user preferences

New Events

Asia orientale

no event posted in the last week

[Sud Corea] Compagnia di sicurezza private per attaccare gli operai della AJM

category asia orientale | repressione / prigionieri | cronaca author Monday August 06, 2012 00:00author by Lazar Isotakis Report this post to the editors

Mercenari in tenuta antisommossa attaccano gli operai

Alla AJM i capi spezzano uno sciopero e attaccano i lavoratori ricorrendo ad una compagnia di sicurezza privata, specializzata nella repressione antisindacale.

Uno dei mezzi della Contactus [da hani.co.kr]
Uno dei mezzi della Contactus [da hani.co.kr]

Alla AJM, fabbrica di parti per auto in Sud Corea, gli operai sono impegnati in una vertenza sul salario e sulle condizioni di lavoro. I lavoratori fanno tutti parte della Korean Metal Workers Union (KMWU) [Unione dei Lavoratori del Metallo di Corea]. [1]

Nell'ultima settimana si sono susseguite azioni "leggere" nell'impianto, come scioperi di mezza giornata, rallentamenti e brevi blocchi del lavoro. Durante questo periodo, era in corso la negoziazione tra i capi e il sindacato.

Il 27 luglio i capi hanno deciso che non volevano negoziare proprio niente, e hanno "chiuso fuori" gli operai. I lavoratori hanno allora organizzato un presidio pacifico ed una protesta fuori i cancelli della fabbrica.

I padroni, oltre ad ignorare del tutto la protesta, hanno assoldato duecento guardie private dotate di tutto l'equipaggiamento antisommossa della polizia, ordinando loro di spezzare la protesta pacifica. I mercenari sono di una compagnia chiamata "Contactus", a quanto pare specializzata nella repressione antisindacale. Almeno tre compagnie - Sangsin Brake, Valeo Electrical, e la 3M - sono ricorse alla Contractus per attaccare operai e sindacati negli ultimi due anni.

I gorilla della Contactus si sono presentati alla fabbrica intorno alle 4:30 di mattina, sfoderando provocazioni come "Appena entriamo facciamo fuori quei bastardi" [2]. Gli stronzi prezzolati hanno attaccato brutalmente gli operai, prima colpendoli con gli idranti per disorientarli, e poi manganellandoli alla cieca. Sono rimasti feriti 34 operai, 11 dei quali hanno riportato fratture alle ossa. Molti sono sotto osservazione in ospedale.

Pare che al momento dell'attacco la polizia, nonostante la sua massiccia presenza, non abbia mosso un dito per fermare il pestaggio.

Si noti come la Contactus sia cresciuta molto dal 2008, anno dell'elezione del presidente Myung-bak, del partito conservatore, un uomo dichiaratamente ostile ai sindacati sin dai tempi del suo lavoro come quadro alla Hyundai [3]. Durante la campagna elettorale, la Contactus si occupò della sicurezza del suo team; inoltre, guarda caso, i picchiatori sono legalmente rappresentati da uomini molto vicini al presidente.

Riferimenti

[1] 'Hired security guards in full riot gear used to violently break strike in South Korea', http://libcom.org/blog/hired-security-guards-full-riot-...82012
[2] 'Workers reel from violent union busting', http://english.hani.co.kr/arti/english_edition/e_nation....html
[3] Wikipedia: Lee Myung-bak, http://en.wikipedia.org/wiki/Lee_Myung-bak#Business_career

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Issue #3 of the Newsletter of the Tokologo African Anarchist Collective

Front page

Elementos da Conjuntura Eleitoral 2014

The experiment of West Kurdistan (Syrian Kurdistan) has proved that people can make changes

[Chile] EL FTEM promueve una serie de “jornadas de debate sindical”

Ukraine: Interview with a Donetsk anarchist

The present confrontation between the Zionist settler colonialist project in Palestine and the indigenous working people

Prisões e mais criminalização marcam o final da Copa do Mundo no Brasil

An Anarchist Response to a Trotskyist Attack: Review of “An Introduction to Marxism and Anarchism” by Alan Woods (2011)

هەڵوێستی سەربەخۆی جەماوەر لە نێوان داعش و &

Contra a Copa e a Repressão: Somente a Luta e Organização!

Nota Pública de soldariedade e denúncia

Üzüntümüz Öfkemizin Tohumudur

Uruguay, ante la represión y el abuso policial

To vote or not to vote: Should it be a question?

Mayday: Building A New Workers Movement

Anarchist and international solidarity against Russian State repression

Argentina: Atentado y Amenazas contra militantes sociales de la FOB en Rosario, Santa Fe

Réponses anarchistes à la crise écologique

50 оттенков коричневого

A verdadeira face da violência!

The Battle for Burgos

Face à l’antisémitisme, pour l’autodéfense

Reflexiones en torno a los libertarios en Chile y la participación electoral

Mandela, the ANC and the 1994 Breakthrough: Anarchist / syndicalist reflections

Melissa Sepúlveda "Uno de los desafíos más importantes es mostrarnos como una alternativa real"

Asia orientale | Repressione / prigionieri | Cronaca | it

Tue 16 Sep, 21:31

browse text browse image

Sorry, no stories matched your search, maybe try again with different settings.
Sorry, no stories matched your search, maybe try again with different settings.
Sorry, no press releases matched your search, maybe try again with different settings.
© 2005-2014 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]