user preferences

New Events

Mashrek / Arabia / Irak

no event posted in the last week

La lotta unitaria degli Anarchici Contro il Muro e dei comitati popolari perde lo slancio

category mashrek / arabia / irak | lotte sul territorio | cronaca author Friday October 12, 2012 19:33author by Ilan S. - Anarchists Against the Wall; Matzpen; A-Infosauthor address Tel Aviv Report this post to the editors

Palestina/Israele: report del 03.10.12

Rabbia e fermento crescono tra le popolazioni della Cisgiordania occupata e di Gaza. Sono già 2 settimane che ogni sera i giovani di Qalandiya tirano pietre sul posto di blocco israeliano. Le proteste dei disoccupati in Cisgiordania hanno costretto Israele a fornire sostegno economico nel timore di un crollo della Autorità Palestinese. Gli oltre 50.000 palestinesi che ogni giorno si recano al lavoro in Israele fanno parte di questo compromesso economico. [English]


Palestina-Israele, la lotta unitaria degli Anarchici Contro il Muro e dei comitati popolari perde lo slancio


Rabbia e fermento crescono tra le popolazioni della Cisgiordania occupata e di Gaza. Sono già 2 settimane che ogni sera i giovani di Qalandiya tirano pietre sul posto di blocco israeliano. Le proteste dei disoccupati in Cisgiordania hanno costretto Israele a fornire sostegno economico nel timore di un crollo della Autorità Palestinese. Gli oltre 50.000 palestinesi che ogni giorno si recano al lavoro in Israele fanno parte di questo compromesso economico. Tuttavia, si intensificano gli sforzi israeliani per mandare via i contadini palestinesi dalle terre agricole dell'Area C, con l'aiuto ufficioso dei coloni. Gli attivisti israeliani hanno preso parte alle proteste a Nabi Saleh, Beit Ummar e sulle colline sud di Hebron, che subiscono maggiormente i danni di questo progetto di espulsione, così come il pogrom di Anata-'Anatot dove personale delle forze di stato che vive lì vi ha partecipato in totale immunità, dando così un chiaro segnale agli attivisti israeliani.

Bilin

Gli ultimi 3 venerdì a Bil'in:

10-15 Israeliani ed un numero simile di internazionali si sono uniti agli attivisti del villaggio ed ai giovani nelle ultime 3 manifestazioni settimanali del venerdì a Bil'in contro il muro della separazione che viene usato per sottrarre terre al villaggio e contro l'occupazione. Le manifestazioni hanno visto il rogo di una bara contenente gli accordi di Oslo e la solidarietà con la campagna No TAV in Italia. In una manifestazione è stata apprezzata la presenza di membri del parlamento britannico ed in un'altra c'era la TV serba a fare riprese. Le manifestazioni sono iniziate pacificamente, ma sono state subito attaccate da fucili puntati, spari ed acqua-puzzola da parte dei soldati. In 2 manifestazioni, alcuni manifestanti sono riusciti a fare un breve sit-in sul sentiero tra il filo spinato ed il muro. In tutte e 3 le manifestazioni, dopo che il corteo si era ritirato a causa della violenza dell'esercito, i giovani hanno proseguito nel lancio di pietre per tenere sotto controllo i soldati, sebbene con scarsi risultati. La scorsa settimana i soldati sono usciti dal muro per inseguire i manifestanti ed hanno iniziato a sparare lacrimogeni ben oltre il recinto, raggiungendo molti manifestanti. Questa settimana i gas sono stati sparati - sorprendentemente - verso i ragazzi che lanciavano pietre, piuttosto che verso i manifestanti pacifici che stavano più indietro. I giovani poi si sono diretti verso il lato meridionale del muro ed hanno continuato la battaglia col vento alle loro spalle. Durante le tre manifestazioni alcune persone (tra cui un addetto al primo soccorso) sono stati colpiti dai candelotti lacrimogeni e molti altri hanno sofferto per le inalazioni di gas.

Manifestazione di venerdì 28 settembre 2012:
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.49761584024872...80298

Al-Ma'sara

Manifestazione di venerdì 28 settembre 2012:
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.4976629235773...80298

Nabi Saleh

Protesta settimanale contro l'espansione del vicino insediamento ebreo di Halamish. Durante la manifestazione settimanale del venerdì a Nabi Saleh, l'esercito ha cercato di disperdere i manifestanti usando l'acqua-puzzola, i gas lacrimogeni e proiettili d'acciaio ricoperti di gomma. Resistendo a questi attacchi, i giovani del villaggio hanno lanciato sassi contro l'esercito invasore fino a che i soldati non si sono ritirati ed il cancello principale è stato aperto.

Haim Schwarczenberg: http://www.facebook.com/media/set/?set=a.26556136356356...50543
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.4976318235804...80298

Ni'lin

Lotta del 28.09.12:
https://fbcdn-sphotos-h-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/...n.jpg

Qaddum

Kafr Qaddum, manifestazione del 28.09.12:
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.49763020358062...80298
http://www.youtube.com/watch?v=6bJysX-2P1M

Colline a sud di Hebron

Coloni e soldati continuano a dare fastidio ai palestinesi residenti nell'area.
Questo martedì, coloni e soldati hanno cacciato via i pastori palestinesi dalle loro terre, vicine all'avamposto di Avigail.

Un ufficiale dell'esercito ha sequestrato un gregge vicino Mufaqra. Sempre nello stesso giorno si è saputo che lo scorso sabato, i coloni di Mitzpe Yair hanno cacciato a sassate i pastori palestinesi dall'area di Umm el-Aryais. Le forze militari hanno esibito un'ordinanza di zona militare chiusa su tutta l'area. Nonostante la violenza dei coloni, la polizia ha invece arrestato un pastore palestinese ed un attivista israeliano.
Ancora nello stesso giorno, i coloni di Havat Maon hanno preso a sassate i partecipanti ad un corteo di protesta contro la Firing zone 918 (area che comprende 12 villaggi palestinesi, ndt) e contro il progetto di sgomberare otto villaggi sulle colline sud di Hebron.

Sabato 29 settembre, necessaria la presenza di quanti più attivisti possibile per accompagnare i pastori ed i contadini palestinesi sulle loro terre e difendere i loro diritti. Più siamo, più sarà possibile coltivare e lavorare la terra.

Walaja

Venerdì 28 settembre, manifestazione nel villaggio alle 12:45 alla moschea vicina all'ingresso del villaggio.

Gerusalemme/Al-Quds occupata

Presidio di protesta contro il terrorismo fascista, sabato 29 settembre alle 8.00 in Paris Square.

Sheikh Jarrah:

Manifestazione settimanale del 28.09.12:
Guy Butavia: http://www.facebook.com/media/set/?set=a.10151178895842...92137
http://www.youtube.com/watch?v=teDol_n6t3c

Tel Aviv

Tarda serata di mercoledì; circa 2 ore di manifestazione in solidarietà con le manifestazioni in Spagna ed in Grecia. Alcune dozzine di attivisti della lotta sociale - tra cui alcuni Anarchici Contro il Muro con bandiera nera - si sono ritrovati davanti all'ambasciata spagnola. Dopo brevi comizi e slogan, abbiamo proseguito lungo la via principale (Iben Gvirol boulevard). Dato che polizia si mostrava estremamente tollerante - limitandosi solo a deviare il traffico ed a proteggere i manifestanti dalle auto in transito - abbiamo proseguito per un po' sulla strada, bloccando gli incroci ed i sensi unici, facendo propaganda verso gli automobilisti e verso gli avventori dei pub seduti sul marciapiede.

israelpnm: http://www.youtube.com/watch?v=Cci9QVhTLpo
 

Ilan Shalif
http://ilanisagainstwalls.blogspot.com/

Anarchici Contro Il Muro
http://www.awalls.org

Traduzione a cura di FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
Sito in italiano su Anarchici Contro il Muro:

Related Link: http://www.fdca.it/wall
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Employees at the Zarfati Garage in Mishur Adumim vote to strike on July 22, 2014. (Photo courtesy of Ma’an workers union)

Front page

SAFTU: The tragedy and (hopefully not) the farce

Anarchism, Ethics and Justice: The Michael Schmidt Case

Land, law and decades of devastating douchebaggery

Democracia direta já! Barrar as reformas nas ruas e construir o Poder Popular!

Reseña del libro de José Luis Carretero Miramar “Eduardo Barriobero: Las Luchas de un Jabalí” (Queimada Ediciones, 2017)

Análise da crise política do início da queda do governo Temer

Dès maintenant, passons de la défiance à la résistance sociale !

17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia.

Los Mártires de Chicago: historia de un crimen de clase en la tierra de la “democracia y la libertad”

Strike in Cachoeirinha

(Bielorrusia) ¡Libertad inmediata a nuestro compañero Mikola Dziadok!

DAF’ın Referandum Üzerine Birinci Bildirisi:

Cajamarca, Tolima: consulta popular y disputa por el territorio

Statement on the Schmidt Case and Proposed Commission of Inquiry

Aodhan Ó Ríordáin: Playing The Big Man in America

Nós anarquistas saudamos o 8 de março: dia internacional de luta e resistência das mulheres!

Özgürlüğümüz Mücadelemizdedir

IWD 2017: Celebrating a new revolution

Solidarité avec Théo et toutes les victimes des violences policières ! Non à la loi « Sécurité Publique » !

Solidaridad y Defensa de las Comunidades Frente al Avance del Paramilitarismo en el Cauca

A Conservative Threat Offers New Opportunities for Working Class Feminism

De las colectivizaciones al 15M: 80 años de lucha por la autogestión en España

False hope, broken promises: Obama’s belligerent legacy

Primer encuentro feminista Solidaridad – Federación Comunista Libertaria

© 2005-2017 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]