user preferences

Recent articles by Lucio Garofalo

textHiroshima, 68 anni fa: per non dimenticare 0 comments

textSiamo uomini o caporali? 0 comments

imageThe Vatican's "New Course" 0 comments

Recent Articles about Italia / Svizzera Economia

Il miracolo del bookmaker Mar 19 14 by Consiglio dei Delegati FdCA

Fuoco di sbarramento Feb 16 14 by Segreteria Nazionale FdCA

NO al TTIP Feb 08 14 by FdCA - Fano/Pesaro

Search author name words: Lucio Garofalo

Dopo i blitz di Cortina e Milano

category italia / svizzera | economia | stampa non anarchica author Monday February 06, 2012 18:14author by Lucio Garofalo Report this post to the editors

I recenti blitz compiuti dalla guardia di finanza nelle località di Cortina e Milano, con tutto il clamore e la risonanza mediatica che hanno suscitato, nonché altri casi meno eclatanti e i vari segnali provenienti dall’alto, ma più in generale il cambio di indirizzo governativo in materia di politica fiscale e il diverso clima culturale instaurato dal governo Monti, sembrano preannunciare una sorta di “rivoluzione copernicana” avviata nel campo della lotta all’evasione fiscale.

E’ una battaglia che ovviamente riscuote enormi consensi presso vasti settori dell’opinione pubblica nazionale, incontrando l’approvazione entusiastica delle forze progressiste di sinistra e degli strati sociali operai che finora hanno sofferto maggiormente le conseguenze dolorose della crisi economica, cioè il proletariato industriale e i lavoratori dipendenti, in particolare i precari. Inoltre, questa “svolta epocale” sembra produrre effetti sedativi anche sul piano psicologico collettivo, quasi funzionasse come un farmaco palliativo utile ad appagare ansie di rivincita e desideri di riscatto e rivalsa sociale in una sorta di feroce “guerra tra poveri”.

A me pare che si tratti di una manovra strategica tesa ad abbattere definitivamente la piccola concorrenza economica e commerciale, sottraendo quella che è l’unica (o quasi) arma di sopravvivenza a disposizione della “vecchia piccola borghesia” (cito il titolo di una celebre canzone di Claudio Lolli), vale a dire il ricorso al sommerso e all’evasione (o elusione) fiscale.

Ovviamente, a beneficiarne sarà non tanto lo Stato italiano, ormai destinato ad essere ridotto a brandelli, quanto (casualmente) il grande capitale finanziario monopolistico di origine bancaria, che ha tutto l’interesse ad annichilire ed eliminare la concorrenza esercitata dalla piccola e media borghesia industriale e commerciale nel campo della produzione manifatturiera e della distribuzione commerciale, visto che i maggiori gruppi che operano in questi settori economici usufruiscono del sostegno e del denaro provenienti dal capitale finanziario cosmopolita.

La piccola borghesia, che fino ad ieri si identificava completamente nel paradigma berlusconiano, riparandosi dentro l’involucro protettivo del potere berlusconiano, oggi rischia di essere massacrata e condannata ad una condizione di rapida proletarizzazione.
Stanno prosciugando l’acqua in cui sopravvivono a stento i residui della piccola borghesia con l’intento di sottomettere l’intero sistema commerciale.

Questa operazione si combina con il regime dei prezzi mantenuti artatamente bassi dalla grande distribuzione che in pratica sta demolendo i super-mercati di piccole e medie dimensioni. Tale strategia punta anche a soggiogare il settore dei trasporti (che ultimamente è in grande fermento e agitazione) poiché senza controllare questo elemento vitale, i rifornimenti alla grande distribuzione sono esposti al ricatto dei padroncini dei camion. Svanite le sovvenzioni pubbliche, ai piccoli trasportatori autonomi non resta che lasciarsi ingoiare dalle grandi holding che monopolizzano il trasporto internazionale delle merci su strada.

Si tratta di vicende tanto complesse quanto controverse, non riducibili ad una volontà (senza dubbio più dichiarata rispetto al passato) di lotta all’evasione, come si vuol far credere agli occhi dell’opinione pubblica nazionale e internazionale. Ma ciò vale anche per la lotta alla corruzione, che al momento resta sul piano dei facili annunci mediatici o delle denunce scandalistiche che investono (guarda caso) solo i partiti politici, non il mondo dell’alta finanza o della grande industria monopolistica, ossia le multinazionali.

Lucio Garofalo

This page has not been translated into Other yet.

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Revista "Socialismo Libertário" num. 2

Latest News

Italia / Svizzera | Economia | it

Sat 19 Apr, 07:48

browse text browse image

ttip.jpg imageNO al TTIP 15:58 Sat 08 Feb by FdCA - Fano/Pesaro 0 comments

text27 ottobre: No Monti Day a Fano 19:55 Mon 29 Oct by donato romito 0 comments

textAttraversando le contraddizioni del presente 00:18 Tue 16 Oct by Segreteria Nazionale FdCA 0 comments

textMonti: Go Home! 17:41 Mon 09 Jan by FdCA di Reggio Emilia 1 comments

monti.jpg imageManovra Monti: il rigore dell'impoverimento e dell'ingiustizia 23:22 Wed 07 Dec by Segreteria Nazionale FdCA 0 comments

monty.jpg imageMario Monty (Python) e il senso della vita 15:58 Thu 24 Nov by Segreteria Nazionale FdCA 0 comments

bermont.jpg imageÈ finito il neoliberismo? Tutti a casa? 18:44 Mon 14 Nov by Segreteria Nazionale FdCA 0 comments

sg.jpg imageSciopero Generale - 2 Dicembre 2011 13:33 Sun 30 Oct by USB, SLAI COBAS, CIB-UNICOBAS, SNATER 1 comments

15o.jpg imageRapina a mano armata 22:59 Tue 27 Sep by Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

text12 Settembre, manifestiamo contro la manovra 18:33 Mon 12 Sep by Unione Sindacale Italiana 0 comments

more >>

Opinion and Analysis

textFuoco di sbarramento Feb 16 by Segreteria Nazionale FdCA 0 comments

imageDel capitalismo Italo May 20 by Alternativa Libertaria/FdCA sez. Reggio Emilia 0 comments

imageIl bluff di Draghi Jul 28 by Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

textLiberalizzazione Apr 05 by viap 0 comments

text489 miliardi in euro come regalo di Natale... per le banche Jan 09 by mm 0 comments

more >>

Press Releases

imageNO al TTIP Feb 08 Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

text27 ottobre: No Monti Day a Fano Oct 29 FdCA-Fano/Pesaro 0 comments

textAttraversando le contraddizioni del presente Oct 16 Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

textMonti: Go Home! Jan 09 Federazione dei Comunisti Anarchici 1 comments

imageManovra Monti: il rigore dell'impoverimento e dell'ingiustizia Dec 07 Federazione dei Comunisti Anarchici 0 comments

more >>
© 2005-2014 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]