user preferences

Upcoming Events

Internazionale | Vari

No upcoming events.

Ho prenotato un seggio a Bruxelles

category internazionale | vari | comunicato stampa author Saturday May 31, 2014 14:11author by Federazione dei Comunisti Anarchici - FdCAauthor email fdca at fdca dot it Report this post to the editors

La globale crisi economico-finanziaria, giunta ormai al suo sesto anno consecutivo plasma e modella le elezioni europee e di rimando gli scenari nazionali. Sul 25 maggio si sono concentrate e scaricate le tensioni, le aspirazioni e le barbarie che in ogni paese della UE sono state alimentate dai processi economici in corso. Così, le misure anti-proletarie di austerity (dal nodo scorsoio dei piani di salvataggio fino ai recenti fiscal compact e pareggio di bilancio) - appena mitigate dalla tardiva azione della BCE (taglio dei tassi, iniezioni di liquidità) - hanno dettato le campagne elettorali di partiti e movimenti euro-popolari ed euro-populisti, euro-post/socialdemocratici ed euro-neoriformisti, euro-scettici ed euro-nazisti, tutti alla ricerca di un posto al sole nel parlamento europeo, ancorchè vittime, consapevoli o meno, di un clamoroso equivoco.

euparl.jpg


Ho prenotato un seggio a Bruxelles


La globale crisi economico-finanziaria, giunta ormai al suo sesto anno consecutivo plasma e modella le elezioni europee e di rimando gli scenari nazionali.

Sul 25 maggio si sono concentrate e scaricate le tensioni, le aspirazioni e le barbarie che in ogni paese della UE sono state alimentate dai processi economici in corso. Così, le misure anti-proletarie di austerity (dal nodo scorsoio dei piani di salvataggio fino ai recenti fiscal compact e pareggio di bilancio) - appena mitigate dalla tardiva azione della BCE (taglio dei tassi, iniezioni di liquidità) - hanno dettato le campagne elettorali di partiti e movimenti euro-popolari ed euro-populisti, euro-post/socialdemocratici ed euro-neoriformisti, euro-scettici ed euro-nazisti, tutti alla ricerca di un posto al sole nel parlamento europeo, ancorchè vittime, consapevoli o meno, di un clamoroso equivoco.

Non è il parlamento europeo infatti a decidere le politiche economiche della UE, ma organismi quali la Commissione ed il Consiglio. La UE non funziona infatti come entità sovranazionale, ma come entità intergovernativa. Per cui, curiosamente, più che i seggi a Bruxelles, contano le coalizioni che - in ogni stato della UE - governano quel poco che il capitalismo globale ha lasciato nelle mani delle singole nazioni.

La bagarre si è dunque scatenata all'interno dei singoli stati con gli esiti che sono sotto gli occhi di tutti e che indicano direzioni obbligate all'interno delle compatibilità capitalistiche.

L'affermazione del PD in Italia, giunta alla fine di un quinquennio di faticosi aggiustamenti nel progetto originario, ne è la conferma eclatante.

Se possiamo accogliere con qualche sospiro la mancata affermazione di una destra europea razzista, omofoba e neo-nazista, restiamo convinti che attualmente non saranno gli eletti nelle liste di Tsipras ad essere una spina nel fianco di Renzi, del PPE o del PSE, ma esattamente il contrario.

Va da sè che la democrazia rappresentativa, quale forma politica del capitalismo, non cessa di esercitare quell'attrazione fatale a cui non si sottraggono nemmeno i più acerrimi nemici dell'euro o i più duri contestatori delle politiche economiche subordinate alla dittatura del debito.

In questa situazione di grave attacco alle condizioni di vita dei lavoratori europei, si è dovuta registrare l'assenza e impraticabilità di un movimento europeo di opposizione dal basso, proletario e unito da interessi comuni anticapitalisti, con radici nei luoghi di lavoro e nei territori, in grado di esprimere propria rappresentanza al di fuori delle gabbie istituzionali.

Nostro compito era e rimane proprio questo: ricomporre le forze di opposizione: sia quelle sociali, conflittuali, ed anticapitalistiche quanto quelle politiche, a tendenza e vocazione comunista e libertaria.

Occorre costruire in Europa e nei singoli Stati la possibilità di lottare per un'alternativa concreta e praticabile al dominio delle politiche di sfruttamento ed impoverimento delle classi lavoratrici, un'alternativa concreta alla politiche di arruolamento nella dimensione delle compatibilità europee.

Sia le reti anarchiche esistenti che le reti del sindacalismo conflittuale, rivoluzionario ed anarcosindacalista sono chiamate ad un impegno organizzativo e politico che sapppia trasformare astensionismo e radicalismo in un progetto rivoluzionario sociale globale per cambiare questa dimensione europea a somiglianza del capitalismo globale in uno spazio sociale europeo di solidarietà e di alternativa sociale che abbatta le disuguaglianze e le discriminazioni e promuova l'autogestione delle risorse e delle comunità federate.

Federazione dei Comunisti Anarchici

30 maggio 2014

Related Link: http://www.fdca.it
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Employees at the Zarfati Garage in Mishur Adumim vote to strike on July 22, 2014. (Photo courtesy of Ma’an workers union)

Front page

Con Lucha Y Organización Fortalecemos La Resistencia

Algunas reflexiones en torno al poder y la institucionalidad a 80 años de la Revolución Española

80 aniversari de la insurrecció obrera i popular i de la revolució social

80 anni fa la rivoluzione comunista libertaria in Spagna

De los comités de defensa al análisis de los órganos de poder

The Coup in Turkey: Tyranny against tyranny does not make freedom

Greve, Piquete, Marcha e Ocupação! Educadores e Estudantes unidos pela Educação!

Making sense of the Brexit tide of reaction and the reality of the racist vote

[Colombia] Ante el acuerdo de cese al fuego bilateral y definitivo entre el gobierno colombiano y las FARC-EP

Coyuntura Política en Venezuela: Crisis, Tendencias y el Desafío de la Independencia de Clase

Orlando means fightback

Palestinian workers in Israel: between scylla and charybdis

A Socialist On City Council: A Look At The Career Of Kshama Sawant

Élargir la lutte et généraliser la grève pour gagner

Carta de Fundação OAZ

[Colombia] Documento de Formación: Análisis de Coyuntura 2015-2016

La NATO contro i Curdi: la Battaglia per A'zaz

Feminists in Ireland Say No To Pegida

Posició de Embat sobre el nou govern de la Generalitat i el procés constituent

A 120 años de su natalicio: la pluma rebelde de Manuel Rojas

Anarkismo.net wishes you all a 2016 of solidarity and resistance

Migranti e profughi

Luta e Organização na Ocupação das Escolas em São Paulo

FAG, 20 anos a enraizar anarquismo

Internazionale | Vari | Comunicato stampa | it

Wed 27 Jul, 23:31

browse text browse image

300_0___20_0_0_0_0_0_europesocial.jpg imageElezioni europee: solo la lotta paga! 00:50 Wed 03 Jun by Organizzazioni comuniste anarchiche europee 0 comments

Dal 4 al 7 giugno gli elettori europei saranno chiamati a votare per scegliere chi li "rappresenterà" nel Parlamento Europeo. Come comunisti anarchici, noi non riteniamo che le elezioni possano portare a dei cambiamenti reali, dato che preferiamo la democrazia diretta al posto della democrazia rappresentativa. In altre parole, preferiamo che le decisioni che riguardano tutti i lavoratori siano discusse ed adottate dagli stessi lavoratori, collettivamente. [English] [Deutsch] [Français] [Ελληνικά] [Português]

textProblemi tecnici su Anarkismo.net 16:20 Thu 27 Sep by Collettivo Redazionale 0 comments

Ultimamente questo sito è stato preso di mira dai generatori di spam. Abbiamo già comunicato la decisione di nascondere automaticamente tutti i commenti finché non approvati dai redattori, però il problema si è aggravato al punto che i redattori non possono per ora accedere ai commenti. Inoltre, il problema significa che sono visibili soltanto gli articoli della prima pagina del newswire.
Qundi, finché non saremo riusciti a risolvere il problema, chiediamo un po' di pazienza da parte dei nostri lettori e lettrici e chiediamo anche di non postare commenti agli articoli in quanto non potranno essere visualizzati.
Il Collettivo Redazionale di Anarkismo.net

textCommentare gli articoli su Anarkismo.net: un cambiamento 16:51 Mon 03 Sep by Anarkismo Editorial Group 0 comments

Ultimamente il sito di Anarkismo.net è soggetto di una gran quantità di spam, ossia articoli o più frequentemente commenti generati automaticamente dai programmi spam...

imageOltre le elezioni May 18 by Segreteria Nazionale FdCA 0 comments

Serviranno a poco, da un punto di vista istituzionale e di rappresentanza. Eppure queste elezioni europee saranno un test importante soprattutto sulle scomposizioni politiche in atto, per quanto così impregnate dal tentativo estremo di trovare ancora una volta la sicurezza economica ai candidati. E se questo è uno degli aspetti vistosi di questa campagna elettorale costruita dai media abilmente, che come sempre polarizzano lo scontro mediatico su temi pretestuosi in modo da offuscarne l'essenza politica vera, di fatto come sempre ci si adopera per togliere ogni spazio alle risposte oppositrici de processo autoritario in corso.

imageElezioni europee: solo la lotta paga! Jun 03 FdCA - AL - L&S - WSM 0 comments

Dal 4 al 7 giugno gli elettori europei saranno chiamati a votare per scegliere chi li "rappresenterà" nel Parlamento Europeo. Come comunisti anarchici, noi non riteniamo che le elezioni possano portare a dei cambiamenti reali, dato che preferiamo la democrazia diretta al posto della democrazia rappresentativa. In altre parole, preferiamo che le decisioni che riguardano tutti i lavoratori siano discusse ed adottate dagli stessi lavoratori, collettivamente. [English] [Deutsch] [Français] [Ελληνικά] [Português]

textProblemi tecnici su Anarkismo.net Sep 27 Anarkismo.net 0 comments

Ultimamente questo sito è stato preso di mira dai generatori di spam. Abbiamo già comunicato la decisione di nascondere automaticamente tutti i commenti finché non approvati dai redattori, però il problema si è aggravato al punto che i redattori non possono per ora accedere ai commenti. Inoltre, il problema significa che sono visibili soltanto gli articoli della prima pagina del newswire.
Qundi, finché non saremo riusciti a risolvere il problema, chiediamo un po' di pazienza da parte dei nostri lettori e lettrici e chiediamo anche di non postare commenti agli articoli in quanto non potranno essere visualizzati.
Il Collettivo Redazionale di Anarkismo.net

textCommentare gli articoli su Anarkismo.net: un cambiamento Sep 03 Anarkismo 0 comments

Ultimamente il sito di Anarkismo.net è soggetto di una gran quantità di spam, ossia articoli o più frequentemente commenti generati automaticamente dai programmi spam...

© 2005-2016 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]