user preferences

New Events

Iberia

no event posted in the last week

La CGT denuncia l'autoritarismo del governo e condanna la violenza della polizia

category iberia | lotte sul territorio | comunicato stampa author Thursday September 27, 2012 18:41author by Confederación General del Trabajo - CGT Report this post to the editors

Dopo quello che è successo alla manifestazione davanti al Congresso 25 settembre

La Confederación General del Trabajo (CGT) attribuisce al governo del Partido Popular (PP) la responsabilità del brutale intervento della polizia nella serata di ieri, nelle vicinanze della Camera dei Deputati, contro le migliaia di persone che stavano partecipando pacificamente alla manifestazione del 25 settembre, provocando 65 feriti (di cui 28 ricoverati in ospedale ed uno con gravi lesioni al midollo) e 35 arrestati. [Castellano]

25smanifestacionenmadridplazaneptuno.jpg


La CGT denuncia l'autoritarismo del governo e condanna la violenza della polizia


La Confederación General del Trabajo (CGT) denuncia che Madrid era diventata una città in stato d'assedio da parte della polizia come risposta all'appello a cui hanno risposto migliaia di persone venute da tutto il paese, le quali, con atteggiamento pacifico, chiedevano maggiore democraza diretta e giuste rivendicazioni per la risoluzione della crisi.

La CGT condanna e denuncia il comportamento della polizia, che si è tradotto il diverse cariche brutali con manganelli e proiettili di gomma, dando luogo, ancora una volta, a situazioni ed immagini intollerabili contro persone di tutte le età, nonché ad intimidazioni e sequestri ai danni di vari giornalisti e fotografi. Denunciamo e condanniamo anche il comportamento della polizia e del governo per la mancanza di rispetto verso i diritti fondamentali, nell'impedire la libera circolazione delle persone, nello schedare in forma indiscriminata i pullman che portavano i manifestanti a Madrid, facendoli fermare o deviandoli..., con lo scopo di impedire la partecipazione alla manifestazione.

La CGT ribadisce la sue denuncia contro la campagna di criminalizzazione e di imtimidazione che è stata condotta nei confronti della popolazione da parte della delegazione governativa della città di Madrid, che unitamente al governo nazionale pretende di delegittimare e di criminalizzare il movimento di protesta sociale utilizzando metodi dittatoriali e repressivi contro persone che desideravano solo esercitare i loro diritti in maniera pacifica, una campagna che è stata condotta con identificazioni ed imputazioni per presunti delitti contro "Alti Organismi della Nazione" nei confronti di decine di persone che stavano liberamente esercitando il loro diritto a manifestare, riunirsi, ed esprimersi liberamente.

E' del tutto imaccettabile che la risposta del governo, come al solito, sia la repressione poliziesca vista l'incapacità di predisporre un'alternativa che contempli il rispetto e la difesa dei diritti sindacali, sociali e delle libertà.

La Confederación General del Trabajo (CGT) esige la liberazione senza condizioni delle persone detenute ed identificate e ribadisce il suo appello per la difesa dei diritti e delle libertà, facendo presente che le lavoratrici ed i lavoratori ed altri settori popolari vivono momenti di emergenza sociale provocata dalle politiche antisociali dei tagli e dalla perdita dei diritti sindacali e sociali, che ci portano ad uno scenario di mobilitazione e di conflitto sociale permanente.

SECRETARIADO PERMANENTE DEL COMITÉ CONFEDERAL DE CGT

Traduzione a cura di FdCA-Ufficio Relazioni Internazionali.

Related Link: http://www.cgt.es
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Employees at the Zarfati Garage in Mishur Adumim vote to strike on July 22, 2014. (Photo courtesy of Ma’an workers union)

Front page

Loi travail 2017 : Tout le pouvoir aux patrons !

En Allemagne et ailleurs, la répression ne nous fera pas taire !

El acuerdo en preparacion entre la Union Europea y Libia es un crimen de lesa humanidad

Mourn the Dead, Fight Like Hell for the Living

SAFTU: The tragedy and (hopefully not) the farce

Anarchism, Ethics and Justice: The Michael Schmidt Case

Land, law and decades of devastating douchebaggery

Democracia direta já! Barrar as reformas nas ruas e construir o Poder Popular!

Reseña del libro de José Luis Carretero Miramar “Eduardo Barriobero: Las Luchas de un Jabalí” (Queimada Ediciones, 2017)

Análise da crise política do início da queda do governo Temer

Dès maintenant, passons de la défiance à la résistance sociale !

17 maggio, giornata internazionale contro l’omofobia.

Los Mártires de Chicago: historia de un crimen de clase en la tierra de la “democracia y la libertad”

Strike in Cachoeirinha

(Bielorrusia) ¡Libertad inmediata a nuestro compañero Mikola Dziadok!

DAF’ın Referandum Üzerine Birinci Bildirisi:

Cajamarca, Tolima: consulta popular y disputa por el territorio

Statement on the Schmidt Case and Proposed Commission of Inquiry

Aodhan Ó Ríordáin: Playing The Big Man in America

Nós anarquistas saudamos o 8 de março: dia internacional de luta e resistência das mulheres!

Özgürlüğümüz Mücadelemizdedir

IWD 2017: Celebrating a new revolution

Solidarité avec Théo et toutes les victimes des violences policières ! Non à la loi « Sécurité Publique » !

Solidaridad y Defensa de las Comunidades Frente al Avance del Paramilitarismo en el Cauca

© 2005-2017 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]