user preferences

New Events

Mashrek / Arabia / Irak

no event posted in the last week

Palestina-Israele, la lotta unitaria ed i "segni della terza Intifada"

category mashrek / arabia / irak | lotte sul territorio | cronaca author Wednesday March 20, 2013 17:04author by Ilan S. - Anarchists Against the Wall; Matzpen; A-Infosauthor address Tel Aviv Report this post to the editors

Report del 20.03.13

Le caratteristiche della terza Intifada sono meno drammatiche delle due intifade precedenti. Almeno in questi primi passi, politici e giornalisti esitano nel dire che si tratti proprio di intifada. Dopo grandi riflessioni al riguardo sui media israeliani, abbiamo sentito dire una sera che "i segni dell'Intifada sono già qui". L'intensificazione della repressione delle forze di stato israeliane nella Cisgiordania occupata ed il loro appoggio al terrore dei coloni negli ultimi mesi, non era chiaro se avessero a che fare con le pre-elezioni o se si puntava a convertire una intifada disarmata in una intifada armata. [English]


La lotta unitaria ed i "segni della terza Intifada"


Le caratteristiche della terza Intifada sono meno drammatiche delle due intifade precedenti. Almeno in questi primi passi, politici e giornalisti esitano nel dire che si tratti proprio di intifada. Dopo grandi riflessioni al riguardo sui media israeliani, abbiamo sentito dire una sera che "i segni dell'Intifada sono già qui". L'intensificazione della repressione delle forze di stato israeliane nella Cisgiordania occupata ed il loro appoggio al terrore dei coloni negli ultimi mesi, non era chiaro se avessero a che fare con le pre-elezioni o se si puntava a convertire una intifada disarmata in una intifada armata. L'Intifada disarmata si espande gradualmente con al centro la solidarietà ai prigionieri politici in sciopero della fame. Alle località veterane di Beit Ummar, Bil'in, Ma'sara, Nabi Saleh, Ni'lin, Qaddum, Sheikh Jarrah, le colline a sud e sud-ovest di Hebron si sono aggiunte nelle ultime settimane anche Jayyus e Giaffa.

Bil'in

Venerdì 15 marzo 2013, 421a manifestazione settimanale. Una dozzina di Anarchici Contro il Muro, due dozzine di internazionali (soprattutto dall'Irlanda) ed alcune dozzine di residenti hanno partecipato alla 421esima manifestazione del venerdì nel villaggio contro il muro/recinzione della separazione e contro l'occupazione.

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.58042756863421...80298
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.42411822768078...26831
http://www.facebook.com/media/set/?set=at.5114294689033...08306
Haitham Khatib: http://www.youtube.com/watch?v=MNc6-NWDmjg
http://on.fb.me/155F4Yd

Al-Ma'sara

Manifestazione settimanale del 15 marzo 2013:

"Dal centro della Fondazione PCCH, i manifestanti hanno iniziato il corteo in direzione del luogo di costruzione del muro illegale dell'apartheid, con una manifestazione di rifiuto della visita di Barak Obama in Palestina/Betlemme ed in supporto dei palestinesi in sciopero della fame, i manifestanti hanno inviato un messaggio al presidente degli USA per dirgli che mentre lui parla di appoggiare la democrazia ed i diritti umani in tutto il mondo, i Palestinesi hanno invece visto un suo appoggio alle guerre ed alla violenza di Israele ed a tutti i tipi di armi usati per uccidere noi, le nostre speranze ed i nostri diritti, per cui egli non è il benvenuto in terra santa; dopo che sono scoppiati alcuni scontri tra i manifestanti e l'esercito occupante, i soldati hanno impedito ai manifestanti di raggiungere le loro terre."

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.5805030786266...80298
http://on.fb.me/XFsLEw

Da Nabi Saleh ad 'Abud

15.03.13:

Stiamo guidando ora da Nabi Saleh al vicino villaggio di 'Abud, per unirci alla manifestazione in commemorazione di Mohamad Asfor che è morto la scorsa settimana, dopo essere stato colpito alla testa da un proiettile di gomma nel corso di una manifestazione di tre settimane fa a sostegno dei prigionieri politici.

I residenti di Nabi Saleh si sono uniti ad una manifestazione nel vicino villaggio di 'Abud, protestando contro la crescente occupazione israeliana, contro il furto della terra e per ricordare la morte di Muhammad 'Asfour, di 22 anni, di 'Abud una settimana fa. 'Asfour è morto per le ferite causate da proiettili di gomma sparati dai soldati israeliani alcune settimane prima, durante una manifestazione nel villaggio, in solidarietà con i prigionieri politici palestinesi. Oggi i manifestanti hanno marciato verso le terre del villaggio espropriate dallo stato israeliano per esser usate quale discarica per i materiali di scavo della costruzione della ferrovia per Gerusalemme. L'esercito ha sparato raffiche di lacrimogeni contro i manifestanti nel tentativo di disperderli.

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.58049436529420...80298
Haim Schwarczenberg: http://www.facebook.com/photo.php?fbid=341201785999522&...50543
David Reeb: http://youtu.be/DffYkQvxdqY
http://on.fb.me/Zbn9yy

Ni'lin

Manifestazione settimanale, 15.03.13:

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.58050412862656...80298
israel putermam: http://www.youtube.com/watch?v=SE1ctPf9ViE
http://on.fb.me/140M9NG

Qaddum

Odai Qaddomi: http://www.youtube.com/watch?v=thrn4XgqJmk
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.58043755529988...80298
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.54525582882980...14816
http://on.fb.me/13XhtN6

Giaffa

Samer al-Issawi è un prigioniero politico palestinese di 'Issawiyeh (Gerusalemme), che è in sciopero della fame nelle carceri israeliane da più di 200 giorni. Sebbene fosse stato rilasciato in uno scambio di prigionieri nell'ottobre 2011, Israele ha ri-arrestato Samer dicendo che aveva violato le condizioni del suo rilascio allontanandosi da Gerusalemme anche se è stato arrestato a Hizmeh, che si trova pur sempre all'interno dei confini municipali di Gerusalemme. Samer è in sciopero della fame dal 29 luglio 2012, e secondo recenti notizie la sua salute si sta deteriorando e la sua vita è in pericolo. Le manifestazioni di solidarietà in Palestina ed in tutto il mondo, hanno spinto un gruppo di attivisti di Giaffa, insieme ad attivisti di sinistra israeliani ad organizzare nel simbolico sito della piazza dell'orologio presidi quotidiani in solidarietà con Samer 'Issawi e con tutti i prigionieri politici.

Da 44 giorni di fila (al 16.03.13) gli attivisti di Giaffa stanno manifestando nella piazza della torre dell'orologio pr i prigionieri politici palestinesi. Alcuni minuti fa un ragazzo alla guida di un'auto si è fermato e ci ha spruzzato con dell'acqua. Una ragazza lo ha inseguito e lo ha beccato. Eh vai!!!

La madre di Samer Issawi partecipa al presidio unitario a Giaffa: http://www.youtube.com/watch?v=7vjr0Bbmk1Q
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.34043267940976...50543
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.34246793587290...50543
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=342468642539503


Ilan Shalif
http://ilanisagainstwalls.blogspot.com/

Anarchici Contro Il Muro
http://www.awalls.org

Traduzione a cura di FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
Sito in italiano su Anarchici Contro il Muro:

Related Link: http://www.fdca.it/wall
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Revista "Socialismo Libertário" num. 2

Opinion and Analysis

imageVita e opera dell'anarchico Omar Aziz... Sep 11 by Leila Shrooms 0 comments

imageOrizzonti futuri della rivoluzione siriana May 23 by Mazen Kalmamaz 0 comments

© 2005-2014 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]