user preferences

Recent articles by Gianni Sartori

imagePalestina In Lotta, Sempre 0 comments

imageOcalan Libero! Liberare Tutti! 0 comments

imageCurdi Sotto Tiro 0 comments

Recent Articles about Grecia / Turchia / Cipro Repressione / prigionieri

Aλληλεγγύη στ&#... Oct 01 20 by Various organizations

Τελεσίγραφο ... Dec 06 19 by Αργύρης Αργυριάδης

Ανομία Sep 30 19 by Αργύρης Αργυριάδης

NURIYE LIBERA!

category grecia / turchia / cipro | repressione / prigionieri | cronaca author Tuesday December 05, 2017 04:38author by Gianni Sartori Report this post to the editors

All'ottavo mese di sciopero della fame e dopo sei mesi di detenzione, Nuriye Gulmen torna in libertà, anche se condizionale.


NURIYE E’ LIBERA!
Gianni Sartori

Nuriye Gulmen è finalmente tornata a casa. Anche se soltanto in libertà condizionale, in attesa dell’appello. Infatti, contro ogni evidenza e senso della realtà, l'ex docente universitaria risulta condannata a sei anni e tre mesi per terrorismo (in quanto presunta appartenente all'organizzazione DHKP-C) nonostante i testimoni dell'accusa si siano contraddetti a vicenda e le accuse risultassero sostanzialmente infondate. Il regime, com'era prevedibile, non ha voluto sconfessare la sua opera repressiva. Ma ormai risultava evidente che la determinazione, la coerenza e il coraggio di questa donna di 35 anni, ridotta a 34 chili di peso, stavano diventando ingestibili per il governo di Erdogan.

Nuriye è stata liberata venerdì 1 ottobre, quasi all'ottavo mese di sciopero della fame e dopo sei mesi di detenzione.
Chi assisteva all'udienza ci ha parlato dell'emozione, quasi incredulità, dei presenti al momento del verdetto.
Anche in questa circostanza, come nelle udienze precedenti, non le hanno consentito di partecipare, se non in video conferenza dal reparto di cure intensive di un ospedale di Ankara. Sempre chi era in aula ha descritto pure l'incredulità, momentanea, di Nuriye stessa. Rimasta quasi attonita dopo la notizia, ritrovava la parola al momento di scendere dall'ambulanza (portata a braccia, non essendo in condizione di camminare): “Sono immensamente felice di ascoltare la vostra voce. Pensavo che non l'avrei mai più sentita”. Così, con un filo di voce, si è rivolta a quanti (amici, parenti, militanti solidali...) erano accorsi per accoglierla.
Ovviamente ci auguriamo che il suo fisico, duramente provato dal lungo sciopero della fame, sia in grado di recuperare quanto prima.
In ogni caso la sua epica testimonianza, la sua resistenza di prigioniera dissidente costituiscono un simbolo, un esempio per tutti coloro che “sentono sulla propria pelle ogni ingiustizia commessa contro chiunque in qualsiasi parte del mondo”.
E anche, aggiungo, una speranza per gli sfruttati, calpestati, umiliati e offesi di ogni luogo e tempo.

Gianni Sartori

 #   Title   Author   Date 
   NURIYE LIBERA IL 1 DICEMBRE     Gianni Sartori    Mon Dec 11, 2017 22:51 


 

This page has not been translated into 한국어 yet.

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
George Floyd: one death too many in the “land of the free”

Front page

O ocaso da Escola de Defesa Sul americana, um fracasso planejado da integração regional em âmbito securitário

Ciriaco Duarte - Ο αναρχισμός στην Παραγουάη

Μνήμη David Graeber

“Cristofobia” ou a simples subserviência: o discurso de Bolsonaro na ONU

Η Αναρχική Κομμουνιστική Πολιτική Οικονομία

Solidariedade aos/às 51 antifascistas presos em Tessalônica, Grécia, em 16 de setembro de 2020.

Book Review: Unflattering Photos of Fascists

Aλληλεγγύη στους 51 αντιφασίστες της Θεσσαλονίκης

Balance movilización nacional del 21 de septiembre de 2020

Déclaration internationale de solidarité aux 51 antifascistes arrêté-es à Thessalonique, en Grèce, le 16 septembre 2020.

Η αναρχοκομμουνιστική οργάνωση Die Plattform

Book Review: 'For Workers' Power'

Solidarietà ai 51 antifascisti arrestati a Salonicco il 16/9/2020

Solidaridad con los/as 51 antifascistas que fueron arrestados en Tesalónica, Grecia el pasado 16 de septiembre de 2020.

International statement of solidarity with the 51 anti-fascists who were arrested in Thessaloniki, Greece, on 16/9/2020.

Αναρχισμός στην Οθωμανική Αυτοκρατορία

Donald Trump: A New Emperor of the Lumpenproletariat?

September 2020 Kate Sharpley Library Bulletin online

Η Τέχνη υπό τον καπιταλισμό

Movie Review: 'SAVAGE'

Τα τρία τριαντάφυλλα της θάλασσας

È Uscito Il Primo Numero De "Il Cantiere"

[UCL-França] Belarus, a classe trabalhadora contra Lukashenko

“Biennio Rosso-Η Κόκκινη Διετία”

© 2005-2020 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]