user preferences

New Events

Mashrek / Arabia / Irak

no event posted in the last week

Palestina-Israele, la lotta unitaria sotto l'occhio dei media in una settimana tempestosa

category mashrek / arabia / irak | lotte sul territorio | cronaca author Friday July 22, 2011 17:02author by Ilan S. - Anarchists Against the Wall; Matzpen; A-Infosauthor email ilan at shalif dot comauthor address Tel Aviv Report this post to the editors

Report del 13.07.11

Un'altra settimana tempestosa di lotta unitaria sotto gli occhi dei media mondiali mentre la flotilla di mare viene continuamente sabotata da Israele e stati complici. La Flotilla volante si è unita a quella di mare questa settimana. Le solite località di lotta dentro i confini di Israele: Araqeeb, Gerusalemme, Lod-Ramla, aereporto Ben Gurion, Tel-Aviv, e nella Palestina occupata: Beit Ummar, Bil'in, Gerusalemme Est (Sheikh Jarrah, Silwan) Ma'sara, Ni'lin, Nabi Salih, Colline Sud di Hebron, e le località di lotte più sporadiche di Kfar Karyut, Kafr Qaddum, At-Tuwani, and al-Walaja. La tempesta pubblica sulla flotilla di mare, la Flotilla volante, e la nuova legge che vieta le campagne di boicottaggio delle industrie coloniali di Israele e di tutto Israele (vedi campagna BDS) dimostrano come un pugno di attivisti possa scuotere quel progetto coloniale che si chiama Israele. [English]


La lotta unitaria sotto l'occhio dei media in una settimana tempestosa



Un'altra settimana tempestosa di lotta unitaria sotto gli occhi dei media mondiali mentre la flotilla di mare viene continuamente sabotata da Israele e stati complici. La Flotilla volante si è unita a quella di mare questa settimana. Le solite località di lotta dentro i confini di Israele: Araqeeb, Gerusalemme , Lod-Ramla, aereporto Ben Gurion, Tel-Aviv, e nella Palestina occupata: Beit Ummar, Bil'in, Gerusalemme Est (Sheikh Jarrah, Silwan) Ma'sara, Ni'lin, Nabi Salih, Colline Sud di Hebron, e le località di lotte più sporadiche di Kfar Karyut, Kafr Qaddum, At-Tuwani, and al-Walaja. La tempesta pubblica sulla flotilla di mare, la Flotilla volante, e la nuova legge che vieta le campagne di boicottaggio delle industrie coloniali di Israele e di tutto Israele (vedi campagna BDS) dimostrano come un pugno di attivisti possa scuotere quel progetto coloniale che si chiama Israele.

Bil'in

Venerdì 08.07.11:

Complementare alla sua resistenza contro l'occupazione, Bil'in ha iniziato i lavori di ricostruzione nel territorio liberato dopo la rimozione del muro. Confermando la continuazione della resistenza e della lotta popolare, il Comitato Popolare contro il Muro e contro gli Insediamenti di Bil'in ha organizzato un corteo verso il territorio liberato. Insieme alla gente di Bil'in, dozzine di attivisti internazionali ed israeliani.

Il corteo si è mosso dalla moschea del villaggio dopo la preghiera del venerdì. Si è diretto verso il territorio liberato, dove i partecipanti hanno issato bandiere palestinesi e bandiere gialle di Al Fatah. I partecipanti hanno scandito slogan e canti patriottici.
Appena arrivati, sono iniziati i lavori di rimozione delle macerie e delle pietre per preparare il terreno alla fase ricostruttiva, che prevede opere di restauro e di difesa dagli attacchi dei coloni.

Va notato che i coloni dell'insediamento di Mitatyaho Mzrah, che è stato costruito illegalmente sulla terra di Bil'in ed ora in posizione adiacente al territorio liberato, hanno manifestato per chiedere che ai cittadini di Bil'in non sia permesso di accedere alla terra tanto reclamata. Comunque, questa volta, l'esercito di occupazione è intervenuto in forze per disperdere i coloni.

Foto di Rani Abdel Fatah:
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.2252451753930....58013

Azione del 9 luglio a Bil'in

I gruppi di Ramallah di "Welcome to Palestine" ed il comitato popolare di Bil'in invitano a partecipare alle celebrazioni del 7° anniversario dell'avviso emesso dalla Corte Internazionale di Giustizia con cui il muro dell'Apartheid veniva considerato in violazione della legge internazionale in quanto andava a ledere i diritti dei palestinesi. La Corte aveva anche stabilito l'obbligo a interrompere la costruzione del muro per procedere alla sua rimozione, con indennizzo delle persone danneggiate dalla costruzione del muro.
Gli attivisti Internazionali - inclusi quelli della Flotilla volante e gli israeliani di Anarchici Contro il Muro convergono su Nabi Salih.

Gerusalemme/Al-Quds

Sheikh Jarrah:

Mario Savio http://www.facebook.com/media/set/?set=a.22759827060815...46057
Amir Bitan http://www.facebook.com/media/set/?set=a.25044474830388...37581

Video dell'invito per la manifestazione del 15.07.11 per la Palestina a Gerusalemme:
http://www.youtube.com/watch?v ​=OHBmp0q7JBg

Nabi Salih

In solidarietà con la flotilla ed allo scopo di rompere il blocco sulle terre rubate, il popolo di Nabi Salih chiama ad una manifestazione di massa per venerdì 8 luglio.
Resoconto degli Anarchici contro il Muro: 6 attivisti Palestinesi detenuti presso il posto di blocco di Atara sulla strada per Nabi Salih. Sono stati lasciati sotto il sole e senza acqua. Uno di loro soffre di attacchi di asma, e non ha avuto nessun soccorso. Stavano chiedendo l'assistenza delle organizzazioni per i diritti umani. Una ragazza palestinese è stata condotta in prigione.

Foto e report di Tamimi Press sull'azione a Nabi Salih, che era anche in solidarietà con la flotilla per Gaza. Foto della "barca" costruita per la manifestazione nel fumo dei lacrimogeni sparati dalle forze di occupazione.

"Un attivista israeliano di Anarchici contro il Muro mi ha detto per telefono da Nabi Salih che non ha visto un solo passeggero della "air flotilla" per tutto il giorno. Mi ha detto che sono state arrestate 4 persone, ma che si trattava di ebrei israeliani di Tel Aviv."

David Reeb: http://www.youtube.com/watch?v=bFYVmPsKhqA

Sabato, 9 luglio:

Il popolo di Bil'in è venuto a Nabi Salih per ricordare il 7° anniversario del verdetto della Corte Internazionale di Giustizia contro il muro della separazione. Per la prima volta dopo un anno la manifestazione è riuscita ad avvicinarsi alla fonte confiscata. Tre israeliani arrestati, un palestinese ferito. Nariman Tamimi e Bilal Tamimi, noti documentaristi di Betselem sono stati presi dall'esercito israeliano mentre filmavano la manifestazione a Nabi Salih.

I tre israeliani arrestati vanno a processo il 10 luglio. Presidio alle 9.00.

Foto:
Iyas Abu Rahmah http://www.facebook.com/media/set/?set=a.1994972708979....95028
http://www.facebook.com/media/set/?set=a.12524611422941...77469
Chen Misgav http://www.facebook.com/media/set/?set=a.10150303121131...01802
Haitham Khatib http://www.youtube.com/watch?v=ZrM7DJk_dJo
Israel Puterman http://www.youtube.com/watch?v=Aww8Pd1pUEs

Kufur Qaddom

La scorsa settimana, manifestazione a Kufur Qaddom per la prima volta dopo parecchi anni. Questa settimana un'altra.

Lod-Ramla

Il circo militante a Ramla in solidarietà con le famiglie sgomberate, giovedì 7 luglio alle 20.00.

Aeroporto internazionale di Ben Gurion, 8 luglio 2011

La campagna Marhaba to Palestine punta a protestare contro le attuali restrizioni ai viaggi aerei imposte da Israele a chi entra o esce dalle aree della Autorità Palestinese e contro le perduranti violazioni dei dirittti umani dei palestinesi. Solitamente, un attivista internazionale che desidera visitare la Palestina deve celare le sue intenzioni politiche quando sbarca al Ben Gurion e farsi passare per turista con un dettagliato programma di visite. L'8 luglio arriveranno all'aeroporto Ben Gurion 550 attivisti internazionali, tra uomini e donne, con l'intenzione di dichiarare apertamente di voler visitare la palestina. Li aspetteremo all'areoporto a partire dalle 13.00, con cartelli di "benvenuto", gli daremo assistenza e solidarietà. Un autobus per l'aereoporto partirà alle 13.00 dalla stazione di Arlozorov, terminal El-Al (Tel Aviv) at 13:00. E' bene arrivare con la propria auto per tutto il pomeriggio. Occorre cercare di essere alla manifestazione all'areporto anche dopo aver partecipato alle manifestazioni del venerdì. Tenere conto di questo prima di iscriversi alle diverse manfestazioni.

Nota: non si tratta di una manifestazione ma di una attività di benvenuto.

Flytilla bloccata:
http://www.youtube.com/watch?v=k0D0yyoTqs8
http://www.youtube.com/watch?v=wmLFunKgz2M
http://www.youtube.com/watch?v=YrP9LiqPNjY
http://www.upi.com/News_Photos/News/Israeli-efforts-to-...t=rcc
http://www.nytimes.com/2011/07/09/world/middleeast/09mi....html
http://www.nytimes.com/2011/07/09/world/middleeast/09mi...?_r=1
http://globalspin.blogs.time.com/2011/07/07/the-ben-gur...line/
http://english.aljazeera.net/indepth/features/2011/07/2....html
http://www.latimes.com/news/nationworld/world/middleeas...story
http://www.independent.co.uk/news/world/middle-east/pro....html
http://www.haaretz.com/news/diplomacy-defense/25-pro-pa...72233

Colline a sud di Hebron, 08.07.11

http://www.facebook.com/media/set/?set=a.24834381850926...80298

At-Tuwani

Lotta contro il furto della terra da parte dei coloni degli insediamenti. Manifestazione dispersa con uso di grande quantità di gas.

Tel Aviv

Secondo recenti accordi che prevedono la pubblicazione sui media di una lista dei passeggeri in volo, siamo obbligati ad aggiornarvi sulla situazione attuale: tutti coloro che non sono stati già bloccati negli aereoporti in Europa e arrivano a Tel Aviv, verranno presi e rimandati indietro sull'aereo con cui sono arrivati. Sembra che qualsiasi attivista che arrivi al Ben Gurion possa essere arrestato prima di entrare nella hall del terminal. Vi terremo informati. Per queste ragioni manifestazione di protesta a Tel Aviv in serata tra:
Hashalom ed il Ministero dell'Immigrazione.
Raduno all'incrocio tra Azrieli Center ("Hashalom") ed il Ministero degli Interni
A dozzine i fermati all'areporto di Tel Aviv, 5 Israeliani arrestati
‎972mag.com
A circa 50 attivisti di ‘Welcome to Palestine' è stato impedito di entrare in Israele mentre a centinaia è stato impedito di imbarcarsi sui voli; gente che passava prendeva in giro ed ha assalito attivisti israeliani mentre la polizia stava a guardare.

Alle 17:00 - portare carteli con scritto "Welcome to Palestine" e fiori di bevenuto per chi arriva all'aereporto.

In 20 abbiamo manifestato per un'ora davanti al centro degli uffici ministeriali, compreso l'ufficio per la casa che è quello responsabile del blocco degli ingressi in Israele.

Art&Activism Festival

"IL 1948 NON E' MAI FINITO" CONTINUA LA CAMPAGNA DI DEPORTAZIONE INTERNA IN ISRAELE/PALESTINA
Un nuovo progetto del collettivo di fotografi di Activestills

"Per noi, l'occupazione continua non è solo un evento scaturito dalla guerra del 1967, ma anche il proseguimento del 1948, sia sul piano concettuale che militare. Quel "il 1948 non è mai finito," uno slogan comunemente diffuso in Israele ed attribuito a Moshe Dayan, si riferisce al fatto che metà della popolazione sulla terra di Israele è ora palestinese."

Apertura lunedì l'11 luglio 2011 alle 18:30, dentro l'"Art&Activism Festival"
Tel Aviv Cinematheque - Sprinzak Street no 2, Tel Aviv
Evento su Facebook: http://www.facebook.com/event.php?eid=102038019891355
Evento sul sito della Cinemateque: http://www.cinema.co.il/movies/movie.asp?movieId=7191
Il progetto è stato messo in piedi con la collaborazione del Comitato Israeliano contro la demolizione delle case.
www.activestills.org


Ilan Shalif
http://ilanisagainstwalls.blogspot.com/

Anarchici Contro Il Muro
http://www.awalls.org

Traduzione a cura di FdCA - Ufficio Relazioni Internazionali
Sito in italiano su Anarchici Contro il Muro:

Related Link: http://www.fdca.it/wall

This page has not been translated into Català yet.

This page can be viewed in
English Italiano Deutsch
Revista "Socialismo Libertário" num. 2

Opinion and Analysis

imageVita e opera dell'anarchico Omar Aziz... Sep 11 by Leila Shrooms 0 comments

imageOrizzonti futuri della rivoluzione siriana May 23 by Mazen Kalmamaz 0 comments

© 2005-2014 Anarkismo.net. Unless otherwise stated by the author, all content is free for non-commercial reuse, reprint, and rebroadcast, on the net and elsewhere. Opinions are those of the contributors and are not necessarily endorsed by Anarkismo.net. [ Disclaimer | Privacy ]