user preferences

New Events

Mashrek / Arabia / Irak

no event posted in the last week

Palestina-Israele, il mondo in subbuglio; il vecchio ordine mondiale non sarà più lo stesso; e la lotta unitaria contribuisce ai processi che fanno pendere la bilancia

category mashrek / arabia / irak | lotte sul territorio | cronaca author Friday July 24, 2015 16:42author by Ilan S. - Anarchists Against the Wall; A-Infos; Ahdutauthor email ilan.shalif at gmail dot comauthor address Tel Aviv Report this post to the editors

Report del 07.07.15

L'1 gennaio del 1994 in Chiapas le masse innalzarono la bandiera della ribellione giusto dopo che il mondo capitalista aveva celebrato il suo trionfo sulle rivoluzioni del 20° secolo e si accingeva a lanciare la globalizzazione neoliberista a livello mondiale. Ma la lotta è proseguita con nuove modalità. I sorprendenti sviluppi nella Rojava, in cui le principali potenze imperialiste si trovano a dare sostegno aereo ai Curdi antiautoritari ed anticapitalisti di Siria, sono come uno stormo di passeri che segnano l'arrivo della primavera. In questo imminente cambiamento, si sviluppa il panico delle classi dirigenti sioniste israeliane di fronte alla veloce avanzata della campagna B.D.S.... Non possiamo misurare il contributo di ciascuna lotta al cambiamento, ma sembra che una quota importante spetti alle migliaia di attivisti internazionali che hanno condiviso con noi la lotta unitaria non-armata contro il muro della separazione, contro gli insediamenti e contro l'occupazione. [English]


Il mondo in subbuglio: il vecchio ordine mondiale non sarà più lo stesso e la lotta unitaria contribuisce ai processi che fanno pendere la bilancia


Bil'in, Ni'lin, Ma'sarah, Nabi Saleh, Qaddum, Colline a sud di Hebron, Sheikh Jarrah


L'1 gennaio del 1994 in Chiapas le masse innalzarono la bandiera della ribellione giusto dopo che il mondo capitalista aveva celebrato il suo trionfo sulle rivoluzioni del 20° secolo e si accingeva a lanciare la globalizzazione neoliberista a livello mondiale. Ma la lotta è proseguita con nuove modalità. I sorprendenti sviluppi nella Rojava, in cui le principali potenze imperialiste si trovano a dare sostegno aereo ai Curdi antiautoritari ed anticapitalisti di Siria, sono come uno stormo di passeri che segnano l'arrivo della primavera. In questo imminente cambiamento, si sviluppa il panico delle classi dirigenti sioniste israeliane di fronte alla veloce avanzata della campagna B.D.S.... Non possiamo misurare il contributo di ciascuna lotta al cambiamento, ma sembra che una quota importante spetti alle migliaia di attivisti internazionali che hanno condiviso con noi la lotta unitaria non-armata contro il muro della separazione, contro gli insediamenti e contro l'occupazione.

Bil'in

Manifestazione settimanale di venerdì 19.06.15

https://www.facebook.com/rani.fatah/posts/10206935804936760
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/102059...71813
https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/7741887...13793
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=777987885633879

Venerdì 26.06.15 a Bil'in. Una dozzina di israeliani si sono uniti ai residenti nella manifestazione settimanale contro l'occupazione, contro il muro della separazione ed in solidarietà con Imad di Jaffa che riportò danni al cervello in una manifestazione a Bil'in anni fa.

Eravamo appena usciti dal villaggio quando le forze di stato ci hanno inondato di gas lacrimogeni. Nonostante ciò e nonostante il vento da ovest, abbiamo resistito per quasi un'ora prima che le forze armate se ne andassero via.

Mohammed Basman Yasin: https://www.facebook.com/mohamed.b.yaseen/posts/7779882...33838
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=777987942300540

Il 23 aprile 2010, Emad Rizka di Giaffa era nella manifestazione a Bil'in per commemorare Shahid Bassem Abu Rahme (Phill), che era stato colpito a morte dai soldati israeliani l'anno prima. Per colmo di ironia, Emad venne colpito esattamente allo stesso modo di Bassem - con un candelotto metallico di lacrimogeno, sparato direttamente su di lui contro ogni regola adottata dall'esercito. Egli rimase gravemente ferito alla testa ed ancora oggi porta i segni del danno cerebrale subito. Due settimane fa, 5 anni dopo l'incidente, l'Avvocatura Militare Generale Israeliana ha dichiarato chiuso il caso senza alcun procedimento a carico del soldato che aveva sparato. Nella manifestazione odierna, il popolo di Bil'in ha chiesto giustizia per Emad e la messa in stato di accusa del soldato criminale.

https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/102060...89803
https://www.facebook.com/hamza.burnat/posts/863204097066979
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/videos/10206...52500

03.07.15: manifestazione del venerdì n°537 a Bil'in contro l'occupazione, contro i coloni ed in memoria di Mohammed Abu Khdair bruciato vivo un anno fa dai coloni. 15 Israeliani con gli Anarchici Contro il Muro ed alcuni attivisti internazionali si sono uniti ai residenti. Il vento era un po' meglio questa settimana e la maggior parte di noi è riuscita a resistere alla doccia di lacrimogeni disperdendosi tra gli ulivi abbastanza distanti da poter vedere i soldati israeliani ritirarsi senza essere riusciti a bloccare la manifestazione.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=735949893180909...43527
https://www.facebook.com/media/set/?set=np.143594453336...53245
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10206102289889237
https://www.facebook.com/hamde.a.rahma/posts/1594465347...90503
https://www.facebook.com/776968628/videos/vb.776968628/...3629/

Nabi Saleh

Manifestazione settimanale di venerdì 19.06.15. Nel primo venerdì del santo mese del Ramadan, i residenti di Nabi Saleh hanno fatto una manifestazione in solidarietà con Khader Adnan, prigioniero politico nuovamente in sciopero della fame, che dopo il lunghissimo sciopero della fame del 2012 prima che fosse liberato, è ora in sciopero della fame da diverse settimane per protestare contro il ripetuto rinnovo della sua detenzione amministrativa. Da allora, le sue condizioni mediche si sono deteriorate ed è stato ricoverato in un ospedale israeliano, dove viene tenuto ammanettato al letto. I manifestanti portavano striscioni con il ritratto di Adnan insieme a bandiere palestinesi. I soldati israeliani hanno cercato di disperdere il corteo con lanci di lacrimogeni. Nessun ferito.

Per maggiori informazioni e foto: http://schwarczenberg.com/?p=5093
https://www.facebook.com/PopularStruggle/posts/11087138...57705
David Reeb: https://youtu.be/tlcTk78-P1M

26.06.15 - Nonostante la calura ed il digiuno del Ramadan, i residenti di Nabi Saleh, accompagnati da attivisti internazionali hanno manifestato a sostegno dei prigionieri politici in sciopero della fame, che languono nelle carceri degli occupanti. I soldati israeliani hanno cercato di disperdere il corteo: hanno portato le loro jeep dentro il villaggio, hanno sparato candelotti di lacrimogeni sui residenti e sui foto-reporters. Nessun ferito grave.

http://schwarczenberg.com/?p=5104
David Reeb: https://youtu.be/KIt4DmcJaJA

03.07.15 - manifestazione del venerdì: il terzo venerdì del Ramadan è stato dedicato alla commemorazione di Muhammad Abu Khdeir, un ragazzo di Gerusalemme ucciso dai coloni israeliani un anno fa. E' stato commemorato anche Muhammad Kasba, un ragazzo palestinese di 17 anni, ucciso da un alto ufficiale israeliano nello stesso giorno. L'esercito ha invaso il villaggio per cercare di disperdere i manifestanti, usando lacrimogeni e proiettili di gomma. I giovani locali si sono radunati per respingere l'invasione. Nessun ferito grave.

http://schwarczenberg.com/?p=5167
Bilal Tamimi: https://www.youtube.com/watch?v=SFqa1-aEZWw
yisraelpnm: https://www.youtube.com/watch?v=yjcVN0-sNt4

Ni'lin

03.07.15: https://antinarrativeblog.wordpress.com/2015/07/05/%D9%...7%9F/

Sheikh Jarrah

Manifestazione settimanale di venerdì 19.06.15

https://www.facebook.com/guy.butavia/media_set?set=a.10...92137

Qaddum

Venerdì 19.06.15: due feriti da proiettili veri ed altri da proiettili di gomma durante la repressione della manifestazione. Era la prima volta in 5 anni che riuscivamo a raggiungere il cancello che blocca la nostra strada, e la cosa ha fatto infuriare i soldati israeliani che ci hanno aggredito in forze, con jeep, col cannone che spara acqua fetida e con grosse ruspe. I cecchini ci sparavano dal tetto delle case e queste sono le conseguenze:
1. Sari Sameee è stato colpito alla gamba da due proiettili veri.
2. Bashar Mahmoud colpito alla gamba da un proiettile vero.
3. Mohammad Yaqoub colpito da un proiettile di gomma e cadendo si è rotto una gamba.

Centinaia di Palestinesi hanno preso parte alla manifestazione nonostante il Ramadan insieme ad amici israeliani. dell'ISM e dell'osservatorio Makhsoum. Alla fine della manifestazione, 2 jeep con un cannone spara lacrimogeni hanno sparato molti candelotti verso le case provocando piccoli incendi nei giardini e casi di asfissia dentro le abitazioni.

https://www.facebook.com/PopularStruggle/posts/11086124...01185

26.06.15 - Nessun ferito nella manifestazione di oggi, solo alcuni casi di soffocamento.
Oggi verso le 10.00 molti soldati di diverse unità hanno invaso il villaggio con jeep, ruspe e cannone spara-acqua puzzolente. Su una casa si sono messi i cecchini che hanno sparato proiettili veri e proiettili di gomma verso il corteo, ma non ci sono stati feriti. Hanno sparato acqua fetida dentro le case, rendendo molto difficile poterci vivere a causa del cattivo odore. Alla fine della manifestazione hanno di nuovo invaso il villaggio con 2 jeep ed un bulldozer. sparando decine di lacrimogeni, per la maggior parte dentro le case.

https://www.facebook.com/PopularStruggle/posts/11130099...61429
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.9557670877786...14816
https://www.facebook.com/alona.cohen.1238/posts/1102388...42630

Sabato, 27.06.15 - manifestazione speciale alle ore 16:00. Un ragazzino di 14 anni colpito da un proiettile esplosivo. Mohammad Abd Al-elah, di 14 anni, è stato colpito alla gamba nel corso della manifestazione di oggi. Secondo il personale medico è la prima volta che vedevano gli effetti di un proiettile del genere che ha rotto completamente la gamba. I soldati israeliani hanno attaccato la manifestazione usando proiettili veri e proiettili di gomma insieme a candelotti.

Venerdì 03.07.15 - Un ragazzino di 12 anni è stato colpito alla testa da un proiettile di gomma durante la manifestazione. Molti soldati hanno attaccato il villaggio ed invaso le case per usarle come postazione per i cecchini. L'esercito ha usato proiettili veri e di gomma oltre a lacrimogeni ed acqua fetida spruzzate dentro le case.

https://www.facebook.com/PopularStruggle/posts/11168455...44536
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.9595507640669...14816
David Reeb: https://youtu.be/OnOn_0_GDlU

Colline a sud di Hebron

Sabato 04.07.15: https://www.facebook.com/guy.butavia/media_set?set=a.10...92137

"Non dite che non lo sapevamo", n°454

Giovedì, 11 giugno 2015, l'esercito ha ordinato alle comunità palestinesi nella Valle del Giordano di sfollare con le loro masserizie, perchè c'erano esercitazioni militari in corso. Si tratta delle comunità di El Malih, El Burj, El Minka e Khumsa. Hanno dovuto allontanarsi dalle loro case per 6 ore (dalle 06:00 alle 12:00). Il 17 giugno nuove esercitazioni nella stessa zona e nuovo sfollamento.

Mercoledì, 10 giugno 2015, rappresentanti del governo hanno di nuovo demolito El-'Araqib. Similarmente, ad 'Abde (vicino le rovine di Ovdat) ed a Fur'a (vicino Arad), i proprietari di casa Beduini hanno dovuto demolire le loro case, per paura di dover pagare le spese di una eventuale demolizione operata dalle autorità israeliane.

"Non dite che non lo sapevamo", n°455

Sabato, 13 giugno 2015, Palestinesi di Susiya, sulle colline a sud di Hebron, hanno scoperto che i coloni avevano danneggiato decine di ulivi. L'uliveto si trova vicino all'insediamento di Susiya (il villaggio palestinese e l'insediamento israeliano hanno lo stesso nome) e vicino ad un posto di guardia dell'esercito.

Info: amosg@shefayim.org.il


Ilan Shalif
http://ilanisagainstwalls.blogspot.com/

Anarchici Contro Il Muro
http://www.awalls.org

Blog di Ahdut (Unità - organizzazione comunista anarchica israeliana): http://unityispa.wordpress.com/
Documento politico di Ahdut sulla lotta palestinese: http://www.anarkismo.net/article/27038

Traduzione a cura di Alternativa Libertaria/FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
Sito in italiano su Anarchici Contro il Muro:

Related Link: http://www.fdca.it/wall
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Neste 8 de Março, levantamos mais uma vez a nossa voz e os nossos punhos pela vida das mulheres!
© 2005-2020 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]