user preferences

New Events

Asia orientale

no event posted in the last week

[Sud Corea] Compagnia di sicurezza private per attaccare gli operai della AJM

category asia orientale | repressione / prigionieri | cronaca author Sunday August 05, 2012 23:00author by Lazar Isotakis Report this post to the editors

Mercenari in tenuta antisommossa attaccano gli operai

Alla AJM i capi spezzano uno sciopero e attaccano i lavoratori ricorrendo ad una compagnia di sicurezza privata, specializzata nella repressione antisindacale.

Uno dei mezzi della Contactus [da hani.co.kr]
Uno dei mezzi della Contactus [da hani.co.kr]

Alla AJM, fabbrica di parti per auto in Sud Corea, gli operai sono impegnati in una vertenza sul salario e sulle condizioni di lavoro. I lavoratori fanno tutti parte della Korean Metal Workers Union (KMWU) [Unione dei Lavoratori del Metallo di Corea]. [1]

Nell'ultima settimana si sono susseguite azioni "leggere" nell'impianto, come scioperi di mezza giornata, rallentamenti e brevi blocchi del lavoro. Durante questo periodo, era in corso la negoziazione tra i capi e il sindacato.

Il 27 luglio i capi hanno deciso che non volevano negoziare proprio niente, e hanno "chiuso fuori" gli operai. I lavoratori hanno allora organizzato un presidio pacifico ed una protesta fuori i cancelli della fabbrica.

I padroni, oltre ad ignorare del tutto la protesta, hanno assoldato duecento guardie private dotate di tutto l'equipaggiamento antisommossa della polizia, ordinando loro di spezzare la protesta pacifica. I mercenari sono di una compagnia chiamata "Contactus", a quanto pare specializzata nella repressione antisindacale. Almeno tre compagnie - Sangsin Brake, Valeo Electrical, e la 3M - sono ricorse alla Contractus per attaccare operai e sindacati negli ultimi due anni.

I gorilla della Contactus si sono presentati alla fabbrica intorno alle 4:30 di mattina, sfoderando provocazioni come "Appena entriamo facciamo fuori quei bastardi" [2]. Gli stronzi prezzolati hanno attaccato brutalmente gli operai, prima colpendoli con gli idranti per disorientarli, e poi manganellandoli alla cieca. Sono rimasti feriti 34 operai, 11 dei quali hanno riportato fratture alle ossa. Molti sono sotto osservazione in ospedale.

Pare che al momento dell'attacco la polizia, nonostante la sua massiccia presenza, non abbia mosso un dito per fermare il pestaggio.

Si noti come la Contactus sia cresciuta molto dal 2008, anno dell'elezione del presidente Myung-bak, del partito conservatore, un uomo dichiaratamente ostile ai sindacati sin dai tempi del suo lavoro come quadro alla Hyundai [3]. Durante la campagna elettorale, la Contactus si occupò della sicurezza del suo team; inoltre, guarda caso, i picchiatori sono legalmente rappresentati da uomini molto vicini al presidente.

Riferimenti

[1] 'Hired security guards in full riot gear used to violently break strike in South Korea', http://libcom.org/blog/hired-security-guards-full-riot-...82012
[2] 'Workers reel from violent union busting', http://english.hani.co.kr/arti/english_edition/e_nation....html
[3] Wikipedia: Lee Myung-bak, http://en.wikipedia.org/wiki/Lee_Myung-bak#Business_career

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Employees at the Zarfati Garage in Mishur Adumim vote to strike on July 22, 2014. (Photo courtesy of Ma’an workers union)

Front page

Solidarité avec Théo et toutes les victimes des violences policières ! Non à la loi « Sécurité Publique » !

Solidaridad y Defensa de las Comunidades Frente al Avance del Paramilitarismo en el Cauca

A Conservative Threat Offers New Opportunities for Working Class Feminism

De las colectivizaciones al 15M: 80 años de lucha por la autogestión en España

False hope, broken promises: Obama’s belligerent legacy

Primer encuentro feminista Solidaridad – Federación Comunista Libertaria

Devrimci Anarşist Tutsak Umut Fırat Süvarioğulları Açlık Grevinin 39 Gününde

The Fall of Aleppo

Italia - Ricostruire opposizione sociale organizzata dal basso. Costruire un progetto collettivo per l’alternativa libertaria.

Recordando a César Roa, luchador de la caña

Prison Sentence to Managing Editor of Anarchist Meydan Newspaper in Turkey

Liberación de la Uma Kiwe, autonomía y territorio: una mirada libertaria para la comprensión de la lucha nasa

Misunderstanding syndicalism

American Anarchist and Wobbly killed by Turkey while fighting ISIS in Rojava

Devlet Tecavüzdür

Attaque fasciste sur la Croix Rousse et contre la librairie libertaire la Plume Noire

Red November, Black November – An Anarchist Response to the Election

Resistance at Standing Rock

1986-2016: 30° anniversario di Alternativa Libertaria/fdca

El feminismo es cuestión de vida o muerte

International Campaign for the Freedom of Rafael Braga/Campaña Internacional por la Libertad de Rafael Braga

Sou Siklonn Matyou

¡Contra el machismo dominante Anarquismo Militante!

[Colombia] El NO se impuso, ¿qué sigue?

Asia orientale | Repressione / prigionieri | Cronaca | it

Mon 20 Feb, 08:48

browse text browse image

Sorry, no stories matched your search, maybe try again with different settings.
Sorry, no stories matched your search, maybe try again with different settings.
Sorry, no press releases matched your search, maybe try again with different settings.
© 2005-2017 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]