user preferences

New Events

Iberia

no event posted in the last week

La CGT solidarizza con gli arrestati nella retata di polizia a Barcellona e denuncia la repressione dei movimenti sociali

category iberia | repressione / prigionieri | comunicato stampa author Tuesday December 23, 2014 19:18author by Confederació General del Treball (CGT) de Catalunya - CGT Report this post to the editors

Martedì 16 dicembre mattina abbiamo appreso la notiza dalla radio. Come in altre occasioni, ci siamo resi conto che la repressione viene a bussare alle porte delle nostre case. Questa volta è toccato alla Kasa de la Muntanya de Gracia, all'Ateneo Anarquista de Poble Sec, all'Ateneo Libertario de San Andrés, a varie case occupate, etc. [Castellano]
cgt.jpg


La CGT solidarizza con gli arrestati nella retata di polizia a Barcellona e denuncia la repressione dei movimenti sociali


Martedì 16 dicembre mattina abbiamo appreso la notiza dalla radio. Come in altre occasioni, ci siamo resi conto che la repressione viene a bussare alle porte delle nostre case. Questa volta è toccato alla Kasa de la Muntanya de Gracia, all'Ateneo Anarquista de Poble Sec, all'Ateneo Libertario de San Andrés, a varie case occupate, etc.

Anche in questo caso la polizia ha agito sotto l'egida della Corte Nazionale e della legislazione anti-terrorismo, con i suoi Mossos d'Esquadra, tante volte denunciati per torture. E ancora una volta i media hanno con la notia sotto dettatura della polizia.

A questo punto siamo in attesa di vedere come viene giustificata l'operazione di martedì mattina. Abbiamo già chiaro, tuttavia, che è una nuova azione repressive nei confronti di spazi e persone che lottano tutti i giorni contro l'oppressione dello Stato e del capitale.

Un'oppressione che proprio la settimana scorsa si è rafforzata con l'approvazione della "legge bavaglio" al Congresso dei Deputati e ieri con il nuovo accordo-truffa tra CEOE-CEPYME e CCOO - UGT.

Da ora in poi facciamo appello a tutta la CGT di mettersi a disposizione delle richieste di sostegno ai detenuti contro questa nuova escalation della repressione. Chiediamo da subito ordinato l'immediata cessazione delle attività di polizia e la libertà di tutti i detenuti. E, come abbiamo già fatto, chiediamo l'abrogazione della legislazione anti-terrorismo.

Àngel Bosqued
Secretaría Relaciones Internacionales - CGT

Traduzione a cura di Alternativa Libertaria/FdCA-Ufficio Relazioni Internazionali.

Related Link: http://www.cgt.org.es
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
George Floyd: one death too many in the “land of the free”
© 2005-2020 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]