user preferences

New Events

Mashrek / Arabia / Irak

no event posted in the last week

Palestina-Israele, la lotta unitaria favorisce la campagna B.D.S. intensificando la pressione internazionale che divide la classe dirigente israeliana

category mashrek / arabia / irak | lotte sul territorio | cronaca author Sunday May 24, 2015 18:31author by Ilan S. - Anarchists Against the Wall; A.Infos; Ahdutauthor email ilan.shalif at gmail dot comauthor address Tel Aviv Report this post to the editors

Report del 08.05.15

La crescente pressione operata dalla campagna B.D.S. non solo preoccupa la classe dirigente israeliana, ma ne ha già provocato una spaccatura. Che si era manifestata nelle dimissioni del governo di Netaniahu e nell'indizione di nuove elezioni. L'esito è stato persino peggiore per lui. Ha perso la maggioranza all'interno della destra. Il suo 61% (contro il 59%) è stato ottenuto solo coalizzandosi con il centro-destra di Kakhlon che aveva già bloccato le mosse della destra tradizionale e di alcune tendenze di neoliberismo radicale. Un nuovo equilibrio di potere all'interno della classe dirigente israeliana potrebbe portare nel futuro immediato ad una coalizione con il partito di pseudo-sinistra della lista sionista o addirittura ad una diversa coalizione senza Netaniahu o persino senza il partito Licud. In questo contesto proseguono gli sgomberi di palestinesi - sia in Israele che in Cisgiordania. [English]


La lotta unitaria favorisce la campagna B.D.S. intensificando la pressione internazionale che divide la classe dirigente israeliana


Bil'in, Ni'lin, Nabi Saleh, Qaddum, Ma'sarah, Sheikh Jarrah, colline a sud di Hebron

La crescente pressione operata dalla campagna B.D.S. non solo preoccupa la classe dirigente israeliana, ma ne ha già provocato una spaccatura. Che si era manifestata nelle dimissioni del governo di Netaniahu e nell'indizione di nuove elezioni. L'esito è stato persino peggiore per lui. Ha perso la maggioranza all'interno della destra. Il suo 61% (contro il 59%) è stato ottenuto solo coalizzandosi con il centro-destra di Kakhlon che aveva già bloccato le mosse della destra tradizionale e di alcune tendenze di neoliberismo radicale. Un nuovo equilibrio di potere all'interno della classe dirigente israeliana potrebbe portare nel futuro immediato ad una coalizione con il partito di pseudo-sinistra della lista sionista o addirittura ad una diversa coalizione senza Netaniahu o persino senza il partito Licud. In questo contesto proseguono gli sgomberi di palestinesi - sia in Israele che in Cisgiordania. Mentre la repressione e le lotte si succedono a Bil'in, Ni'lin, Nabi Saleh, Qaddum, Ma'sarah, Sheikh Jarrah, le colline a sud di Hebron e sporadicamente in altre località.

Bil'in

Manifestazione del 24.04.15. 15 Israeliani degli Anarchici Contro il Muro si sono uniti ad una dozzina circa di internazionali e di residenti in un corteo verso le terre restituite e verso il muro della separazione. Le forze armate israeliane hanno bloccato la strada che conduce al muro della separazione che è stato smantellato. Ci hanno fatto avvicinare molto prima di iniziare a inondarci di lacrimogeni. Ci siamo ritirati ma non ci siamo arresi dato che i venti da nord ci sono stati a lungo favorevoli. Dopo un alternarsi di avanzate e ritirate, le forze di stato ci hanno sparato addosso un'ultima scarica di lacrimogeni e se ne sono andate. Con questa piccola vittoria siamo ritornati al villaggio.

https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/videos/vb.10...04944
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10206615174721020
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10205909036678011
https://www.facebook.com/Mohammed.Yasin.photography/pos...75092
https://www.facebook.com/hamza.burnat/posts/834537363266986
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=834535603267162

Manifestazione settimanale del 01.05.15 - La manifestazione meno partecipata e più breve che si ricordi. Solo 4 Israeliani (altri erano impegnati con le iniziative del 1 maggio) si sono uniti ad una dozzina di attivisti internazionali ed ai residenti. Le forze armate israeliane ci stavano aspettando posizionati molto più vicini a noi del solito ed hanno iniziato a sparare lacrimogeni prima ancora che lasciassimo l'area abitata del villaggio. Grazie ai venti da nord, i più coraggiosi tra noi hanno evitato i gas dirigendosi verso il versante nord degli uliveti. Dopo alcuni brevi tentativi di intrusione da parte di alcuni soldati che sparavano anche proiettili di metallo ricoperti di gomma, senza provocare nessun ferito, se ne sono andati dopo solo mezz'ora: lo scontro più breve avuto finora.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10206672374470978
https://www.facebook.com/drrateb.aburahmah/posts/102066...31007
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/videos/10205...5058/
https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10205645348585990
https://www.facebook.com/haytham.alkhateeb/posts/102056...66022

Al-Ma'sara

Venerdì 24.04.15. Un uomo con una bandiera cerca di passare attraverso 20 soldati che gli bloccano la strada. Lui lo sapeva che non lo avrebbero fatto passare, così cerca di parlare con i soldati. Il comandante ordina ai soldati di non rispondere, così si vedono solo espressioni del viso.

"... Perché permettete ai coloni di passare per il mo villaggio ed invece a me no? ... Mi odiate davvero a tal punto da obbedire a questi stupidi ordini? ... Ammettete che mi odiate solo perché sono un palestinese! ... Non rispettate gli ordini e parlate... Non rispettate gli ordini e fatemi passare! "

https://antinarrativeblog.wordpress.com/2015/04/26/%D8%...sara/

Nabi Saleh

Manifestazione del 24.04.15: i residenti di Nabi Saleh hanno manifestato in solidarietà con i prigionieri politici palestinesi, specialmente con quelli che sono ammalati e deprivati delle adeguate cure mediche. In corteo anche una delegazione del Partito Comunista Francese e gli attivisti internazionali. L'esercito ha aggredito i manifestanti con raffiche di lacrimogeni, proiettili di acciaio ricoperti di gomma e persino con proiettili veri. Un manifestante ha riportato una ferita non letale alla testa ed è stato ricoverato in ospedale. Altri 2 manifestanti sono stati colpiti da proiettili di gomma. Inoltre, i soldati hanno aggredito due fotoreporter che stavano documentando la manifestazione, spingendoli per terra, prendendoli a calci ed a pietrate.

http://schwarczenberg.com/?p=4770
https://www.facebook.com/Tamimipresspage/photos/pcb.936...eater
David Reeb: http://youtu.be/DZWRa-bgRO4
https://www.youtube.com/watch?v=0zzGWyPoyqE

Ni'lin

Venerdì 24.04.15 e manifestazione settimanale contro il muro dell'apartheid l'1.05.2015!
A dozzine hanno sofferto per le inalazioni di gas dato che i soldati hanno sparato centinaia di lacrimogeni verso i manifestanti inermi e hanno bruciato una parte dei campi di grano; fortunatamente i manifestanti sono riusciti a spegnere il fuoco prima che bruciasse tutto il campo anche sotto il continuo lancio di lacrimogeni! Poi i soldati israeliani hanno iniziato ad inseguire i manifestanti verso il villaggio, sparandogli addosso; per fortuna non risultano feriti o arresti questa settimana diversamente da quella passata. La manifestazione è durata fino alle 15.30.

https://www.facebook.com/Saeed.Amireh/posts/10153822127...69447
Venerdì 01.05.15 - israelpnm: https://www.youtube.com/watch?v=N9D8o7xzYRs

Qaddum

RIFAAT (di 23 ANNI) HA PERSO UN OCCHIO, DAWOUD AQEL (DI 17 ANNI) FERITO AL PIEDE DA UN PROIETTILE VERO

Oggi un esercito israeliano molto più aggressivo del solito ha sparato in continuazione proiettili di gomma puntando alle parti alte del corpo. Nella manifestazione a Kafr Qaddum il giovane Rifaat Barham è stato colpito all'occhio da un proiettile di gomma e ne ha ricevuto danni tali da essere trasferito al centro oculistico Mosallam a Ramallah per un intervento chirurgico che gli salvi l'occhio. Dawoud Aqel è stato colpito al piede da un proiettile vero e portato nell'ospedale Rafidaia. Altre 6 persone sono state colpite da proiettili di gomma, ma stanno bene.

https://www.youtube.com/watch?t=59&v=CTKQrmAy0d0
01.05.15 - https://www.facebook.com/media/set/?set=a.9255204274700...14816
https://www.youtube.com/watch?v=xNdY_yWQiOc

Sheikh Jarrah

I residenti di Sheikh Jarrah continuano i loro presidi di protesta nel quartiere ogni venerdì, protestando contro i violenti sgomberi dalle loro case, contro la conquista del quartiere da parte dei coloni e contro la giudaizzazione di Gerusalemme Est. Aumentano le persone che vengono a protestare contro l'occupazione dei coloni.

https://www.facebook.com/amir.bitan/media_set?set=a.106...37581
24-4-15 https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10153259959002138

Tel Aviv

Martedì 28.04.15 - una manifestazione unitaria indetta dai palestinesi cittadini israeliani contro la politica di demolizioni di case e contro la restrizione dei permessi edilizi. Migliaia di palestinesi delle periferie e centina di israeliani, tra cui molti Anarchici Contro il Muro in questa manifestazione prima nel suo genere nel centro di Tel Aviv.
 

Ilan Shalif
http://ilanisagainstwalls.blogspot.com/

Anarchici Contro Il Muro
http://www.awalls.org

Blog di Ahdut (Unità - organizzazione comunista anarchica israeliana): http://unityispa.wordpress.com/
Documento politico di Ahdut sulla lotta palestinese: http://www.anarkismo.net/article/27038

Traduzione a cura di Alternativa Libertaria/FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
Sito in italiano su Anarchici Contro il Muro:

Related Link: http://www.fdca.it/wall
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Neste 8 de Março, levantamos mais uma vez a nossa voz e os nossos punhos pela vida das mulheres!
© 2005-2020 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]