user preferences

Sul raduno anarchico internazionale di St.Imier

category internazionale | movimento anarchico | cronaca author Tuesday September 04, 2012 19:09author by Andrew Flood - WSM Report this post to the editors

Un paio di migliaia di anarchici da tutto il globo si sono radunati a St-Imier, la piccola città che ospitò nel 1872 la fondazione dell'Internazionale Anarchica, per commemorare questo evento con dozzine di eventi politici, organizzativi e culturali. Quale componente di questo raduno, la rete internazionale Anarkismo, di cui il WSM è la sezione irlandese, ha tenuto sia una conferenza europea che un raduno mondiale. [English]

anarkismotent.jpg


Sul raduno anarchico internazionale di St.Imier


Un paio di migliaia di anarchici da tutto il globo si sono radunati a St-Imier, la piccola città che ospitò nel 1872 la fondazione dell'Internazionale Anarchica, per commemorare questo evento con dozzine di eventi politici, organizzativi e culturali. Quale componente di questo raduno, la rete internazionale Anarkismo, di cui il WSM è la sezione irlandese, ha tenuto sia una conferenza europea che un raduno mondiale.

Per questo 140° anniversario gli organizzatori soni riusciti ad utilizzare tutti gli spazi più grandi della città ed il centro sociale Espace Noir. La funiculare trasportava su e giù i partecipanti dal campeggio sovrastante. Ogni bar, ristorante e spicchio d'ombra è diventato luogo di dozzine di incontri spontanei tra le centinaia o migliaia giunte a St-Imier. E' molto difficile dire quanti fossero presenti in questi 8 giorni in tutta la città, negli hotel, nello squat e nelle strutture sportive usate come dormitori oltre a 3 campeggi. Gli organizzatori si aspettavano tra mille e tremila partecipanti, ma alcuni media dicono che erano di più. Sono stati spesi 50.000 euro per costi di viaggio di anarchici dal sud del mondo, per cui c'era un numero consistente di anarchici dall'Africa e dal Sud America, come pure alcuni dall'Asia.

Il movimento anarchico non è un corpo unico ed unificato, anzi vi è un grande numero di tendenze formali ed informali basate su diversi metodi organizzativi e politici e su diverse sub-culture. Il raduno era stato pensato per far incontrare tutte queste tendenze, ma molte di queste hanno usato l'evento per tenere riunioni interne per tutti e 5 i giorni. Il WSM fa parte della rete di Anarkismo che comprende circa 30 organizzazioni in Africa, Europa, Nord e Sud America ed Oceania. Più della metà di queste organizzazioni erano presenti a St-Imier dando luogo alla conferenza annuale dei delegati del coordinamento europeo di Anarkismo nonché ad un meeting meno formale ma ugualmente molto impegnativo di Anarkismo a livello intercontinentale.

Esponenti di Anarkismo hanno tenuto anche delle conferenze sia nel tendone di Anarkismo che in altre sale. Paul Bowman del WSM ha partecipato alla tavola rotonda sulla crisi ed i PIIGS. Le oltre 600 persone che affollavano la sala, per la conferenza di chiusura, hanno ascoltato la presentazione di un documento della OSL (Svizzera, ndt), di un documento dell'IFA e di 15 interventi dal pubblico. All'inizio della riunione finale erano stati costituiti dei gruppi di lavoro per analizzare vari aspetti del raduno e proporne mozioni. Sono stati proposti documenti sullo squilibrio di genere in diverse conferenze ed interventi a difesa di alcuni vegani che avevano impedito l'uso di un barbecue al centro sociale perchè disapprovavano coloro che mangiano carne.

La conferenza è costata intorno ai €160.000, che dovrebbero essere in gran parte recuperati dai concerti e dalla vendita di birre. Infatti la sera la città diventava soprattutto un festival musicale, tra canti rivoluzionari per le strade e di notte sulla funicolare per i campeggi. Data la grande affluenza si sono verificati quei classici incidenti da concerto tra cui un grave caso di comportamento violento a seguito di eccesso di alcool.

Nonostante questi problemi, è il caso di fare le congratulazioni agli organizzatori del raduno di St-Imier per aver reso possibile un evento così complesso con pochi mezzi e poche risorse. Probabilmente con più soldi e maggiore aiuto alcuni aspetti potevano riuscire meglio. Ma certamente, chi è giunto solo per il raduno ha ben poco da dire se pensiamo a chi ha speso migliaia di ore di lavoro per organizzarlo.

Dal punto di vista della delegazione del WSM, i vari incontri della rete di Anarkismo tenutisi nel corso della settimana sono stati una occasione straordinaria per conoscere compagni che non avremmo mai potuto incontrare e per rinsaldare il nostro coinvolgimento nella rete di Anarkismo. La quale è in continua espansione rispetto al suo inizio nel 2005, sia in termini di numero di organizzazioni coinvolte, di aree geografiche interessate e soprattutto in termini di cooperazione reciproca. Quando ogni organizzazione ha presentato il suo lavoro nella mattinata del meeting mondiale, è stato bello constatare quanto sia comune il lavoro politico e l'approccio organizzativo, pur operando in contesti così differenti. E' emerso chiaramente che le organizzazioni sudamericane in particolare siano cresciute tanto in quantità che in influenza negli ultimi due anni.

Il raduno di St-Imier come tale non ha visto nessuna dichiarazione finale e non era stato organizzato con questa intenzione. Tuttavia ha visto riunirsi una vasta parte del movimento anarchico e bisogna dare atto agli organizzatori degli sforzi che hanno dovuto fare per far venire anarchici dall'Africa, dall'America centrale e meridionale e dall'Asia. La partecipazione poteva anche essere più ampia ma gli organizzatori si sono trovati di fronte al rifiuto delle autorità svizzere nel concedere i visti a molti che volevano venire a St-Imier.

Almeno 2 eventi sono stati pensati per il futuro da riunioni formali e informali, tra cui una conferenza degli anarchici italiani il 20 ottobre a Milano ed una conferenza anarco-femminista prevista per il prossimo anno. C'è anche l'intenzione di una conferenza in Nord Africa nella primavera del 2013, ma non c'è niente di ufficiale.

Durante la sessione conclusiva un anarchico macedone è intervenuto per fare brevemente la sintesi del raduno di St-Imier "Anarchici - la fiamma nei vostri occhi porta calore nel mio cuore".

Andrew Flood (WSM)

Traduzione a cura di FdCA-Ufficio Relazioni Internazionali.

Links utili:

Documento dell'OSL per la sessione finale e per la firma di altre organizzazioni della rete Anarkismo (in francese)
Documento del congresso dell'IFA (in francese e spagnolo)
Servizio di Euronews sul raduno (video in italiano)
In Svizzera, gli anarchici di tutto il mondo rifiutano i debiti sovrani (Boston Globe, in inglese)
Servizi video locali su St-Imier Video 1 - Video 2
Articolo di giornale scannerizato (in francese)

Related Link: http://www.wsm.ie
This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Revista "Socialismo Libertário" num. 2

Latest News

Internazionale | Movimento anarchico | Cronaca | it

Sun 20 Apr, 11:13

browse text browse image

ainfos2.gif imageA-Infos - nuovo servizio in lingua cinese 20:40 Thu 19 Feb by Ilan S. 0 comments

textL'aggiunto di Arabo e olandese alle categorie linguistiche di Anarkismo.net 18:14 Mon 12 Feb by Anarkismo Editorial Group 0 comments

Opinion and Analysis

imageSt-Imier: Senza fughe in avanti, né indietro Feb 05 by Donato Romito 0 comments

textSpiegare lo Specifismo Sep 12 by Collective Action 0 comments

imageL'errore di Landauer Jul 29 by Wayne Price 0 comments

imagePer una teoria libertaria del potere - parte 1 Jun 06 by Felipe Corrêa 0 comments

imageL’organizzazione politica e l’organizzazione di massa Aug 29 by Keir Snow 1 comments

more >>

Press Releases

imageConferenza delle organizzazioni europee di Anarkismo a Londra Mar 23 Coordinamento Europeo di Anarkismo 0 comments

imageIncontro delle organizzazioni europee in Anarkismo a Parigi Feb 11 Anarkismo 0 comments

textSu Anarkismo.net Feb 21 Anarkismo 0 comments

© 2005-2014 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]