user preferences

New Events

Italia / Svizzera

no event posted in the last week

Una sola grande opera: casa e reddito per tutti

category italia / svizzera | lotte sul territorio | comunicato stampa author Friday February 21, 2014 01:25author by FdCA - Fano/Pesaro - Federazione dei Comunisti Anarchici Report this post to the editors

Il 22 febbraio 2014 in tutto il paese migliaia di persone scenderanno in piazza per dare la propria solidarietŕ concreta al movimento NO TAV.

A Pesaro la Rete Precari Disoccupati Studenti chiama tutta la provincia a un presidio (piazza Lazzarini, ore 16) nel quale si esprimeranno le tante anime di questa protesta.
tav.jpg


UNA SOLA GRANDE OPERA: CASA E REDDITO PER TUTT*!


Il 22 febbraio 2014 in tutto il paese migliaia di persone scenderanno in piazza per dare la propria solidarietŕ concreta al movimento NO TAV. Sarŕ una giornata nella quale in ogni territorio si incontreranno i comitati ambientalisti e a difesa del territorio, movimenti di lotta per la casa, collettivi di studentesse e studenti medi e universitari, lavoratrici e lavoratori con tutti coloro che credono nell'arma della solidarietŕ. A Pesaro la Rete Precari Disoccupati Studenti chiama tutta la provincia a un presidio (piazza Lazzarini, ore 16) nel quale si esprimeranno le tante anime di questa protesta.

CONTRO LE OPERE INUTILI, PER LA DIFESA DEI TERRITORI

Se il movimento NO TAV ha trovato cosě forte risonanza in tutto il paese, questo lo dobbiamo a una triste realtŕ. L'Italia, il Bel Paese, č costellato di opere inutili giŕ esistenti, in costruzione e in progettazione! Milioni e milioni spesi in ecomostri che impoveriscono la nostra ricchezza ambientale e culturale. Milioni e milioni finiti nelle tasche di grandi costruttori (come CMC, ndr) senza che al territorio rimanesse nulla di utile. La nostra provincia non č stata meno colpita dalla cementificazione, anzi. L'esempio peggiore di questi ultimi anni č il centro commerciale che si sta ultimando a Porta Santa Lucia a Urbino, per il quale il Comune si č indebitato per anni. Il progetto di ospedale unico a Fossosejore vede invece un'altra costruzione nascere su terreni agricoli al fine di tagliare servizi al territorio. Mentre a Fano la Giunta ancora non si convince a destinare l'ex-aeroporto ad area verde come da anni chiedono i comitati per il parco. La formula č la stessa dell'alta velocitŕ: grande dispendio di risorse pubbliche, grossi affari condivisi da politici e costruttori, nessun ascolto dei comitati di cittadini che si oppongono alla costruzione di opere inutili e dannose per il territorio.

CONTRO LO SPRECO DI RISORSE, PER LA RIAFFERMAZIONE DEI DIRITTI SOCIALI

Non č solo la questione ambientale a farci dire NO TAV. Come abbiamo detto si tratta nei fatti di spreco di denaro pubblico. Risorse importanti che in questo momento di crisi economica dovrebbero essere destinate in case, scuole, alloggi universitari, messa in sicurezza del territorio ecc. Casa e reddito diciamo noi, ma sono tante le cose che con i soldi dell'alta velocitŕ, e di tutte le opere inutili del paese, potremmo fare per garantire il diritto alla casa, all'istruzione, alla salute ed a una vita degna per tutte e tutti. Invece i governi che si vanno alternando continuano a tagliare la spesa sociale a favore di infrastrutture buone solo per chi, grossi gruppi finanziari e ditte costruttrici, su queste specula e guadagna. A loro appalti pubblici, a noi tagli ai servizi e nessun sostegno di fronte alla crisi. Anche per questo la lotta NO TAV č la nostra lotta.

CONTRO LA REPRESSIONE, LIBERTA' PER I NO TAV

Proprio perché rappresenta un esempio per tante e tanti, la lotta NO TAV viene osteggiata da una coalizione che vede magistrati, politici, affaristi, televisioni e grandi giornali tutti schierati a difesa dell'opera. Hanno paura che la determinazione vista in valle si diffonda, come sta giŕ accadendo. E' per questo che il movimento NO TAV č diventato il bersaglio preferito di una magistratura asservita. Prima hanno agitato lo spettro dei 'black bloc', ma quando la valle ha risposto 'siamo tutti black bloc' č stato chiaro che le persone avevano smesso di credere delle bugie trasmesse a canale unificato. A quel punto nasce l'accusa di terrorismo, che vede oggi colpire tant* NO TAV, di cui 4 sono attualmente detenuti. Oggi siamo in piazza per loro e per tutti coloro che sono colpiti dalla repressione di uno stato nel quale sembra scomparsa ogni parvenza di democrazia.

Solidarietŕ per i NO TAV

Liber* tutt*!


Related Link: http://www.fdca.it
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
#Nobastan3Causales: seguimos luchando por aborto libre en Chile
© 2005-2019 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]