra fa parte della strategia di ridisegnare il medio Oriente”.

Hagai Matar, attivista del comitato contro I crimini di guerra, presente alla manifestazione, ha dichiarato: "Noi siamo venuti a bloccare I crimini di guerra perpetrati quotidianamente da questo posto da piloti che uccidono civili innocenti e distruggono infrastrutture. Noi ci opponiamo totalmente al male inflitto ai cittadini di entrambe le parti. L’esercito israeliano va ad una guerra che fa del male anche a noi –alla società israeliana". Sull’arresto Matar ha detto: " ci siamo distesi sulla strada ed abbiamo bloccato l’ingresso alla base. Quando la polizia è arrivata le abbiamo urlato di arrestare I criminali di guerra, ma loro hanno scelto di trasformare noi in criminali ed arrestarci". Da fonti di polizia si è saputo che gli arrestati verranno interrogati e condotti davanti al giudice per prolungare il fermo di polizia.


* Haarez on-line 24 ore su 24 riporta che in questa azione c’erano circa 40 attivisti e che l'azione era una iniziativa degli Anarchici Contro il Muro israeliani (di cui fa parte Ilan Shalif, ndt)


Traduzione a cura di FdCA-Ufficio Relazioni Internazionali

Link esterno: http://www.awalls.org
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
© 2001-2019 Anarkismo.net. Salvo indicazioni diversi da parte dell'autore di un articolo, tutto il contenuto del sito può essere liberamente utilizzato per fini non commerciali sulla rete ed altrove. Le opinioni espresse negli articoli sono quelle dei contributori degli articoli e non sono necessariamente condivise da Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]